L'importanza della lettura con i bambini

of 13 /13
L'IMPORTANZA DELLA LETTURA CON I BAMBINI LEGGERE CON I PIU' PICCOLI: UN VERO E PROPRIO ATTO D'AMORE!!

Transcript of L'importanza della lettura con i bambini

Page 1: L'importanza della lettura con i bambini

L'IMPORTANZA DELLA LETTURACON I BAMBINI

LEGGERE CON I PIU' PICCOLI: UN VERO E PROPRIO ATTO D'AMORE!!

Page 2: L'importanza della lettura con i bambini

PER INIZIARE..... COSA COMPORTA LA LETTURA AI PIU' PICCOLI?

Un adulto che legge con un bambino compie innanzitutto un’attività attraverso la quale si prende cura del piccolo, lo nutre di parole. È un modo per alimentare la sete di conoscere, per regalare emozioni, per incuriosire e suscitare domande, per mettere in discussione certezze, modi di pensare e di vedere le cose. Un modo per introdurre il bambino in un altro mondo, un mondo che via via prende vita tra le pagine del libro. Ciò ha risvolti importanti per lo sviluppo della personalità del piccolo sul piano relazionale, emotivo, cognitivo, linguistico, sociale e culturale.

Page 3: L'importanza della lettura con i bambini

L'IMPORTANZA DELLA LETTURA A VOCE ALTAE LE CARATTERISTICHE CHE DOVREBBE AVEREAbituare i bimbi alla lettura a voce alta: - Allena progressivamente la loro soglia di attenzione.

- Insegna al bambino a cogliere le relazioni logico-temporali tra

gli eventi, stimola la capacità di rappresentazione mentale e la creatività, e nel tempo può essere utilizzato come strumento per aiutare il bambino a formulare delle ipotesi.

- Rafforza la relazione tra l'adulto ed il bambino.

E' importante che l'adulto abbia la consapevolezza del valore di questo momento, perché il bambino è in grado di percepire lo stato emotivo dell'adulto e l'interesse mostrato verso la lettura e verso di lui.

Quindi l'adulto deve saper essere un buon mediatore, abile nel capire come catturare l'interesse del bambino che lo ascolta (ad esempio attraverso sguardi e contatti oculari con il bambino, tono di voce tranquillo, annuendo e sorridendo, essendo disponibile al contatto).

Page 4: L'importanza della lettura con i bambini

I PREPARATIVI PRE-LETTURA...

- Scegliere il momento giusto. - Scegliere il luogo dove si legge: meglio se tranquillo, illuminato e non troppo ricco di stimoli. - Disporre i bambini in modo da predisporli positivamente ad immergersi nell’attività di ascolto. - Invitare i bambini a sedersi in semicerchio sopra una coperta o dei cuscini e l'attesa che ognuno trovi una posizione comoda. 

- Mettersi alla stessa altezza dei bambini tenendo il libro alla nostra destra o sinistra, rivolto verso di loro, affinché possano avere accesso visivo al libro.

- Mostrare la copertina e leggere il titolo del libro scelto. Per coinvolgere i bambini e renderli protagonisti poniamo loro alcune domande.

- Iniziare ascoltando una canzone, recitando una filastrocca anche inventata da noi o intonando una canzoncina a tema.

- Preparare la lettura in anticipo studiando bene il testo.

Page 5: L'importanza della lettura con i bambini

É FONDAMENTALE ESSERE I REGISTI PERFETTI DEL LIBRO!!

È essenziale dare il giusto ritmo alla narrazione: leggere lentamente permette al bambino di visualizzare mentalmente la storia. Il ritmo può cambiare e quindi diventare più rapido, balbettante, rap; possiamo accelerare e rallentare quando è il caso.

Importante è far emergere il proprio trasporto, interesse e coinvolgimento verso quanto si legge ed il piacere che si prova verso ciò che si sta per fare. È solo a partire da questa premessa che la passione per la lettura può diventare un’esperienza condivisa. 

