RICETTA VETERINARIA: COME OPERARE IN Ricetta Veterinaria Elettronica (R.E.V.) 1. Accesso alla...

RICETTA VETERINARIA: COME OPERARE IN Ricetta Veterinaria Elettronica (R.E.V.) 1. Accesso alla ricetta
download RICETTA VETERINARIA: COME OPERARE IN Ricetta Veterinaria Elettronica (R.E.V.) 1. Accesso alla ricetta

of 1

  • date post

    13-Aug-2020
  • Category

    Documents

  • view

    5
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of RICETTA VETERINARIA: COME OPERARE IN Ricetta Veterinaria Elettronica (R.E.V.) 1. Accesso alla...

  • Arrivo prescrizione veterinaria

    Verifica della natura del principio attivo

    Farmaco stupefacente DPR (309/90 e succ.

    mod.) Ricetta Veterinaria

    Cartacea

    Farmaco non stupefacente

    Ricetta Elettronica Veterinaria (R.E.V.)

    Ricetta Veterinaria Cartacea

    1. Verificare in quale sezione ricade il farmaco prescritto e seguire la tabella sottostante per la spedizione;

    2. Al termine apporre timbro farmacia, data e prezzo del farmaco.

    * se allegato III bis: 2 medicinali diversi o 2 dosaggi diversi dello stesso farmaco

    Note:  La prescrizione di un medicinale in deroga richiede sempre prescrizione non ripetibile;  La prescrizione di farmaci per animali DPA necessita di RNRT, valida 10 giorni, da conservare 5 anni;  È valida anche la stampa della REV (ad esclusione della sezione A) ma con timbro e firma del veterinario;  Il veterinario può acquistare per scorta i farmaci della sezione A, B e C mediante richiesta su carta intestata in triplice copia,

    mentre la sezione D ed E mediante RNRT;  Consultare sempre la confezione del farmaco veterinario per eventuali particolarità limitative e d’impiego.

    Introduzione: Il 16 aprile 2019, in seguito alla pubblicazione del decreto attuativo della legge 20 novembre 2017 n. 167 “Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea” (G.U. n. 277 del 27 novembre 2017), è entrata in vigore la Ricetta Elettronica Veterinaria (R.E.V.) per la quasi totalità dei farmaci veterinari. Questa novità ha previsto l'istituzione di un sistema informatizzato per la tracciabilità dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati, che monitora, su scala nazionale, tutti gli attori coinvolti nella produzione, distribuzione, somministrazione e smaltimento dei medicinali o mangimi medicati. Questo sistema informatizzato è composto da due sistemi distinti ma collegati tra loro: il Sistema Informativo Nazionale della Farmacosorveglianza e la Banca Dati Centrale. L’obiettivo dell’attuale normativa è la tutela della salute pubblica e il contenimento del fenomeno dell'antimicrobico resistenza. Questo nuovo sistema introduce differenze sull'operato del farmacista nella dispensazione dei farmaci veterinari ma non apporta differenze sul regime di dispensazione che continua a seguire gli stessi dettami normativi che definiscono ripetibilità e validità della prescrizione.

    Obiettivi: Sviluppare una procedura che supporti il farmacista territoriale nella dispensazione dei farmaci veterinari, attraverso uno schema che renda intuitiva e riduca la possibilità di commettere errori nell’erogazione del farmaco.

    Ricetta Veterinaria Elettronica (R.E.V.)

    1. Accesso alla ricetta tramite numero univoco (13 cifre) e PIN (4 cifre) attraverso gestionale o portale del Ministero della Salute;

    2. Verificare l’eventuale presenza, tra le note, della dicitura “non sostituibile”, se è assente è possibile effettuare delle sostituzioni tenendo presente che: • È necessario il consenso del veterinario, entro 5 giorni lavorativi; • È ammessa la sostituzione con un equivalente o con un farmaco

    uguale di importazione parallela (non c'è bisogno dell'assenso del veterinario);

    • La farmacia non può erogare una quantità di farmaci superiore a quelle indicate o sostituire con una confezione a dosaggio diverso e/o unità posologiche superiori a quelle prescritte. Non può nemmeno sostituire un farmaco veterinario con uno ad uso umano. Queste sostituzioni non sono mai lecite nemmeno se il veterinario fornisce l’assenso scritto;

    • Per le soluzioni perfusionali la sostituzione si fa con soluzione avente medesima composizione quali-quantitativa e tipologia di confezione prescritta (500 ml, 250 ml e così via) senza rispettare la specie animale di indicazione. In questo caso non è necessario l’assenso del medico veterinario.

