Prof. M. Vanelli - : Applicazione .Nutrientiâ€‌ per la popolazione italiana Scopo:...

download Prof. M. Vanelli - : Applicazione .Nutrientiâ€‌ per la popolazione italiana Scopo: ... AC. PANTOTENICO

of 59

  • date post

    15-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    213
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Prof. M. Vanelli - : Applicazione .Nutrientiâ€‌ per la popolazione italiana Scopo:...

Prof. M. Vanelli

Una CORRETTA ALIMENTAZIONE deve garantire:

3. normale crescita e sviluppo

4. prevenzione di stati patologici

- da eccesso

- da carenza

VELOCITA DI CRESCITA

SVILUPPO PUBERALE

COMPOSIZIONE CORPOREA

E influenzata da:2. ETA3. SESSO4. BILANCIO ENERGETICO

MASSA GRASSA(tessutoadiposo)

MASSA MAGRA(muscoli,organi,fluidiextracellulari)

MODIFICAZIONI DELLA COMPOSIZIONE CORPOREAdovute allet

LaMASSAGRASSA:

aumenta

nelcorsodelIannodivita

successivamente

subisceundecrementoprogressivo

finoadarrivarealvaloredelladulto:

1518%delpesocorporeo

MODIFICAZIONI DELLA COMPOSIZIONE CORPOREA

dovute al sessoLaMASSAGRASSA:

nellefemminepresenteinmaggiorequantitrispettoaimaschi

LaMASSAMAGRA:

registrailmassimoincrementodurantelapubert,inmodoparticolarenelmaschio,

continuandoadaumentarefinoa2025anni

MODIFICAZIONI DELLA COMPOSIZIONE CORPOREA

dovute al bilancio energetico (energia introdotta con gli alimenti energia spesa)

Ilfabbisognoenergeticodelle24oredeterminatodallasommadi:

METABOLISMO BASALE (peril7375%)

TERMOGENESI (peril1012%)

ESERCIZIO FISICO(peril1015%)

NelletevolutivasiaggiungeunaquotanecessariaperlACCRESCIMENTO

EQUAZIONI PER PREDIRE IL METABOLISMO BASALE GIORNALIERO

(Kcal/die) SULLA BASE DEL PESO CORPOREO

9,0xpeso+68812,3xpeso+60960 anni

8,7xpeso+82911,6xpeso+87930-59 anni

14,7xpeso+49615,3xpeso+67918-29 anni

12,2xpeso+74617,5xpeso+65110-17 anni

METABOLISMO BASALE (Kcal/die)

METABOLISMO BASALE (Kcal/die)

FASCIA DI ETA

FABBISOGNO ENERGETICO =METABOLISMOBASALE(MB)

+QUOTADIENERGIApari

al30%delMBperattivitsedentariaal4050%delMBperattivitmoderata

dal60al100%delMBperattivitmoltointensa

ESEMPIO:

Lucaha15anni,pesa60Kg,svolgeunattivitfisicaleggeramoderata.

MB=17,5xpeso+651=

17,5x60+651=1701Kcal/die

Fabbisognoenergeticogiornaliero=MB+40%delMB=

1701+680=2381Kcal/die

BILANCIO ENERGETICO=energiaintrodottaconglialimentienergiaspesa

Losviluppodiunacondizionediadipositpresupponeunosbilanciamento,ancheminimo,maprotrattoneltempo,dellaquotacaloricaintrodottagiornalmenterispettoalfabbisognolegatoallaspesaenergetica.

SE VIENE SEGUITA UNA CORRETTA ALIMENTAZIONEE SI E ATTIVI

SE SI MANGIA TROPPO E SI E SEDENTARI

ACQUAACQUA

GRASSO GRASSO

MUSCOLI MUSCOLI

Il contenuto energetico degli alimenti espresso in CALORIE:

Numero di chilocalorie di energia termica liberata dalla combustione nellorganismo di una data quantit dei vari alimenti.

