Salvatore Ferragamo

download Salvatore Ferragamo

of 22

Embed Size (px)

description

Salvatore Ferragamo. Un progetto di Jugaad Innovation Elaborato a cura di Gregorio Gabellieri. Per altre presentazioni: www.triq.it/jugaad

Transcript of Salvatore Ferragamo

  • 1. Corso%di%Ges*one%delle%Risorse%Umane% Docente:%Leonardo%Previ% Anno%accademico%2013/2014% RICERCHE%SULLINNOVAZIONE%JUGAAD% SALVATORE'FERRAGAMO'' Un'esempio'di'Jugaad'Innovator' Elaborato%a%cura%di%Gregorio%Gabellieri% % %
  • 2. Il Calzolaio dei Sogni Un esempio di jugaad innovator di Gregorio Gabellieri
  • 3. 1898 Nasce a Bonito (Avellino) undicesimo di quattordici figli. I genitori erano entrambi contadini. 1907 Crea la sua prima scarpa per la Prima Comunione della sorella. 1914 Si trasferisce negli Stati Uniti e diventa Il Calzolaio delle dive. 1927 Rientra in Italia e si trasferisce a Firenze.
  • 4. Gli innovatori Jugaad vengono spesso considerati come dei folli perch la loro capacit di sentire con la pancia, non solo di ragionare con la testa, li porta a creare qualcosa, la cui importanza al momento della creazione, sfugge ai pi. Oggi ne ho pi di ventimila [di modelli] in archivio e oltre 350 brevetti; alcuni sono stati utilizzati, altro lo saranno quando il mondo ne comprender la bellezza. Agiscono quindi secondo quattro modalit: - pensano limpensabile - non pianificano, improvvisano - per raggiungere lobiettivo sperimentano varie strade - agiscono con velocit e agilit
  • 5. Come tutti gli innovatori Jugaad Salvatore Ferragamo si trovato a far fronte a varie tipologie di scarsit. A seguito di eventi come la Grande Depressione nel 29, la bancarotta nel 33 e la Seconda Guerra Mondiale nel 39, Ferragamo ha dovuto sviluppare il suo approccio resiliente per sopperire a carenze/assenze di: - Capitale - Risorse naturali - Talenti qualificati
  • 6. Principio I Cogliere lopportunit nelle avversit 1929 Crea il cambrione, (che brevetter nel 33) una placca metallica in grado di sostenere larco del piede utilizzando lacciaio proveniente dalla Germania. E il frutto degli insegnamenti raccolti durante le lezioni serali di anatomia presso la University of South California e di corsi per corrispondenza di ingegneria chimica a Scranton (Pensylvania) e matematica a Berkeley.
  • 7. 1936Impossibilit di reperimento dellacciaio che viene impiegato per la Guerra in Etiopia. 1938Viene superato il problema della scarsit di materiale e del blocco dei commerci legato allautarchia fascista (raggiunta da Mussolini nel 34) con linvenzione della zeppa fatta di sughero sardo.
  • 8. Era quasi lora di pranzo, a malincuore misi da parte il materiale [cuoio] e stavo per alzarmi e andare a mangiare quando un pensiero improvviso mi balen in mente. Perch non riempire tutto lo spazio dal tallone allavampiede? Lidea mi emozion, avevo ben chiaro davanti agli occhi il nuovo modello di tacco. Cominciai a fare delle prove con pezzi di sughero sardo, pressando, incollando, aggiustando e rifinendo finch lintero spazio tra la suola e il tacco fu riempito. Da Il Calzolaio dei sogni Autobiografia di Salvatore Ferragamo 1957
  • 9. Principio II Fare di pi con meno I materiali di prima scelta dai quali dipendeva la qualit del mio lavoro scomparvero dal mercato costringendomi a improvvisare. Da questa improvvisazione nacquero due delle mie idee pi fortunate, ispirate rispettivamente a una scatola di cioccolatini e a un pezzo di sughero.
  • 10. 1930 E a partire da questi anni che inizia ad utilizzare materiali considerati poveri come la rafia, il sughero, il cellophane, la tela, la pelle di pesce e molti altri.
