Francisco Jose Goya

Click here to load reader

Embed Size (px)

Transcript of Francisco Jose Goya

Diapositiva 1

PITTORE E INCISOREFuendetodos,30 marzo1746Bordeaux,16 aprile1828FRANCISCO JOSE GOYA

Francisco Jos Goya nacque a Fuendetodos, presso Saragozza, nel 1746. Frequent lo studio di Martinez e, giunto a Madrid, studi Velasquez e conobbe il Tiepolo.Si rec in Italia, a Roma e a Venezia. Tornato in Spagna decor la cupola di N.S. del Pilar a Saragozza con affreschi che evidenziano l'influenza del Tiepolo. Recatosi a Madrid, prova insofferenza per lo stile accademico del suo modello, nonostante la fama che ottenne a corte con le sue opere di vivacissimo stile e raffinato gusto pittorico. Ebbe allora inizio il periodo pi fecondo della sua arte ed il pi agitato della sua vita. Torn a Saragozza per affrescare la cattedrale (commissione di Bayeu) ma lasci il lavoro incompiuto e cominci a dipingere ritratti e inizi le incisioni dei Caprichos.

BIOGRAFIA

Goya provava simpatia per gli umili e specchio di questa sua sensibilit sono le incisioni dei Desastres de la guerra, al cui lavoro si dedic durante il suo soggiorno in Francia. Goya si era gi recato a Saragozza per dipingere le imprese della resistenza spagnola, ma in seguito alla sordit lasci la Spagna e si spost a Bordueax, dove dipinse La lattaia di Bordeaux e diverse visioni fantastiche. Qui morir nel 1828.

Sotto il regno di Carlo IV ebbe il maggior successo, ma quando, dopo l'occupazione francese, sal al potere Ferdinando VII, Goya si ritir in esilio a Bordeaux.

Nel 1799 dipinse il ritratto della famiglia di Carlo IV e si accattiv la simpatia del re.

BIOGRAFIA

LE PARCHE- ATROPOS- LAS PARCAS

Data di produzione: 1819-1823Dimensioni: 123266 cmDove si trova: Museo del Prado, MadridQuestopera, non ha un nome proprio, bensAtropos un titolo che stato dato dagli studiosi dopo aver analizzato il tema affrontato allinterno del disegno. Questo disegno stato realizzato quando Goya aveva ben 75 anni, era sordo ed aveva anche diverse problematiche (tra cui lessere sordo) dovuto ad una brutta febbre che aveva passato. Questo disegno, allinterno della sua casa, si trovava al secondo piano, accanto proprio aduello rusticano.I soggetti del quadro si trovano sulla destra del quadro, circondate da unambiente naturale, e rappresentano le cosiddetteparche, che sono delle figure mitologiche apparse molto spesso nei testi di autori greci e latini come Omero, Esiodo, Virgilio e anche successivamente.Sono tre sorelle, che rappresentano tre fasi della vita e molto spesso sono state rappresentate allinterno di varie tele, indirizzandosi ognuna sul proprio tema.

LE PARCHE- ATROPOS- LAS PARCAS

In questo disegno bisogna far caso anche al quarto protagonista, ovvero un uomo, il quale imprigionato e non si sa se voglia indicare limpossibilit delluomo di poter alterare o sfuggire al proprio destino, oppure faccia riferimento almito di Prometeo, il quale, dopo aver rubato il fuoco per donarlo agli uomini, stato punito da Zeus, venendo legato ad una montagna e con il fegato costantemente sbranato da unaquila di giorno, mentre la notte il primo si rigenerava, rendendo il supplizio eterno.

LE PARCHE- ATROPOS- LAS PARCASLa gamma della pittura di colore diminuita, tanto o ancor pi che gli altri dipinti neri, di ocra e neri.Questo rafforza un'atmosfera notturna e irreale, adeguato al mitico tema di questo lavoro.Gli aspetti irrazionali arbitrari di Goya dipinti neri hanno dato loro un posto come precursoridell'arte moderna.

LE PARCHE- ATROPOS- LAS PARCAS

Il capo del gruppo proprioAtropos, che rappresenta senza dubbio la morte, e molto spesso raffigurata con un paio di forbici, con cui taglia il filo della vita.;poi cCloto, la quale invece rappresenta la vita, e in questo quadro viene indicata con una bambola o presumibilmente un bambino che viene alla luce, indicando certamente la vita;infine cLachesi, che rappresenta invece la fase centrale della vita e il suo trascorrere, rappresentata qui con una donna che ha tra le mani una lente, simboleggiando il tempo e che cerca di analizzare il dettaglio del filo stesso, ovvero la fibra.

I DUE LANTI o DUELLO RUSTICANO

Data di produzione: 1820-1823Dimensioni: 123266 cmDove si trova: Museo del Prado, MadridAnche questo disegno non ha nome, eduello rusticano il titolo che stato dato in modo generico descrivendo quello che viene rappresentato allinterno dellopera.

Dando una rapida occhiata, i due soggetti che si trovano leggermente a sinistra di tutta la composizione (a) sono semplicemente due uomini che combattono tra loro con delle armi improvvisate, che sembrerebbero dei veri e propri bastoni (b) oltre al combattimento per, interessante notare che i due combattono in condizioni estreme, mentre le loro gambe sono bloccate allinterno del fango o delle sabbie mobili. (c)Stando a degli studi, sembrerebbe cheduello rusticanosia una rappresentazione allegorica di una citazione presente allinterno del libro diDiego de Saavedra Fajardo, che narrava di alcuni consigli su quali dovessero essere le caratteristiche fondamentali di un principe (pi o meno una versione simile deIl principescritto da Niccol MachiavelliI DUE LANTI o DUELLO RUSTICANO

I DUE LANTI o DUELLO RUSTICO

SINISTRA

a)b)c)