DICHIARAZIONE IVA e NOVITA¢â‚¬â„¢ IVA 2017 IVA 26, al fine di...

download DICHIARAZIONE IVA e NOVITA¢â‚¬â„¢ IVA 2017 IVA 26, al fine di comunicare la scelta per la liquidazione IVA

of 80

  • date post

    08-Jul-2020
  • Category

    Documents

  • view

    0
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of DICHIARAZIONE IVA e NOVITA¢â‚¬â„¢ IVA 2017 IVA 26, al fine di...

  • DICHIARAZIONE IVA e

    NOVITA’ IVA 2017

    MIlano, AIDC 31 gennaio 2017 Avv. Giorgio Confente

  • LE NOVITA’ DELLA

    DICHIARAZIONE IVA 2017

  • Giorgio Confente - AIDC, 7/2/2017 3

    Dichiarazione IVA 2017

    ART. 8, comma 6 bis DPR 322/1998 6-bis. Salva l'applicazione delle sanzioni e ferma restando l'applicazione dell'articolo 13 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472, le dichiarazioni dell'imposta sul valore aggiunto possono essere integrate per correggere errori od omissioni, compresi quelli che abbiano determinato l'indicazione •di un maggiore o di un minore imponibile o, •comunque, di un maggiore o di un minore debito d'imposta ovvero •di una maggiore o di una minore eccedenza detraibile,

    mediante successiva dichiarazione da presentare, secondo le disposizioni di cui all'articolo 3, utilizzando modelli conformi a quelli approvati per il periodo d'imposta cui si riferisce la dichiarazione, non oltre i termini stabiliti dall'articolo 57 …

  • Giorgio Confente - AIDC, 7/2/2017 4

    Dichiarazione IVA 2017

    QUADRO VE: NUOVA ALIQUOTA DEL 5% e NUOVE PERCENTUALI DI COMPENSAZIONE

    Nella sezione 1 è stato soppresso il rigo VE3, dove andavano indicate le operazioni attive con percentuale di compensazione del 7 per cento, inoltre sono stati inseriti tre nuovi righi (VE5, VE6 e VE10) dove indicare le operazioni attive con percentuali di compensazione, rispettivamente, del 7,65%, del 7,95% e del 10% . Nella sezione 2 è stato inserito un nuovo rigo (VE21) dove indicare le operazioni attive con aliquota IVA del 5%

  • Giorgio Confente - AIDC, 7/2/2017 5

    QUADRO VF: NUOVA ALIQUOTA IVA 5% E NUOVE PERCENTUALI DI COMPENSAZIONE

    Nella sezione 1 è stato soppresso il rigo VF3, dove andavano indicate le operazioni passive con percentuale di compensazione del 7 per cento, inoltre sono stati inseriti tre nuovi righi (VF3, VF6 e VF7) dove indicare le operazioni passive, rispettivamente: • con aliquota IVA del 5% e • con percentuali di compensazione del 7,65% e del 7,95%.

    Dichiarazione IVA 2017

  • Giorgio Confente - AIDC, 7/2/2017 6

    QUADRO VE: CESSIONE DI PRODOTTI ELETTRONICI IN «REVERSE CHARGE»

    Nella sezione 4 - rigo VE35 - campo 7 si devono indicare le cessioni di: - console da gioco (NC 95045000), - tablet PC (NC 84713000), - Laptop (NC 84713000), - dispositivi a circuito integrato (es. microprocessori).

    CIRCOLARE ADE 21/E/2016 il «reverse charge» trova applicazione per le sole cessioni dei beni effettuate nella fase distributiva che precede il commercio al dettaglio  Non si applica il «reverse charge» nella fase al dettaglio anche se chi compra è un soggetto IVA (ad

    esempio: fattura con IVA ordinaria per il professionista che acquista un tablet presso in negozio)

    Dichiarazione IVA 2017

  • Giorgio Confente - AIDC, 7/2/2017 7

    QUADRO VJ: ACQUISTI DI PRODOTTI ELETTRONICI IN «REVERSE CHARGE»

    Nel rigo VJ16 si devono indicare gli acquidsti di: - console da gioco (NC 95045000), - tablet PC (NC 84713000), - Laptop (NC 84713000), - dispositivi a circuito integrato (es. microprocessori).

    CIRCOLARE ADE 21/E/2016 il «reverse charge» trova applicazione per le sole cessioni dei beni effettuate nella fase distributiva che precede il commercio al dettaglio  Non si applica il «reverse charge» nella fase al dettaglio anche se chi compra è un soggetto IVA (ad

    esempio: fattura con IVA ordinaria per il professionista che acquista un tablet presso in negozio)

    Dichiarazione IVA 2017

  • Giorgio Confente - AIDC, 7/2/2017 8

    QUADRO VI: NUMERO PROTOCOLLO DELLE LETTERE D’INTENTO RICEVUTE

    ABROGAZIONE COLONNA 3 – QUADRO VI È stata soppressa la colonna 3 dei righi da VI1 a VI6, dove andava indicato, in assenza del numero di protocollo attribuito dall’Agenzia alla dichiarazione di intento trasmessa in via telematica, il numero progressivo assegnato alla dichiarazione d’intento dall’esportatore abituale

    Dichiarazione IVA 2017

  • Giorgio Confente - AIDC, 7/2/2017 9

    QUADRO VN: DICHIARAZIONI INTEGRATIVE “A FAVORE”

    Il nuovo quadro VN Deve essere compilato da coloro che hanno presentato nel 2016 una dichiarazione integrativa “a favore” oltre il termine di presentazione della dichiarazione relativa all’anno successivo a quello della dichiarazione originaria.  la compilazione del quadro VN è necessaria per creare un collegamento tra

    • la dichiarazione dell’anno per il quale si è operata la rettifica • la dichiarazione relativa all’anno in cui è stata presentata l’integrativa a favore evitando di dover intervenire anche sulle dichiarazioni relative agli anni intermedi nel caso in cui si intende utilizzare il credito in “compensazione orizzontale”.