L’adulto legge con  il bambino e non semplicemente al  bambino!!!

Page 6: L'importanza della lettura con i bambini

Anche la “teatralizzazione” è molto d'aiuto per catturare l’attenzione del bambino. Giochiamo con l’intonazione della voce, modificandone l'intensità e imitando suoni e rumori. Se abbiamo libri con poche parole, inventiamo noi la storia ed associamo ad ogni pagina una voce diversa che caratterizzi ciò che viene rappresentato. Lasciamo ai bambini un certo margine di partecipazione ed alcune volte proponiamo una storia a finale “libero”. Mascheriamoci con accessori per interpretare i personaggi oppure utilizziamo una mascotte e facciamola intervenire prima e dopo la lettura. Per svolgere una lettura partecipata, mimiamo un atteggiamento o movimento di un personaggio e facciamo mimare ai bambini le azioni più avvincenti o i gesti che si ripetono nella storia.

Per mantenere alta l’attenzione, fermiamoci a far ripetere alcuni passi ai bambini o facciamo indovinare loro le parti successive del libro. Può essere anche una lettura collettiva: per esempio, facciamo passare il libro nelle mani dei bambini: ognuno racconta la pagina che ha di fronte leggendo le figure e poi passa il libro al compagno a fianco che farà altrettanto.

Page 7: L'importanza della lettura con i bambini

ALCUNE REGOLE DI PARTECIPAZIONE DEI BAMBINIPRIMA DELLA LETTURA

Se i bambini sono molto numerosi è meglio evitare di fare domande durante la storia, per non comprometterne la comprensione: si consiglia di aspettare la fine del libro, così da non interrompere il flusso della narrazione e permettere di assaporare il libro fino in fondo. A fine storia, si può prevedere un momento di dialogo nel quale far emergere le domande spontanee e far rispondere direttamente i bambini, ponendoci in un atteggiamento di ascolto attivo per accogliere i pensieri e le loro osservazioni.

Se leggiamo ad un piccolo gruppo di bambini o se si tratta di una lettura partecipata, possiamo accogliere i vari interventi anche nel corso della lettura e prevedere momenti di riflessione all’interno di essa. Infine, per far parlare i bambini, possiamo ricorrere all’uso di un oggetto, per esempio di uno “scettro della parola” oppure di una “pallina rimbalzante”: può intervenire solo il bambino che ha l’oggetto magico tra le mani. 

Page 8: L'importanza della lettura con i bambini

COME FAR COMPRENDERE AI BAMBINI LA BELLEZZA DELLA LETTURA

L’attività della lettura dovrebbe rientrare tra quelle attività di cura primaria del piccolo.

Leggere ad alta voce è il modo più efficace per appassionare un bambino ai libri e alle storie, sviluppando in lui prima il piacere e il desiderio e poi la capacità autonoma di leggere.

.

Per solleticare l’interesse e la curiosità, il libro deve diventare nelle loro mani uno strumento magico e allettante, capace di introdurli nel mondo simbolico che è racchiuso nelle sue pagine, attraverso la relazione con l’adulto che lo propone. Un mondo fatto di emozioni, gioie, paure, fantasie, affetti, eventi, scoperte, come in fondo l’universo stesso del bambino.

Page 9: L'importanza della lettura con i bambini

MA...UN LIBRO PUO' ESSERE ADEGUATO AD OGNI ETA'?? A seconda dell’età, e quindi delle tappe dello sviluppo psicomotorio, ci sono libri e modalità di lettura più adatte. Ogni fascia d'età, infatti, anche se in maniera non rigida, è caratterizzata da bisogni ed interessi differenti. - Nel bambino molto piccolo, di pochi mesi, molto sensibile al suono, al ritmo, alla melodia, alla voce, le prime letture saranno ninne-nanne, filastrocche, canzoncine, frasi dal ritmo ben scandito per cullare, accarezzare, coccolare con l'utilizzo delle parole.