  • 11. Principio III Pensare e agire in modo flessibile Perch Ferragamo ha saputo superare le crisi? Ha saputo leggere i bisogni dei clienti. La carenza di risorse non corrisponde a carenza di desideri, di sogni, leva per lo sviluppo di nuove idee. Funzionalit ed estetica possono convivere; si possono realizzare creazioni sfarzose e belle anche con materiali poveri.
  • 12. "Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose. Si apre cos il famoso discorso di Albert Einstein del 1931, contenuto nel libro Il Mondo come lo vedo io in riferimento alla crisi. La flessibilit ci che ci porta a cambiare strada se quella che abbiamo percorso sino a quel momento si rivela adesso impraticabile.
  • 13. Principio IV Mantenere la semplicit Spesso lintuizione pi banale che produce i risultati migliori. Innovatori Jugaad come Salvatore Ferravamo si focalizzano pi sulle necessit che sui desideri, leggono i bisogni della gente. Lazienda Ferragamo utilizza ancora oggi i principi indicati dal suo fondatore per garantire il massimo comfort. Nella loro genialit e semplicit, invenzioni come il cambrione, la zeppa in sughero e lutilizzo dei materiali pi disparati si sono rivelati eterni.
  • 14. Principio V Includere il margine Quando nessun calzolaio di Firenze credeva nel progetto di realizzare una produzione seriale di scarpe senza venir meno dellartigianalit e quindi della qualit, ecco allora che radunai intorno a me un gruppo di trenta giovani volenterosi. Sapevo bene che dei ragazzi inesperti non avrebbero mai potuto produrre una serie di scarpe uguali, cos insegnai o ognuno come completare alla perfezione una sola parte del lavoro. A giovani ragazzi viene insegnato il lavoro e diventano cos artigiani specializzati.
  • 15. 1933 E costretto a dichiarare bancarotta. Tutti gli consigliano di rientrare in America perch a Firenze non potr pi avere successo. Decide invece di rimanere a Firenze e ripartendo da sette dipendenti che gli erano rimasti, in pochi mesi riesce ad aprire un negozio ancora pi grande con il doppio di lavoratori alle sue dipendenze. Anche oggi lazienda in prima linea nellinclusione di giovani da inserire nella sezione produttiva attraverso corsi di avviamento professionale.
  • 16. Principio VI Segui il tuo cuore La felicit quando ci che pensi, ci che dici e ci che fai sono in armonia. Mohandas Gandhi Sono qualit come la passione, lempatia, lintuizione, la costanza che permettono di arrivare lontani e di raggiungere i propri sogni. Sentivo nascermi dentro unemozione, la stessa che provo ogni volta che mi si presenta una sfida . Ho avuto la fortuna o la sfortuna, dipende dai punti di vista di essere un uomo perennemente insoddisfatto, sempre alla ricerca di qualcosa, e dotato di uninusuale capacit di lavorare sodo .
  • 17. Non solo calzolaio.. L Apparecchio Ferragamo
  • 18. 1920 Insieme a due dei fratelli ha un brutto incidente automobilistico durante il quale uno di loro muore. Ferragamo rimane gravemente ferito e rischia di perdere la gamba; i medici riescono a salvargliela. Il recupero per lento e doloroso; prevede che la gamba, rimasta pi corta di alcuni centimetri, venga tenuta in trazione pi a lungo possibile. Il metodo usato era molto doloroso e permetteva di raggiungere solo modesti risultati.
  • 19. Ho pensato che anche se una cosa non esiste ancora, non detto che non sia comunque possibile inventarla: ogni scoperta aspetta solo la mente dell'uomo. L'apparecchio Ferragamo venne poi prodotto e commercializzato da una ditta di articoli ortopedici di Chicago ed tuttora in uso. Mi sento orgoglioso quando penso che stato di aiuto a migliaia di persone in tutto il mondo, in particolare ai soldati della Seconda Guerra Mondiale.