LICEO CLASSICO STAT · Web viewO.WILDE,Il ritratto di Dorian Gray, Prefazione,I principi...

Click here to load reader

  • date post

    17-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    220
  • download

    1

Embed Size (px)

Transcript of LICEO CLASSICO STAT · Web viewO.WILDE,Il ritratto di Dorian Gray, Prefazione,I principi...

LICEO CLASSICO STATALE

PAGE

75

LICEO CLASSICO STATALE

Vittorio Emanuele II

Corso Matteotti 48 , 60035 JESI (AN)

Tel. 0731/57444 - 208151 \ Fax 0731/57444 \ e-mail clasjesi@tin.it

Cod. MPI ANPC060007 \ Distretto Scolastico n.8 \ Cod. Fisc. 82001640422

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE

Classe III sez. B

LICEO CLASSICO STATALE

VITTORIO EMANUELE II

Anno scolastico 2010-2011

Jesi, l 15 maggio 2011

Il Dirigente Scolastico

Prof. Vitangeli Marco

INDICE

1. IL CONSIGLIO DI CLASSE..........................................................................................3

2. DOCENTI E CONTINUIT DIDATTICA NEL TRIENNIO 4

3. LA CLASSE... 5

4. STORIA DELLA CLASSE... 6

5. DESCRIZIONE GENERALE DELLA CLASSE ALLA CONCLUSIONE DEL PERCORSO FORMATIVO...7

6. OBIETTIVI PLURIDISCIPLINARI CONSEGUITI .....8

7. OBIETTIVI PROGRAMMATI COMUNI A TUTTE LE MATERIE.9

8. TIPI DI PROVE OGGETTO DI VALUTAZIONE .11

DOCIMOLOGIA12

9. OBIETTIVI DISCIPLINARI PER MATERIE:

ITALIANO.14

GRECO......................15

LATINO16

INGLESE.17

FILOSOFIA..18

STORIA19

MATEMATICA.20

FISICA. 21

SCIENZE.22

STORIA DELLARTE 23

EDUCAZIONE FISICA. 24

RELIGIONE.25

10. METODOLOGIA SEGUITA.26

11. TERZA PROVA 28

12. ATTIVITA INTEGRATIVE DEL PERCORSO FORMATIVO..29

13. PROGRAMMI DISCIPLINARI 30

14. GRIGLIE DI VALUTAZIONE67

15. CRITERI UTILIZZATI PER CALCOLO DEL VOTO.74

ALLEGATI: testi delle simulazioni delle terze prove..75

1. IL CONSIGLIO DI CLASSE

Italiano

Sabrina Valentini

Latino

Sabrina Valentini

Greco

Patricia Zampini

Storia

Stefano Sassaroli

Filosofia

Stefano Sassaroli

Inglese

M. Paola Maceratini

Matematica

Lauretana Rossetti

Fisica

Lauretana Rossetti

Scienze

Enrico Baldoni

Storia dellarte

Elena Berni

Religione

Alessandra Marcuccini

Ed. Fisica

Elena Pesaresi

2. DOCENTI E CONTINUITA DIDATTICA NEL TRIENNIO

Circa la continuit didattica nel triennio, la prof.ssa di Storia dellArte Santoni stata sostituita nel 3 anno dalla prof.ssa Berni.

A causa del pensionamento, alla prof. Dolciotti, docente di Educazione Fisica fino alla I liceo, subentrata la prof.ssa Pesaresi.

Pertanto la situazione riguardo alla continuit didattica nel triennio pu essere cos riassunta

Materia

Continuit nel triennio

Docenti nel triennio

Italiano

s

Valentini

Latino

si

Valentini

Greco

si

Zampini

Inglese

si

Maceratini

Storia

si

Sassaroli

Filosofia

si

Sassaroli

Matematica

si

Rossetti

Fisica

si

Rossetti

Scienze

si

Baldoni

Storia dellArte

no

Santoni, Berni

Religione

si

Marcuccini

Ed. Fisica

no

Dolciotti, Pesaresi

3. LA CLASSE

Numero totale studenti

n. 23(n.7 maschi e n. 16 femmine )

Provenienza da questa Scuola

n. 23 da altra Scuola 0

Alunni:

1. ALLEGRI MARISOLE

2. ALLEGRINI CAROLINA

3. BELLAGAMBA ARIANNA

4. BORIA ALICE

5. BRUSEGHINI LUCA

6. CANDELA CATERINA

7. CATANI IRENE

8. CINGOLANI MATTEO

9. CINTI GIACOMO

10. COPPETTI ELENA MARIA

11. DI GENNARO DANIELE

12. GALATOLO CECILIA

13. GIORGI SARA

14. LEONI CATERINA

15. MAURIZI ALESSANDRO

16. MONTANARI GIULIA

17. PAOLINELLI GIORGIA

18. ROCCHETTI GIOVANNI

19. ROCCHETTI GIULIA

20. ROMAGNOLI LORENZO

21. ROSSI FRANCESCA

22. TORCOLETTI ELISABETTA

23. VIVENTI GIULIA

ANNO

COMPOSIZIONE

ESITI

Totale Alunni

RIPETENTI

PROV. ALTRA SCUOLA

NON PROMOSSI

PROMOSSI 2 SESSIONNE

NON PROMOSSI 2 SESSIONE

PROMOSSI CON DEBITO

RITIRATI O TRASFERITI

TOT.

