ESAME OBIETTIVO NEUROLOGICO · PDF file • V (nervo trigemino): sensibilità...

Click here to load reader

  • date post

    17-Aug-2020
  • Category

    Documents

  • view

    0
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of ESAME OBIETTIVO NEUROLOGICO · PDF file • V (nervo trigemino): sensibilità...

  • ESAME OBIETTIVO NEUROLOGICO

    Corso di Formazione Specifica in

    Medicina Generale

    Salvatore Bauleo

    MMG – Specialista in Neurolgia

    Animatore di Formazione – AUSL di Bologna

  • ESAME OBIETTIVO NEUROLOGICO

    • Stato di coscienza

    • Nervi cranici

    • Equilibrio, postura, marcia

    • Sistema motorio: forza, tono

    • Sensibilità

    • Riflessi

  • ESAME OBIETTIVO NEUROLOGICO

    • Stato di coscienza: 1. Normale: buon funzionamento della consapevolezza e

    della vigilanza

    2. Letargia: stato di sonno profondo e con scarsa

    responsività agli stimoli esterni

    3. Stupor: la coscienza di sé del pz è relativamente

    preservata, ma egli si presenta mutacico ed acinetico

    e può essere risvegliato solo con stimoli ripetuti

    4. Coma: il paziente si presenta non risvegliabile e non

    responsivo. Può presentare riflessi di allontanameneto

    primitivi.

  • ESAME OBIETTIVO NEUROLOGICO

    • Orientamento:

    FOGS

    • Family (Familia- dati)

    • Orientation (Orientamento)

    • General Information (Informazioni

    Generali)

    • Spelling

  • Esame Obiettivo Neurologico

    Capo e Nervi Cranici

  • Esame del cranio 􀂓 Ispezione

    - volume: macrocrania (idrocefalo infantile)

    microcrania (malformazioni)

    - deformazioni (craniostenosi)

    - asimmetria

    􀂓 Palpazione

    - tumefazioni circoscritte

    - meningiomi iperostosanti, sarcoma dell’osso

    - angiomi epicranici, cisti aracnoidee

    - depressioni circoscritte

    - brecce post traumatiche post operatorie

    - lesioni osteolitiche

    􀂓 Percussione

    - dolorabilità

  • 􀂓 Esame della nuca

    􀂓 Inclinazione laterale del capo

    - ernia cervicale

    - tumori fossa cranica posteriore

    􀂓 Rigidità nucale

    - irritazione meningea

    - ipertensione endocranica

    - Malattia di Parkinson

    - lesioni distruttive, degenerative, infiammatorie

    della colonna cervicale Cercare segno di Lhermitte: la flessione del collo causa una sensazione a

    tipo scosse agli arti. E causata da malattia nel midollo spinale cervicale

    tratti sensoriali (sclerosi multipla , siringomielia , tumori). 1

    http://translate.googleusercontent.com/translate_c?hl=it&prev=/search%3Fq%3DNeurological%2Bexamination%2Bobtettivo%26hl%3Dit%26biw%3D1280%26bih%3D505%26prmd%3Dimvns&rurl=translate.google.it&sl=en&twu=1&u=http://www.patient.co.uk/DisplayConcepts.asp%3FWordId%3DMULTIPLE%2520SCLEROSIS%2520MS%2520%26MaxResults%3D50&usg=ALkJrhjTqYpiy8C5MVyOLMpqv4tkWxt__Q http://translate.googleusercontent.com/translate_c?hl=it&prev=/search%3Fq%3DNeurological%2Bexamination%2Bobtettivo%26hl%3Dit%26biw%3D1280%26bih%3D505%26prmd%3Dimvns&rurl=translate.google.it&sl=en&twu=1&u=http://www.patient.co.uk/DisplayConcepts.asp%3FWordId%3DSYRINGOMYELIA%26MaxResults%3D50&usg=ALkJrhiJzCptNRIku-2EWttneuEWF7z8YA http://translate.googleusercontent.com/translate_c?hl=it&prev=/search%3Fq%3DNeurological%2Bexamination%2Bobtettivo%26hl%3Dit%26biw%3D1280%26bih%3D505%26prmd%3Dimvns&rurl=translate.google.it&sl=en&twu=1&u=http://www.patient.co.uk/doctor/Neurological-History-and-Examination.htm&usg=ALkJrhhuw8sn4rkKOe06wO37IQ9rG5YhHQ

  • Fare attenzione a soffi:

    • Ascolta alla biforcazione carotidea con

    l'angolo della mandibola per soffi carotidei.

    • Ascolta sopra la fossa sovraclaveare per

    soffi vertebrale o succlavia.

    • Un comune soffio carotideo può essere

    rilevato attraverso l'ascolto tra questi due

    siti.