- Dai 6 ai 12 mesi gli si proporranno i primi piccoli libri, robusti e maneggevoli come giocattoli, di dimensioni e materiali adatti all’esplorazione tattile

e orale oltre che visiva, ma sempre accompagnati dalla parola, affinché l’esperienza dell’oggetto-libro si associ alla memoria del racconto.

Page 10: L'importanza della lettura con i bambini

- Dai 12 ai 24 mesi il bambino sarà attratto da libri con grandi illustrazioni colorate, figure a contorni netti, tinte nitide e libri animati che si muovono, suonano, si compongono, facili da sfogliare e con storie semplici da ascoltare e riascoltare, che ripropongano i momenti cruciali della giornata (risveglio, pappa, bagno, sonno, gioco), offrendo riferimenti temporali che lo rassicurano. Il libro a questa età può comprendere esperienze sensoriali, emozionali e morali. È bene perciò scegliere libri ricchi di illustrazioni, che stimolino l’immaginazione del bambino ed accrescano la sua sensibilità artistica. E’ importante che la lettura diventi un appuntamento fisso, anche solo di pochi minuti, che il bambino aspetti e desideri durante l'arco della giornata: la lettura deve essere un piacere, non un obbligo.

Cambiare il tono della voce e il ritmo della narrazione, dare voce e mimica ai diversi personaggi, permettere al bambino di guardare le figure e girare le

pagine mentre si legge, rende la storia più viva e accresce l’interesse.

Page 11: L'importanza della lettura con i bambini

- Dai 2 ai 3 anni il bambino non si limiterà più solo ad ascoltare la voce e a guardare le figure, ma imparerà ad associare le parole pronunciate ai segni del testo, entrando così nel magico mondo della scrittura. In

questa fascia di età lo stregano le storie che, avendo per protagonisti bambini o animali, rispondono alla sua

curiosità sul mondo e lo aiutano a risolvere i piccoli grandi problemi di ogni giorno (la pappa, il vasino, il fratellino, le medicine…). Spesso il bambino vorrà girare le pagine da solo, completare la frase di una storia che conosce, indicare le figure e dire cosa rappresentano, tenere il libro in mano e raccontare la storia a modo suo, leggere e rileggere sempre lo stesso libro a cui si è particolarmente affezionato.

- Dai 3 ai 6 anni i bambini amano le collane con gli stessi personaggi coinvolti in situazioni diverse, che possono interessarlo, informarlo, emozionarlo ed aiutarlo a superare ostacoli e paure. Il bambino deve essere incoraggiato ad interagire con la storia facendo domande, proponendo commenti e soluzioni, modificando l’evoluzione e può essere spronato a creare, scomporre e inventare nuove storie, per mettere allo scoperto pensieri, emozioni e fantasie.

Page 12: L'importanza della lettura con i bambini

- Dai 6 anni in poi il bambino sarà sempre più in grado di leggere autonomamente, ma la lettura insieme all’adulto conserva il suo grande valore di comunicazione, discussione e crescita. I ragazzi sono molto interessati ai libri che spiegano le meraviglie della natura e della scienza, ai testi-laboratorio che insegnano “come fare”, alle collane di avventure o ai libri fantastici e ai gialli che li aiutano ad affrontare con serenità anche i problemi più grandi, aspettando il lieto fine dopo tante avversità. A poco a poco il bambino sarà curioso di tutto ciò che gli capiterà fra le mani: dal quotidiano al settimanale, dal fumetto al libro di narrativa. A questo punto il compito educativo di avvio alla lettura, consolidato negli anni, sarà stato assolto.

Page 13: L'importanza della lettura con i bambini

Leggiamo con i bambiniaffinché riescano a comprendere

l'importanza della lettura,ad amarla e a considerarla un tesoro da

scoprire.