1gcarboidrati:4kcal1glipidi:9kcal1gproteine:4kcal

LARN (1996)

I LARN rappresentano i Livelli di Assunzione Raccomandati di Energia e Nutrienti per la popolazione italiana

Scopo: Prevenire carenze nutrizionali Fornire indicazioni per valutare ladeguatezza

nutrizionale della dieta media della popolazione

Alimentazione:popolazionegenerale

400 g/dieVegetali

Alimentazione: et pediatrica

(Et + 5), 10 g/100 Kcal oppure 0,5 g/Kg del peso ideale

Vegetali (g frutta, vegetali e legumi)

A c i d i g r a s s i e s s e n z i a l i ( g )C a t e g o r i a E t ( a n n i ) P e s o ( k g ) P r o t e i n e ( g )

6 3

L a t t a n t i 0 , 5 1 7 1 0 1 5 1 9 4 0 , 5

B a m b i n i 1 3

4 6

7 1 0

9 1 6

1 6 2 2

2 3 3 3

1 3 2 3

2 1 2 8

2 9 4 2

4

4

4

0 , 7

1

1

M a s c h i 1 1 1 4

1 5 1 7

3 5 5 3

5 5 6 6

4 4 6 5

6 4 7 2

5

6

1

1 , 5

F e m m i n e 1 1 1 4

1 5 1 7

3 5 5 1

5 2 5 5

4 3 5 8

5 6 5 7

4

5

1

1

LIVELLI DI ASSUNZIONE GIORNALIERI RACCOMANDATI DI NUTRIENTI LIVELLI DI ASSUNZIONE GIORNALIERI RACCOMANDATI DI NUTRIENTI

PER LA POPOLAZIONE ITALIANA (L.A.R.N.), PER LA POPOLAZIONE ITALIANA (L.A.R.N.), SOCIETA ITALIANA DI NUTRIZIONE UMANA, revisione 1996SOCIETA ITALIANA DI NUTRIZIONE UMANA, revisione 1996

C a t e g o r i a E t ( a n n i )

P e s o( k g )

T i a m i n a( m g )

R i b o f l a v i n a( m g )

N i a c i n a( m g )

V i t . B 6( m g )

V i t . B 1 2( g )

V i t . C( m g )

F o l a t i( g )

V i t . A( g )

V i t . D( g )

L a t t a n t i 0 , 5 1 7 1 0 0 , 4 0 , 4 5 0 , 4 0 , 5 3 5 5 0 3 5 0 1 0 - 2 5

B a m b i n i 1 3

4 6

7 1 0

9 1 6

1 6 2 2

2 3 3 3

0 , 6

0 , 7

0 , 9

0 , 8

1 , 0

1 , 2

9

1 1

1 3

0 , 7

0 , 9

1 , 1

0 , 7

1

1 , 4

4 0

4 5

4 5

1 0 0

1 3 0

1 5 0

4 0 0

4 0 0

5 0 0

1 0

0 1 0

0 1 0

M a s c h i 1 1 1 4

1 5 1 7

3 5 5 3

5 5 6 6

1 , 1

1 , 2

1 , 4

1 , 6

1 5

1 8

1 , 3

1 , 5

2

2

5 0

6 0

1 8 0

2 0 0

6 0 0

7 0 0

0 1 5

0 1 5

F e m m i n e 1 1 1 4

1 5 1 7

3 5 5 1

5 2 5 5

0 , 9

0 , 9

1 , 2

1 , 3

1 4

1 4

1 , 1

1 , 1

2

2

5 0

6 0

1 8 0

2 0 0

6 0 0

6 0 0

0 1 5

0 1 5

LIVELLI DI ASSUNZIONE GIORNALIERI RACCOMANDATI DI LIVELLI DI ASSUNZIONE GIORNALIERI RACCOMANDATI DI NUTRIENTINUTRIENTI

PER LA POPOLAZIONE ITALIANA (L.A.R.N.), PER LA POPOLAZIONE ITALIANA (L.A.R.N.), SOCIETA ITALIANA DI NUTRIZIONE UMANA, revisione 1996SOCIETA ITALIANA DI NUTRIZIONE UMANA, revisione 1996

Peralcuninutrientinoncisonoinformazionisufficientiperstabilireprecisivaloridifabbisognoperclassidietedisesso.Questinutrientinonfiguranoquindinellatabellagenerale.Peressisiriportanoperquisottoirelativi

