portfolio Antonella Montanaro

Click here to load reader

  • date post

    12-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    220
  • download

    0

Embed Size (px)

description

porttfolio università

Transcript of portfolio Antonella Montanaro

  • Portfolio del docente ricercatore

    Realizzato da Antonella Montanaro

  • Qualche notizia sulla mia vita professionale

    Sono una docente di lettere della scuola secondaria di primo grado De Lollis del Comprensivo 1 di Chieti.

    Laureata in lettere classiche ed abilitata in materie letterarie, latino e e greco, dopo unesperienza di insegnamento nelle scuole superiori, sono stata immessa in ruolo nella scuola secondaria di primo grado, dove ho preferito continuare la mia carriera di docente.

  • Allinizio di questa avventura mi sono raccontata con queste parole

  • Ma ora qualcosa cambiato

    Gli approfondimenti teorici e pratici del corso di perfezionamento hanno costituito un momento fondamentale del mio percorso professionale, perch hanno messo il luce la necessit di superare lapprossimazione e di acquisire la padronanza di molti strumenti di insegnamento.

  • Esperienze significative del corso di perfezionamento

    Fin dallinizio ho privilegiato gli incontri in presenza con la fase di warm-up e i brevi input teorici che mi hanno permesso di lavorare in gruppi per ordine di scuola o eterogenei. Essi mi hanno aperto nuovi orizzonti, facendomi conoscere meglio le dinamiche di gruppo e fornendomi indicazioni in pi sui processi di apprendimento-insegnamento.

  • Incontri in plenaria

    Ho apprezzato molto lintervento del prof. Batini, che ha messo in evidenza le diverse funzioni della narrazione specialmente in relazione alla costruzione dellidentit, alla facilitazione dei processi cognitivi, al controllo e alla gestione della propria vita e del proprio futuro.

  • Si raccontano anche gli alunni

    E come me, sperimentando i metodi della narrazione, si raccontato anche qualche alunno

  • Incontri in plenaria Molto interessante ho trovato lintervento del prof.

    Trifone Gargano in Umanesimo 2.0 idee per un nuovo paradigma comunicativo che, spiegando il radicale cambiamento nel modo di essere scuola, propone una rivisitazione della nostra cultura alla luce dei nuovi stili comunicativi e dei nuovi strumenti informatici.

  • Come insegno ora . Ho imparato a fare ricerca sullesperienza educativa, per migliorare la qualit della pratica dinsegnamento.

    Realizzandomi nella comunit di ricerca, ho fatto tesoro delle m i e e s p e r i e n ze e l e h o riportate nelle mie classi.

  • Progettando in classe .ho cercato attualizzare la definizione di competenza di Pellerey come ...capacit di mettere in moto e di coordinare le risorse interne possedute e quelle esterne disponibili, per affrontare positivamente una tipologia di situazioni sfidanti (Pellerey)

  • Ho attivato la didattica per competenze

    I traguardi di competenze sono diventati riferimenti che mi permettono di mettere in atto strategie nuove di insegnamento, attivando setting, riflettendo sui processi metacognitivi oltre che sui prodotti.

  • E tutto ci nel pieno rispetto della personalit degli alunni, dei loro linguaggi e dei loro stili cognitivi

  • La didattica per competenze

    Attraverso il cooperative learning e il problem solving che richiedono setting diversi rispetto ai tradizionali, laula si completamente destrutturata e ha preso le sembianze di luogo di produzione di nuove idee, in cui sono aumentate la motivazione e il pensiero critico e tutti hanno imparato a partecipare (didattica inclusiva).

  • Documentazione dellunita di apprendimento realizzata in classe

    Nella mia classe ho realizzato un unit di apprendimento sulleducazione al rispetto dei diritti umani cui ho fornito la documentazione in allegato.

  • Nel contempo sono migliorate anche le competenze digitali che hanno

    Fornito agli allievi strumenti per lautonomia nella produzione di materiali

    Creato un ambiente di apprendimento che ha permesso di trasformare la classe in laboratorio.

    Avviato lalunno, anche attraverso tali strumenti, allautoapprendimento e allacquisizione di strategie di studio personalizzate (metacognizione).

    Promosso la padronanza duso di strumenti diversi e la capacit di adottare modalit di lavoro diversificate, ai fini dellapplicazione nei diversi contesti di vita delle competenze acquisite.

  • Autovalutazione

    PUNTI DI FORZA

    Miglioramento delle competenze cooperative e sociali per la collaborazione tra docenti di diversi ordini di scuola, che ha permesso scambio proficuo di esperienze didattiche.

    Sviluppo delle competenze riflessive e metacognitive, grazie agli input teorici e pratici forniti dagli incontri in presenza e dalle plenarie, dai lavori di gruppo e di intergruppo.

  • Autovalutazione PUNTI DI FORZA

    Miglioramento della competenza di progettazione che ha ottimizzato anche la progressione degli apprendimenti, coinvolgendo gli alunni nel lavoro e sviluppando le competenze metacognitive.

    Incremento nella capacit della competenza valutativa accresciuta dallutilizzo sistematico di griglie strutturate.

  • Autovalutazione PUNTI DI DEBOLEZZA

    Difficolt nel coinvolgere altri docenti del consiglio di classe nellattivazione di processi innovativi di apprendimento insegnamento, che comprendono anche luso di nuove tecnologie.

    Difficolt nel far comprendere ad alcuni genitori la valenza educativa e formativa del processo di ricerca-azione, per lo sviluppo di competenze socio-affettive e cognitive.