Sir Charles Spencer Chaplin Charlie Chaplin Charlot ... Sir Charles Spencer Chaplin, noto come...

Click here to load reader

  • date post

    26-Jul-2020
  • Category

    Documents

  • view

    10
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Sir Charles Spencer Chaplin Charlie Chaplin Charlot ... Sir Charles Spencer Chaplin, noto come...

  • Sir Charles Spencer Chaplin, noto come Charlie Chaplin (1889-1977),

    sua madre era una romanichal. In una lettera a lui indirizzata, datata

    1970, si descrive la sua nascita in un carro di “zingari”. Chaplin, attore,

    comico, regista, sceneggiatore, compositore e produttore

    cinematografico e’ tra I piu’ importanti cineasti del XX secolo. Il

    personaggio che gli diede fama universale, fu quello del “vagabondo”,

    Charlot, un omino dalla dignita’ di gentiluomo, vestito di una

    giacchetta, pantaloni e scarpe piu’ grandi della sua misura, una

    bombetta e un bastone da passeggio di bambu’. L’emotivita’

    sentimentale e il disincanto di fronte alla spietatezza e alle ingiustizie

    della societa’ moderna, fecero di Charlot l’emblema dell’alienazione

    umana – in particolare delle classi sociali piu’ emarginate – nell’era

    del progresso economico e industriale.

    Julij Borisovič Bryner, noto come Yul Brynner, (1920 – 1985), e’ stato un attore

    statunitense di padre russo di famiglia ebraica e di madre figlia di in padre

    russo-ebraico e di madre russo-rom. E’ entrato nella storia del cinema per aver

    interpretato ruoli da protagonist in alcuni Kolossal tra gli anni ’50 e ’60, come

    Il re ed io (1956), che gli valse l’Oscar come miglior attore protagonista, e I dieci

    comandamenti e piu’ tardi I magnifici sette. Impegnato ad organizzare l’unita’

    dei rom di tutto il mondo fu presidente onorario fino alla sua morte dell’

    International Romani Union, fondata nel 1971 e riconosciuta dall’ONU nel

    1979 che defini’ nome (ROM) bandiera e inno (Djelem djelem) del popolo rom.

    Django Reinhardt, all'anagrafe Jean Reinhardt (Liberchies, 23

    gennaio 1910 – Samois-sur-Seine, 16 maggio 1953) è stato un

    chitarrista jazz francese. Sinto eftavagarya, dopo un lungo

    girovagare la sua carovana si fermo’ presso la periferia di

    Parigi, citta’ chef u scenario della sua carrier di jazzista.

    Quando aveva solo diciottto anni Reinhardt, subi’ un grave

    incidente. La roulette di famiglia fu divorata da un incendio;

    Django riporto’ gravi ustioni, e perse l’uso della gamba destra

    e di parte della mano sinistra. L’incidente cambio’ la sua vita e

    la storia della chitarra jazz e del jazz europeo. Django sviluppo’

    una tecnica chitarristica rivoluzionaria, tipica del chitarrista

    manouche la “rullata di scala cromatica” con un solo ditto,

    rivelandosi come uno dei musicisti europei piu’ talentuosi del

    jazz tradizionale. La poesia Monouche, miscelata alle sonirita’ piu’ modern e’ una delle pagine piu’ originali

    del jazz. Django, analfabeta che non conosceva gli spartiti, e’ uno dei maggiori riferimenti nel jazz

    internazionale.

  • Juscelino Kubitschek de Oliveira (Diamantina, 12 settembre 1902 –

    Resende, 22 agosto 1976) è stato un politico e medico brasiliano. È

    stato Presidente del Brasile dal 31 gennaio 1956 al 31 gennaio 1961.

    Figlio di Julia Kubitschek, una romni di origini ceche. Per sopravvivere

    lavorava come operatore del telegrafo di note per studiare di giorno.

    Il Partito Progressista lo candido’ come parlamentare alle lezioni del

    1934, divento’ il primo parlamentare rom nella storia del Brasile. Poi

    eletto sindaco di Belo Horizonte progetto’ la creazione di un lago

    artificilae che avrebbe fornito l’acqua per la citta’, costrui’ il Museo

    di Belo Horizonte. L’Istituto di Belle Arti e L’Ospedale municipale, fece

    installare la lina Telefonica e un reticolo sotterraneo per l’energia

    elettrica. Costrui’ alloggi per I poveri, creo’ organizzazioni che

    fornivano assistenza ai lavoratori, istitui’ l’assistenza sanitaria

    gratuita. Governatore della regione di Minas Garais, nelle elezioni del

    1955 venne eletto Presidente del Braile e come tale promosse la

    crazione di una nuovacapitale per il Brasile, Brasilia.

    Rita Hayworth, nome d'arte di Margarita Carmen

    Cansino (New York, 17 ottobre 1918 – New York, 14

    maggio 1987), è stata un'attrice, ballerina e cantante

    statunitense. Figlia di Eduardo Cansino, un ballerina

    spagnolo originario dell’Andalusia, e di Volga Hayworth.

