Basi di dati

Click here to load reader

  • date post

    03-Jan-2016
  • Category

    Documents

  • view

    30
  • download

    0

Embed Size (px)

description

Basi di dati. Dino Pedreschi Dipartimento di Informatica a.a. 2011– 2012. Ci sono dei fondamenti dell’informatica che dovrebbero stare nel bagaglio dell’umanista?. Si danno tante risposte a questa domanda, molte di tipo tecnologico-pratico - PowerPoint PPT Presentation

Transcript of Basi di dati

  • Basi di datiDino PedreschiDipartimento di Informaticaa.a. 2011 2012

  • Ci sono dei fondamenti dellinformatica che dovrebbero stare nel bagaglio dellumanista?Si danno tante risposte a questa domanda, molte di tipo tecnologico-praticoLa risposta che questo corso cerca di dare metodologicaLa nostra convinzione che un(a) umanista dovrebbe padroneggiare i principi per la rappresentazione dellinformazione e della conoscenza

  • La tecnologia evolve rapidamente, ma ..La tecnologia avanzata di oggi sar la tecnologia superata di domaniPer comprendere (e magari generare) i cambiamenti tecnologici occorre una profonda conoscenza metodologica e scientifica di base

  • Quelli che sinnamora di pratica sanza scienza son come l nocchieri chentra in navilio sanza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada.Leonardo da Vinci, Frammenti letterari e filosofici, Barbera, Firenze, 1809

  • Obiettivi del corsoFornire le conoscenze e le competenze necessarie alla rappresentazione e al trattamento consapevole delle informazioni pertinenti alle scienze umane. Il corso prevede un mix di fondamenti di portata generale e di esercitazioni pratiche relative all'uso di tecnologie informatiche per la rappresentazione dellinformazione.

  • Quale informazione?Informazione = Contenuto + StrutturaContenuto: loggetto che si intende comunicare/rappresentare attraversoTesto, linguaggio naturaleImmagine, linguaggio visualeSuono, linguaggio audiovisivoStruttura: la organizzazione della comunicazione, che esplicita, attraverso astrazioni, i tratti salienti della rappresentazione

  • Informazione = contenuto + strutturaInformazione non strutturataMolto contenuto, poca strutturaUn romanzo e il suo indice (magari solo capitoli numerati)Informazione strutturataMolta struttura, contenuto rigidamente codificatoI sistemi informativi delle organizzazioni, le basi di dati

  • Informazione strutturata vs. non strutturataDue situazioni estremeInformazione strutturata- Rigida a costruirsi e ad alimentarsi+ Adatta e flessibile ad interrogarsi per estrarre conoscenzaInformazione non strutturata (testo)+ Flessibile a costruirsi e ad alimentarsi- Difficile ad interrogarsi per estrarre conoscenza

  • Fra i due estremi ... Linformazione semi-strutturata, vari possibii compromessi fra contenuto e strutturaRappresentazioni dellinformazione, dei documenti multimediali, che cercano di combinare i vantaggi dei due estremi.Sullo sfondo, il Web, una sorgente sterminata di informazione semi-strutturata (a struttura crescente) da cui difficile estrarre conoscenza

  • Una rapida panoramica sul corso Dallinformazione strutturata alla informazione semi-strutturata

  • Modello dei DatiInsieme di meccanismi di astrazione per la rappresentazione di informazioni

  • Modello relazionale dei datii dati sono organizzati in tabellela tabella un insieme di record (ennuple)con un insieme di attributidi tipi opportuni (numeri, stringhe, date )i dati in tabelle diverse sono correlati sulla base dei valori

  • Modello concettuale dei datii dati sono organizzati in classiogni classe rappresenta un insieme di oggetticon un insieme di proprietle classi sono organizzate in ontologieoggetti diversi sono correlati sulla base di identificatori

  • Modello semi-strutturato: XMLi dati sono organizzati in strutture gerarchiche (alberi)ogni albero ha un insieme di nodi (elementi)oggetti diversi sono correlati sulla base di relazioni di contenimento

  • 6554Pinco Pallino 15/12/1978 01 Analisi Giacomo 26 ...

  • In ogni modello esistonoLo schema: la descrizione della struttura stabile nel tempoListanza: i valori (cio i dati)variabile nel tempo

  • Linguaggio di interrogazioneLinguaggio per richiedere al DBMS (Database Management System) il recupero di informazioneOgni modello ha i suoi linguaggiDBMS relazionali: SQL, QBEDBMS a oggetti: OQLXML: XPath, XQuery

  • Schema e IstanzaChe cosa del modello deve conoscere lo sviluppatore dellapplicazione ?il modello logico (e non il modello fisico)la struttura dei dati e non necessariamente i dati veri e propriIn altri terminilo schemae non necessariamente listanza

  • In ogni modello esistonoLo schema: la descrizione della struttura stabile nel tempoListanza: i valori (cio i dati)variabile nel tempo

  • SQL: Un esempioSELECT Matricola, Cognome, AVG(Voto)FROM Studenti, EsamiWHERE Matricola = StudenteGROUP BY Matricola, CognomeMatricolaCognomeAVG(voto)6554Pinco268765Neri283456Rossi27

  • SommarioIntroduzioneSistema Informativo e Sistema InformaticoDBMSModello logico e modello fisicoPanoramica sui modelliSchema e IstanzaLinguaggi per basi di datiIndipendenza dei dati