PMexpo16 - Francesco Paolo Schiavo

Click here to load reader

Embed Size (px)

Transcript of PMexpo16 - Francesco Paolo Schiavo

  • Evento organizzato daIstituto Italiano di Project Management

    Applicazione e benefici del Portfolio/program/project management nella PA: il punto di vista dei Direttori ICT

    Dott. Francesco Paolo Schiavo

    Non sono i processi a fare il lavoro, sono le persone"John Seely Brown"

  • Il modello organizzativo di ieri

    1

    Organizzazione funzionale

    Progetti gestiti a matrice

    Processi vs Progetti

    Direzione Generale

    Ufficio IAffari generali

    Ufficio IIBudget e Pianificazione

    Ufficio IVRevisione Acquisti

    Ufficio VISistemi

    Ufficio VIIAssistenza e Normativa

    Ufficio VIIISistemi MEF

    Ufficio IXSistemi gestione

    personale

    Ufficio XSistemi e reti

    CEDUfficio VI

    Infrastrutture

    Ufficio VRapporti con Enti

    Ufficio IIIProgetti Innovazione

  • Il modello organizzativo di oggi Direzione

    Generale

    Ufficio IX

    Demand MEF

    Ufficio VII

    Help Desk e

    Comunicazione

    Ufficio VI

    Sicurezza e

    Infrastruttura

    Ufficio I

    Affari generali

    Ufficio III

    Audit e qualit

    Ufficio IV

    Demand NoiPA

    Ufficio VIII

    Applicativi NoiPA

    Ufficio II

    PMO

    Ufficio IX

    Applicativi

    MEF

    Ruolo PMO di Coordinamento

    Team dedicati alla progettazione

    Organizzazione Lean

    Direzione Generale

    Ufficio IXDemand MEF

    Ufficio VIIHelp Desk e

    Comunicazione

    Ufficio VISicurezza e Infrastruttura

    Ufficio IAffari generali

    Ufficio IIIAudit e qualit

    Ufficio IVDemand NoiPA

    Ufficio VIIIApplicativi NoiPA

    Ufficio IIPMO

    Ufficio IXApplicativi

    MEF

    Ruolo PMO di Coordinamento

    Team dedicati alla progettazione

    Organizzazione Lean

  • Le prossime sfide della DSII

    Lattuale modello organizzativo permette di affrontare sfide importanti e di frontiera!!!

    Business Transformation

    Nuovi paradigmi

    Ricerca&Sviluppo

    Realizzazioni di tipo DevOps

    Internazionalizzazione

    Use case

  • Gli elementi a sostegno della nuova organizzazione (1/4)

    Processi e Comunicazione

    Strumenti Competenze

    Su qualiaree abbiamo

    lavorato?

  • Gli elementi a sostegno della nuova organizzazione (2/4)

    Pro

    cess

    i e C

    om

    un

    ica

    zio

    ne No. 1

    ~10 macroprocessi di funzionamentoreingegnerizzati

    No. 2~15 macroprocessi di

    governance IT ridefiniti

    No. 3Benchmarking di processo con

    Organizzazioni PA

    No. 4Diffusione del portale di

    progetto NoiPA

    No. 5Avvio di una campagna di comunicazione interna e

    esterna

  • Gli elementi a sostegno della nuova organizzazione (3/4)

    No. 1~25 nuovi Funzionari assunti

    nel 2015

    No. 2~600 ore di formazione

    erogate nel 2015

    No. 3~2 nuove tipologie di

    certificazioni conseguite

    No. 5Conseguimento di Master II

    livello per Dirigenti e Funzionari

    No. 6Assessment delle competenze

    per i nuovi funzionari

    No. 42 sessioni di outdoor team

    building organizzate

    Co

    mp

    eten

    ze

  • Gli elementi a sostegno della nuova organizzazione (4/4)

    No. 1Progettazione e

    implementazione di strumentidi PPPM

    No. 2Condivisione delle

    informazioni tramite strumenti di BI

    No. 3Standardizzazione degli

    strumenti di gestione dei progetti (Masterplan, SAL)

    No. 4Introduzione di strumenti e

    processi per la gestione risorse interne

    Stru

    men

    ti

  • Processi, competenze e strumenti sono sufficienti a

    garantire il successo dei progetti?

    Quanti strumenti di PPPM sono stati dismessi poco

    dopo essere stati introdotti?

    Qual un fattore chiave a sostegno di un modello

    organizzativo basato su una logica per progetti?

    Quante volte le organizzazioni, specie nella

    PA, percepiscono le metodologie di PPPM come

    poco utili?

  • Per affrontare obiettivi strategici sfidanti fondamentale che le organizzazioni, sulla base delle esperienze, interiorizzino e creino una

    cultura diffusa allutilizzo delle metodologie, processi e strumenti di PPPM!!!

    Un fattore chiave per guidare le organizzazioni la consapevolezza che le decisioni sono supportate da metodologie, processi e strumenti di

    PPPM Questi non sostituisco la valutazione dellumano!!!

  • PPPM: il caso della DSII

    Obiettivi strategici

    Soluzioni

    Al fine di raggiungere gli importanti obiettivi strategici la DSII, nel corso degli ultimi anni, ha progettato eimplementato soluzioni di PPPM sempre pi evolute.

    2013

    Nuovo modello organizzativo

    2010

    Cedolino Unico

    2012

    AnagraficaUnica

    2015

    RelocationCED

    Strumenti di PPPM

    2015

    CloudifyNoiPA

    2016

    NoiPAsanit

    2014

    2 Fine Tune dei processi

    2017

    Gruppo di Integrazione Tecnica

    2011 2014

    1 Fine Tune dei processi

  • PPPM: le lessons learnedAnagrafica Unica

    NoiPA sanit

    Necessit di:

    Generare innovazione

    Garantire erogazione servizio

    Rispettare le tempistiche

    Necessit di:

    Garantire cooperazione SW

    Coordinare molteplici attori

    Risorse limitate

    Al fine di aumentare laffidabilit e la sicurezza dei cicli di sviluppo e dei rilasci

    auspicabile lutilizzo di approcci e metodologie che prevedono deploy di

    software frequenti

    Nei progetti a elevata complessit necessaria unappropriata stima iniziale dei costi e un monitoraggio costante degli stessi

  • ConclusioniI processi per

    lacquisizione e il consolidamento di un

    approccio di PPPM sono lunghi

    Per acquisire gli approcci di PPPM

    necessaria una forte cultura

    allaccountability(difficile nella PA)

    Gli strumenti di PPPM supportano i processi ma bene evitare un approccio strumento

    centrico

    Le metodologie, i processi e gli

    strumenti di PPPM non sostituiscono le decisioni dellessere

    umano

  • Grazie!

    e-mail: [email protected]