    Suo nonno era Juan Antonio Cansino Avecilia, chitarrista

    e ballerino Kale’, capostipite di una scuola che influenzo’

    il flamenco andaluso. Attirice e ballerina Rita affianco’ I

    maggiori divi dell’epoca in film di diverso genere, da

    James Cagney nella commedia Bionda fragola (1941), a

    Tyrone Power in Sangue e arena ( 1941), cimentandosi

    anche nel musical, come in Non sei mai stata cosi’ bella

    (1942), accanto a Fred Astaire, e in Fascino (1944), al

    fianco di Gene Kelly. Famosa e’ la sua interpretazione in

    Gilda della canzone Amado mio.

  • Schack August Steenberg Krogh (Grenaa, 15 novembre 1874 – Copenaghen,

    13 settembre 1949) è stato un medico danese, fisiologo, di etnia rom, fu

    docente di zoologia e di fisiologia comparata all’Universita’ di Copenaghen.

    I suoi studi sulla biochimica del ricambio, sulla fisiologia della respirazione e

    della circolazione e soprattutto quelli, ormai classici, sul meccanismo di

    regolazione vasomotoria dei capillari sanguigni nel 1920 gli valsero il Premio

    Nobel per la Medicina. Studio’ anche gli effetti del CO2 con risultati

    importanti sul ruolo degli oceani nella regolazione dell’atmosfera. I lunghi

    studi e la sia ricca esperienza riguardo ai processi del metabolismo vennero

    presentati nella monografia The Respiratory Exchange in Animals and Man

    (1916). Fu autore di molte invenzioni come lo spirometro in uso negli

    ospedali, apparecchi respiratori, l’ergometro per biciclette. Al suo nome e’

    intestato un cratere lunare.

    Elvis Aaron Presley (Tupelo, 8 gennaio 1935 – Memphis, 16 agosto 1977) di madre

    romanichal è stato un cantante, attore, musicista e ballerino statunitense. La sua

    attivita’ musicale nell’arco di un ventennio e’ stata poliedrica e multiforme: la sua

    notevole produzione discografica, la sua intense attivita’ concertistica e I suoi

    molteplici interessi hanno spaziato dal rock and roll (di cui e’ considerate tra I

    principali artefici e l’idolo indiscusso) a rhythm and blues, country, gospel, spiritual,

    traditional, melodico e pop, quest’ultimo inteso nel senso piu’ ampio del termine.

    Bob Dylan gli dedico’ la canzone Went to see the Gipsy (Andammo a trovare lo

    zingaro).

    Johann Wilhelm Trollmann, soprannominato Rukeli o Gipsy (Wilsche, 27 dicembre

    1907 – Wittenberge, 31 marzo 1944), è stato un pugile Tedesco. Sinto Tedesco, pugile

    agile e veloce, anticipava lo stile di Muhamed Ali. Nel 1933 divenne campione di

    Germania nei mediomassimi, ma il titolo gli fu tolto perche’ “zingaro” e perche’ aveva

    uno stile non “ariano”. Costretto dopo che gli fu tolto il titolo a combattere da “ariano”

    si presento’ sul ring coi capelli tinti di biondo e il corpo cosparso di farina facendo la

    caricatura dei nazisti. Fu soldato sul fronte russo e poi internato nel campo di

    concentramento, dove riconosciuto come l’ex campione fu costretto a combattere

    contro un kapo’. Sapeva che se perdeva poteva sopravvivere, ma preferi’ difendere la

    sua dignita’ e sconfisse il kapo’ che pochi giorni dopo si vendico’ uccidendolo. Nel 2003

    gli e’ stato restituito il titolo di campione Tedesco dei mediomassimi, consegnando ai

    suoi discendenti la cintura restituendogli cosi’ dignita’ e onore.

  • Bob Hoskins, all'anagrafe Robert William Hoskins (Bury St.

    Edmunds, 26 ottobre 1942 – Londra, 29 aprile 2014), è stato un

    attore e regista britannico, la nonna era di etnia romanichal.

    Ababndonati gli studi, si mantenne facendo il facchino, il camionista,

    il pulitore di vetri, l’assistente idraulico, il pompiere e il mangiatore

    di fuoco in un circo, marinaio, nella marina mercantile norvegese. A

    25 anni fu scelto per una piccola parte in una produzione teatrale,

    inizio’ cosi’ una carriera d’attore fino a far parte della Royal

    Shakespeare Company a cui segui’ la carriera cinematografica come

    attore e regista che lo vide interprete di 60 film dal 1972 al 2012.

    Memorabile la sua interpretazione in Chi ha incastrato Roger

    Rabbit? In Italia fu Giovanni XXIII in Il Papa buono, Mussolini in Io e

    il Duce e Geppetto in Pinocchio.

    Antonio Solario, detto lo Zingaro (Civita d'Antino, 1465 circa – Napoli,

    1530), è stato un pittore italiano, di scuola veneziana, attivo

    principalmente nelle Marche, a Napoli e in Inghilterra. La formazione

    artistica del Solario e’ fondamentalmente veneta benche’ s’avvertano

    nell’opera sua riflessi Lombardi e umbri, dovuti al suo peregrinare per

    varie terre. Ha qualita’ notevoli di novellatore e specie di paesista. La sua

    attivita’ e’ documentata anche in Ingliterra. Importante il ciclo di affreschi

    con Storie di San Benedetto (forse la sua opera piu’ importante) eseguito

    nei Chiostri di San S