    3. Inserire: lotto, scadenza e numero di confezioni del farmaco dispensato;

    4. Conclusa l'erogazione del farmaco, la ricetta rimane valida fino alla scadenza della stessa che può essere di 3 mesi (5 confezioni) se RR, di 30 giorni se RNR o 10 giorni se RNRT. In ogni caso il farmacista non conserva alcun documento;

    5. Nell’eventualità di errori è possibile modificare o annullare la ricetta accedendo con le proprie credenziali al sito https://www.vetinfo.it.

    Bibliografia: [1] MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 8 febbraio 2019 Modalità applicative delle disposizioni in materia di tracciabilità dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati. (19A02527) (GU n.89 del 15-4-2019). [2] MINISTERO DELLA SALUTE Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari MANUALE OPERATIVO per la predisposizione e la trasmissione delle informazioni al sistema informativo di tracciabilità dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati. Versione 2.0 Aprile 2019. [3] MINISTERO DELLA SALUTE Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari Circolare: 0011024-19/04/2019-DGSAF-MDS-P Oggetto: Sostituzione di un medicinale veterinario prescritto mediante la ricetta elettronica-nota esplicativa. [4] MINISTERO DELLA SALUTE Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari Circolare: 0020847-30/07/2019-DGSAF-MDS-P Oggetto: Formalismi ricetta veterinaria elettronica. [5] MANUALE DELLE PREPARAZIONI VETERINARIE. Franco Bettiol, Adalberto Fabbriconi, Piero Lussignoli, Giorgio Neri e Pietro Siciliano. Tecniche nuove 2019

    Conclusioni: al termine di questo lavoro possiamo affermare di aver ottenuto una procedura che, riassumendo e semplificando il complicato stato dell’arte normativo, aiuta il farmacista nella spedizione di ricette veterinarie.

    Metodo:

    RICETTA VETERINARIA: COME OPERARE IN FARMACIA Mirko Sabatini – Martina Del Dente – Tiziana Micci Ordine dei Farmacisti

    della Provincia di Pesaro e Urbino Presidente Romeo Salvi

    Sezione Tabella dei Medicinali

    Esempi medicinali veterinari

    Tipo ricetta Registro E/U

    Validità ricetta

    Numero confezioni erogabili

    Identificazione acquirente

    Formalismi Conservazione ricetta

    A Ketavet 100 RMR Sì 30 gg Un solo medicinale per ricetta fino a 30 giorni di terapia *

    Nome e cognome ed estremi di un documento d’identità

    - dicitura “USO VETERINARIO” - nome e indirizzo proprietario - timbro, numero di telefono e firma veterinario - specie, razza e sesso dell’animale - dosaggio, posologia e modalità di somministrazione

    2 anni dall'ultima movimentazione del registro

    B Dolorex RNR Sì 30 gg Quantità prescritta

    No - nome e indirizzo proprietario - timbro e firma veterinario - specie animale - dosaggio e posologia

    2 anni dall'ultima movimentazione del registro

    C Phenoleptil Soliphen

    RNR Sì 30 gg Quantità prescritta

    No - nome e indirizzo proprietario - timbro e firma veterinario - specie animale - dosaggio e posologia

    2 anni dall'ultima movimentazione del registro

    D Ziapam Zoletil

    RNR No 30 gg Quantità prescritta

    No - nome e indirizzo proprietario - timbro e firma veterinario - specie animale - dosaggio e posologia

    6 mesi

    E Attualmente non risultano autorizzate benzodiazepine veterinarie per uso orale