M

F

M

F

M

F

M

F

M

F

M

F

M

F

M

F

I

2006/07

23

6

17

0

1

3

1

II

2007/08

22

6

16

0

2

III

2008/09

23

7

16

1

1

4

IV

2009/10

23

7

16

2

2

V

2010/11

23

7

16

4. STORIA DELLA CLASSE

5. DESCRIZIONE GENERALE DELLA CLASSE

ALLA CONCLUSIONE DEL PERCORSO FORMATIVO

6. OBIETTIVI PLURIDISCIPLINARI CONSEGUITI

CONOSCENZE

Alla conclusione del percorso formativo la classe :

Ha ampliato le proprie conoscenze organizzandole e ristrutturandole

Si sa orientare con sufficiente autonomia nei contenuti appresi.

Sa applicare le conoscenze a specifici problemi .

Sa individuare, collegare ed esporre i nuclei portanti anche fra discipline diverse.

Sa individuare le strutture di un testo proposto, riconoscere il lessico, largomento e il genere testuale.

COMPETENZE

Si sa esprimere con un lessico appropriato e a volte specifico delle varie discipline.

Possiede le competenze necessarie per valutare ed approfondire le affermazioni presenti in un testo, sulla base delle consegne assegnate.

Sa contestualizzare i temi e i problemi proposti individuando i principali elementi culturali presenti in un testo.

Sa individuare e rielaborare, sulla base del testo proposto, le tesi fondamentali di un autore.

Mostra una discreta autonomia di lavoro e di indagine

CAPACITA

Analisi: sa individuare per una buona parte, in relazione a temi e problemi proposti, gli aspetti essenziali evidenziando fra essi analogie e differenze.

Sintesi: sa selezionare in modo significativo i collegamenti riorganizzandoli con coerenza..

Valutazione: sa produrre (solo alcuni), giudizi critici adeguatamente motivati

7. OBIETTIVI PROGRAMMATI COMUNI A TUTTE LE DISCIPLINE

PREREQUISITI COMPORTAMENTALI

Al fine di trarre il massimo vantaggio dallofferta formativa dellistituzione scolastica e del consiglio di classe a ciascun alunno stato richiesto di:

1) partecipare con assiduit, impegno e concentrazione alle lezioni.

2) svolgere con regolarit lo studio dei contenuti curricolari programmati.

3) interagire in modo costruttivo con i compagni di classe e con i docenti, anche attraverso interventi che presentino dubbi, opinioni e riflessioni personali.

4) segnalare ai docenti difficolt e disagi, mettendo in atto tempestivamente gli eventuali suggerimenti relativi al recupero.

5) partecipare alle iniziative e utilizzare appieno le risorse fornite dal consiglio di classe e dallistituzione scolastica.

6) proporre allistituzione scolastica attivit formative o miglioramenti dellofferta formativa.

PREREQUISITI COGNITIVI

E stato necessario per lalunno, al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati dalla programmazione, possedere questi requisiti:

1) saper leggere un testo estrapolandone le informazioni di base, i concetti-chiave, la struttura logica e linguistica dellargomentazione.

2) possedere le abilit necessarie per luso di atlanti, cartine, tabelle, grafici, formule.

3) sapere esprimere le proprie conoscenze e le proprie opininoni, per via orale, scritta o anche con le moderne tecniche informatiche e massmediali, con un linguaggio corretto e adeguato.

4) conoscenza delle discipline del corso di studio, anche relativamente ai concetti fondamentali del curricolo relativo ai precedenti anni di corso.

OBIETTIVI INTERDISCIPLINARI COMPORTAMENTALI

1) formazione di una personalit libera e creativa, consapevole dei propri diritti e doveri rispetto alla societ;.

2) sviluppo di una mentalit critica, basata sulla sapienza umanistica e sulla riflessione scientifica.

3) sviluppo dellautonomia di lavoro e di indagine, anche a carattere interdisciplinare.

4) acquisire conoscenze ed abilit con apprendimento costante, capace di rendere proficue le lezioni e le altre attivit svolte in classe.

5) acquisire consapevolezza che lo studio mnemonico poco proficuo, e che lesigenza , anche in vista dellautovalutazione nelle prove di verifica, lacquisizione di una personale organizzazione delle conoscenze.

6) potenziare le capacit di analisi e sintesi, e mettere in atto quelle strategie di lavoro che in concreto utilizzino queste capacit al fine di risolvere problemi.

OBIETTIVI INTERDISCIPLINARI COGNITIVI

1) saper esporre in modo chiaro, personale, lessicalmente appropriato sia le conoscenze curricolari sia le proprie idee.

2) consolidare la padronanza dello specifico linguaggio disciplinare.

3) saper collocare i testi nell