    Dichiarazione IVA 2017

  • Giorgio Confente - AIDC, 7/2/2017 10

    QUADRO VL: DICHIARAZIONI INTEGRATIVE “A FAVORE”

    nel quadro VL è stato introdotto il nuovo rigo VL11 “Crediti art. 8, comma 6- quater, D.P.R. n. 322/98” al fine di riprendere nel saldo della liquidazione annuale il maggior credito risultante dalla dichiarazione integrativa “a favore” presentata nel 2016 oltre il termine di presentazione della dichiarazione relativa all’anno successivo a quello della dichiarazione originaria. Il maggior credito deve essere indicato: - nel rigo VL8 se proviene dalla dichiarazione presentata per l’anno precedente; - nel rigo VL11 se proviene da dichiarazioni pregresse;

    Dichiarazione IVA 2017

  • Giorgio Confente - AIDC, 7/2/2017 11

    QUADRO VN: DICHIARAZIONI INTEGRATIVE “A FAVORE”

    ESEMPIO: una società, che ha regolarmente presentato la dichiarazione IVA 2014 per l’anno d’imposta 2013, si è accorta di aver omesso un credito IVA per un importo di € 30.000. Nel mese di dicembre 2016, ha presentato una dichiarazione IVA integrativa Il maggior credito emergente è stato destinato: • per 10.000 euro a rimborso (rigo VX4 della dichiarazione IVA) • per 20.000 euro come credito da riportare in detrazione/compensazione (rigo VX5).

    ESPOSIZIONE NELLA DICHIARAZIONE IVA 2017

     nel rigo “VN1 col. 1 – anno” deve essere indicato “2013” (l’anno a cui si riferisce la dichiarazione integrativa presentata nel 2016);

     nel rigo “VN 1 col. 3 – maggior credito” deve essere indicato l’ammontare di 20.000 euro, cioè la “maggior eccedenza detraibile risultante dalla dichiarazione integrativa, per la quota non chiesta a rimborso nella dichiarazione integrativa stessa”.

    Dichiarazione IVA 2017

  • Giorgio Confente - AIDC, 7/2/2017 12

    QUADRO VN: DICHIARAZIONI INTEGRATIVE “A FAVORE”

    L’importo di 20.000 euro deve:

    • essere riportato nel rigo VL 11, campo 1 (crediti riportati da annualità pregresse a seguito di presentazione delle dichiarazioni integrative)

    • confluisce nei righi VL38 o VL39 (saldo IVA a debito o a credito)

     tale previsione, che di fatto apre all’utilizzo in detrazione IVA da IVA, si discosta dal dettato normativo contenuto nel comma 6-quater, ai sensi del quale la facoltà di utilizzo è limitata alla compensazione orizzontale tramite F24, vietandone il riporto in detrazione.

    N.B.

    • Nel caso di utilizzo in compensazione tramite F24, la norma precisa che il maggior credito può essere utilizzato a copertura di debiti maturati a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione integrativa (maturati = che sorgono)

    • Qualora sia presentata una dichiarazione integrativa i termini di decadenza per l’esecuzione dell’accertamento decorrono dalla data di presentazione dell’integrativa, limitatamente ai soli elementi oggetto dell’integrazione.

    Dichiarazione IVA 2017

  • Giorgio Confente - AIDC, 7/2/2017 13

    QUADRO VX: RIGO VX4

    A rigo VX4 sono presenti le seguenti novità:

    • per la compilazione del campo 4, riservato ai soggetti ammessi all’erogazione prioritaria del rimborso del credito IVA, è stato inserito il nuovo codice 8 utilizzabile dai soggetti che hanno effettuato le “nuove” operazioni soggette a reverse charge ex art. 17, lett. a-ter): servizi di pulizia, demolizione, installazione di impianti e completamento;

    • per la compilazione del campo 7, riservato ai soggetti esonerati dalla garanzia, è stato inserito il nuovo codice 4 utilizzabile dai soggetti che hanno aderito al regime collaborativo previsto dal D.Lgs. n. 128/2015;

    • è stato inserito il nuovo campo 9 “Interpello” riservato alle società che hanno presentato preventivamente all’Agenzia delle Entrate istanza di interpello al fine della disapplicazione della disciplina delle società di comodo, in alternativa alla dichiarazione di atto notorio.

    Dichiarazione IVA 2017

  • Giorgio Confente - AIDC, 7/2/2017 14

    QUADRO VO: COMUNICAZIONI OPZIONI

    • al rigo VO33 è stata introdotta la nuova casella 2 “Revoca” utilizzabile dal soggetto che ha adottato dal 2016 il regime forfetario per comunicare la revoca dal 2016 dell’opzione per il regime ordinario IVA esercitata nel 2015.

    • al rigo VO34 sono ora presentile seguenti nuove caselle:

    o opzione per il regime ordinario IVA dal 2016 (in luogo dell’adozione del regime