    • Ascolta con la campana dello stetoscopio

    su una palpebra chiusa per soffio

    cerebrale dovuto a malformazioni artero-

    venose .

    http://translate.googleusercontent.com/translate_c?hl=it&prev=/search%3Fq%3DNeurological%2Bexamination%2Bobtettivo%26hl%3Dit%26biw%3D1280%26bih%3D505%26prmd%3Dimvns&rurl=translate.google.it&sl=en&twu=1&u=http://www.patient.co.uk/DisplayConcepts.asp%3FWordId%3DCAROTID%2520ARTERY%2520BRUITS%26MaxResults%3D50&usg=ALkJrhhtX0Lf4zrU-9VkF_0ysunf47CVpA http://translate.googleusercontent.com/translate_c?hl=it&prev=/search%3Fq%3DNeurological%2Bexamination%2Bobtettivo%26hl%3Dit%26biw%3D1280%26bih%3D505%26prmd%3Dimvns&rurl=translate.google.it&sl=en&twu=1&u=http://www.patient.co.uk/DisplayConcepts.asp%3FWordId%3DARTERIOVENOUS%2520MALFORMATIONS%26MaxResults%3D50&usg=ALkJrhj1u0k6RD_YEToVKueX-KqRVljLeQ http://translate.googleusercontent.com/translate_c?hl=it&prev=/search%3Fq%3DNeurological%2Bexamination%2Bobtettivo%26hl%3Dit%26biw%3D1280%26bih%3D505%26prmd%3Dimvns&rurl=translate.google.it&sl=en&twu=1&u=http://www.patient.co.uk/DisplayConcepts.asp%3FWordId%3DARTERIOVENOUS%2520MALFORMATIONS%26MaxResults%3D50&usg=ALkJrhj1u0k6RD_YEToVKueX-KqRVljLeQ http://translate.googleusercontent.com/translate_c?hl=it&prev=/search%3Fq%3DNeurological%2Bexamination%2Bobtettivo%26hl%3Dit%26biw%3D1280%26bih%3D505%26prmd%3Dimvns&rurl=translate.google.it&sl=en&twu=1&u=http://www.patient.co.uk/DisplayConcepts.asp%3FWordId%3DARTERIOVENOUS%2520MALFORMATIONS%26MaxResults%3D50&usg=ALkJrhj1u0k6RD_YEToVKueX-KqRVljLeQ

  • Esame della parola • Esaminare il linguaggio spontaneo, fluidità e l'uso di

    parole appropriate durante la conversazione.

    • Chiedere al paziente il nome di oggetti comuni.

    • Chiedere al paziente di eseguire alcuni comandi per

    valutare la loro comprensione.

    • Chiedere al paziente di leggere ad alta voce. Questo può

    evidenziare una dislessia .

    • Chiedere al paziente di ripetere una semplice frase.

    Incapacità di fare questo suggerisce una afasia di

    conduzione.

    • Osservare la scrittura del paziente. Ci possono essere

    problemi con la forma, la grammatica o la sintassi.

    http://translate.googleusercontent.com/translate_c?hl=it&prev=/search%3Fq%3DNeurological%2Bexamination%2Bobtettivo%26hl%3Dit%26biw%3D1280%26bih%3D505%26prmd%3Dimvns&rurl=translate.google.it&sl=en&twu=1&u=http://www.patient.co.uk/DisplayConcepts.asp%3FWordId%3DDEVELOPMENTAL%2520DYSLEXIA%26MaxResults%3D50&usg=ALkJrhhLoVAuc-qKdWYBrWlzQKwP96Bj4w

  • Tipi di afasia: AFASIA MOTORIA: lesione area di Broca (BA

    44), sede del centro per la rappresentazione motoria delle parole, deficit di produzione linguistica, comprensione integra

    AFASIA SENSORIALE: lesione area di Wernicke (BA 22), sede delle immagini uditive delle parole. Disturbo di comprensione, non di produzione

    AFASIA DI CONDUZIONE: interruzione delle vie (fascicolo arcuato) che connettono il centro delle immagini uditive con il centro delle immagini motorie. Deficit di ripetizione, non di produzione e comprensione

  • LE SINDROMI AFASICHE AFASIA DI BROCA

    Eloquio non fluente

    Disturbi articolatori (aprassia verbale: i movimenti articolatori non avvengono più in modo automatico, il paziente ha una produzione difficoltosa, rallentata, e spesso effettua una ricerca volontaria delle posizioni articolatorie)

     Agrammatismo (linguaggio telegrafico)

    Anomie

     Parafasie fonemiche e semantiche

     La comprensione orale può apparire normale in una conversazione su argomenti familiari e per frasi semplici, tuttavia la comprensione di frasi con struttura sintattica complessa (frasi passive, reversibili) risulta compromessa.

  • LE SINDROMI AFASICHE

    AFASIA DI BROCA

     Lettura, scrittura e ripetizione presentano le stesse caratteristiche del linguaggio orale.

    LESIONE

    parte posteriore della terza circonvoluzione frontale (area di Broca, BA 44, 45 ) e dei territori circostanti.

  • LE SINDROMI AFASICHE AFASIA GLOBALE

    produzione verbale gravemente ridotta, talvolta limitata a pochi suoni sillabici o a stereotipie (espressioni ricorrenti) come una serie di sillabe senza senso (es. dididi), neologismi (es. posetti) una o più parole significative o semplici frasi che vengono ripetute senza variazioni tutte le volte che il paziente intende esprimersi verbalmente.

    La comprensione e i compiti di transcodificazione (ripetizione, lettura e scrittura) sono altrettanto compromessi.

    La LESIONE che da luogo ad afasia globale coinvolge gran parte delle aree del linguaggio (lesioni fronto-temporo- parietali).

  • I nervi cranici e la loro funzione può essere così sintetizzata

    • I (nervo olfattivo): odore

    • II (nervo ottico): acuità visiva , campo visivo • II, III (nervo ottico e del nervo oculomotore): reazioni pupillari

    • III, IV, VI (nervi oculomotore, trocleare e abducente): i movimenti extra-

    oculari, tra cui l'apertura degli occhi

    • V (nervo trigemino): sensibilità facciale, i movimenti della mandibola, e riflessi

    corneali

    • VII (nervo facciale): movimenti facciali

    • VIII (nervo vestibolococleare): udito ed equilibri