INTERVALLI DI SICURREZZA ED ADEGUATEZZA nelladulto

5070ug/dieVITAMINAK

8mgcirca(almeno3mgnellefemmine,4mgnelmaschio)VIAMINAE(3)

15100ug/dieBIOTINA

312mg/dieAC.PANTOTENICO

1,54mg/dieFLUORO(2)

50200ug/dieCROMO

50100ug/dieMOLIBDENO

110mg/dieMANGANESE

0,95,3g/dieCLORO(1)

0,5753,5g/dieSODIO

150500mg/dieMAGNESIO

1. IvaloririportatiperilclorosonopariaquellidelsodioseespressiinmEq2. Siraccomandalafluorazionedelleacquepotabiliseillivellonaturaleinferiorea0,7mg/L3. Ilfabbisognostatostimatosullabasedellapportodiacidigrassipoliisaturi,conunrapportoTocoferoloEquivalenti/PUFAdi0,4.Lapportonondeve

comunqueessereinferioreai3mgnellefemmineeai4mgneimaschi

CARBOIDRATI (4 Kcal/g)

RUOLOMETABOLICO: produzionedienergia

Eccesso di carboidrati rispetto al fabbisogno:

trasformato in glicogeno e triacilgliceroli

immagazzinato come riserva a lungo termine

CARBOIDRATI

ZUCCHERO

MIELE FRUTTA LATTE

PANE RISO PATATE

PASTA LEGUMI

AD ALTO INDICE GLICEMICO: Si dissociano rapidamente eprovocanounarapidasalitadellaglicemiaeconseguenteaumentato fabbisogno insulinico e attivazione delmetabolismolipidicocondeposizionediTA.

A BASSO INDICE GLICEMICO: Si dissocianolentamenteeassicuranounprolungato rilascio di energia. Sensodisaziet

SEMPLICI COMPLESSI

LIPIDI (9 Kcal/g)RUOLO METABOLICO: fornire energia (triacilgliceroli) costituire le membrane cellulari (fosfolipidi)

Eccesso di lipidi rispetto al fabbisogno

triacilgliceroli

LIPIDI 20-25% delle calorie totali della dieta (max 35% in caso di intensa

attivit fisica) < 2 aa: 45-50% delle calorie totali >2

PROTEINE (4 kcal/g)

Costituenti essenziali delle cellule e dei secreti Le proteine alimentari sono necessarie per la

sintesi delle proteine plasmatiche

Mantenimento equilibrio osmotico, trasporto di sostanze, difese immunitarie

PROTEINE Proteine animali: proteine vegetali=1:1

VALORE BIOLOGICO DELLE PROTEINE: la % di composizione aminoacidica che pi si avvicina a quella dei tessuti animali (max in proteine uovo: VB=100; latte e carne:VB=90; < in cereali e vegetali: VB=40)

FABBISOGNO PROTEICO: Et6mesi: fabbisogno per mantenimento (96-120 mg/Kg/die) + fabbisogno per

crescita (+30% dei fabbisogni totali). Adulti: 0,75 g/Kg/die

Bilancio azotato Paragonetralaquantitdiazotointrodottoconglialimenti(spt

comeproteine)equelloeliminatodallorganismo(feci,urine).

POSITIVO:aumentodellamassadelleproteinecorporee(gravidanza,infanzia,convalescenza)

NEGATIVO:insufficienteapportodiproteine,traumi,malattieconaumentatocatabolismo

INADEGUATO APPORTO DI PROTEINE

MARASMA:< PROTEINE +< CALORIE

KWASHIORKOR:

< PROTEINE

+

CALORIE ADEGUATE

FIBRA ALIMENTARE (30 g/die)

Costituita da carboidrati complessi non utilizzabili dallorganismo umano.

Cellulosa, emicellulosa, lignina (insolubili in H2O; cereali integrali, verdure, ortaggi) ritardano lo svuotamento gastrico, facilitano il transito del bolo alimentare e levacuazione delle feci.

Pectine, gomme, mucillagini (solubili