Mangiar Reggiano

of 53 /53
edizione 2012

Embed Size (px)

description

Edizione 2012 Vi presentiamo una selezione di alcune pagine di MANGIAR REGGIANO, una guida a tutti i ristoranti di Reggio e provincia e un prezioso taccuino di ricette firmate dagli chef del circolo gastronomico “Gusto Sapiens”, dell’Istituto Motti, del Convitto Il Corso e della Congrega dei Liffi.Un regalo utile, ideale per chi ama la cucina, a solo 18 €.

Transcript of Mangiar Reggiano

  • edizione2012

  • Vi presentiamo una selezione di alcune

    pagine di Mangiar Reggiano, una gui-

    da a tutti i ristoranti di Reggio e pro-

    vincia e un prezioso taccuino di ricette

    firmate dagli chef del circolo gastro-

    nomico Gusto Sapiens, dellIstituto

    Motti, del Convitto Il Corso e della

    Congrega dei Liffi.

    Un regalo utile, ideale per chi ama la cucina, a soli 18 euro .

    AllArco -Via Emilia San-to Stefano, 3/d - Reggio Emilia

    Bizzocchi -Via Vittorio Ve-neto, 6/a - Reggio Emilia

    Libri & Libri - Via Roma, 38 - Reggio Emilia

    Uver - Viale Simonazzi, 27 - Reggio Emilia

    Edicol c/o Centro comm. I Petali - P. Atleti Azzurri Ditalia, 1 - Reggio Emilia

    Libreria Conad c/o Conad Reggio Sud Via Maiella - Reggio Emilia

    Marco Polo -V. G. Garibal-di, 14/A - Scandiano

    Ligabue - Via Conciapelli, 16 - Correggio

    Moby Dick - Corso Camillo Benso Conte di Cavour, 13 - Correggio

    Agor - V. E. De Amicis, 5 - Cavriago

    Gonzaga - Strada Comu-nale Gonzaga, 2/I - Gua-stalla

    Caff Letterario - Piazza Unit DItalia, 62 - Novel-lara

    Graf Fio - Via Roma, 75 - Castelnovo ne Monti

    Lo puoi trovare invendita nelle librerie:

  • Mangiar Reggiano

    La guida completaalla ristorazione locale

    A cura diSabrina Basoni

    Contributo fotografico diFotostudio 13

    In collaborazione con Circolo Enogastronomico Gusto Sapiens

    Istituto Alberghiero Turistico A. Motti

    Istituto Alberghiero Turistico Rinaldo Corso di Correggio

    Congrega dei Liffi

    Laura Zilocchi

    Clementina Santi

    Ristoranti - Trattorie - Enoteche - Pizzerie - Agriturismi

    edizione2012

  • 810

    15

    16

    38

    64

    76

    92

    102

    91

    124

    109

    Prefazione

    Reggio Emiliaterra di eccellenze

    LAssessore allAgricoltura Roberta Rivi presenta i prodottidella nostra provincia

    Le ricette del Mangiar ReggianoLalchimia del mangiar bene

    Saperi e sapori del Circolo Enogastronomico Gusto Sapiens

    Giovani ma grandi chefIn cucina con gli allievi dellIstituto Alberghiero Turistico A. Motti

    Cuochi under 18Ai fornelli con gli studenti dellIstituto Convitto Corso di Correggio

    A tutto tonno Le raffinate proposte della Congrega dei Liffi

    Storie e leggendedelle ricette della Tradizione

    Con un pizzico di magiaCuriosit dei piatti della Bassa svelate da Laura Zilocchi

    Cibi e luoghi inalterati nel tempo La cucina dellAppennino raccontata da Clementina Santi

    Mangiar Reggiano consigliaIl meglio della gastronomia del nostro territorio:

    dallAceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia

    al Parmigiano Reggiano, dal riso alle paste fatte a mano

    L agenda del gustoSagre e feste enogastronomiche a Reggio e provincia

    Sommario

  • 132

    134

    142

    152

    166

    176

    192

    208

    220

    240

    252

    254

    Guida alla letturaTutti i ristoranti di Reggio e provincia

    Il Centro Storico

    Il Forese

    Via Emilia e dintorniReggio Emilia, Bibbiano, Cavriago, Montecchio Emilia,Rubiera, SantIlario dEnza

    La Bassa ReggianaBoretto, Brescello, Fabbrico, Gualtieri, Guastalla,Luzzara, Reggiolo, Rolo

    La CampagnaBagnolo in Piano, Cadelbosco di Sopra, Campagnola Emilia,Campegine, Castelnovo di Sotto, Correggio, Gattatico, Novellara, Poviglio, Rio Saliceto, San Martino in Rio

    La CollinaAlbinea, Casalgrande, Quattro Castella, San Polo dEnza,Scandiano, Vezzano sul Crostolo

    La PedemontanaBaiso, Canossa, Casina, Castellarano,Viano

    LAppenninoBusana, Carpineti, Castelnovo ne Monti, Collagna, Ligonchio,Ramiseto, Toano, Vetto, Villa Minozzo

    Indice AlfabeticoTutti i ristoranti dalla A alla Z

    Indice GeograficoI comuni della provincia reggiana

    Indice delle ricetteConsigli dallantipasto al dolce

  • 10

    Reggio Emiliaterra di eccellenze

  • 11

    La Provincia di Reggio Emilia persegue ormai da anni lobiettivo di valorizza-re e promuovere le numerose eccellenze produttive della sua ricca terra. Siamo impegnati a far conoscere ed apprezzare sempre pi i prodotti gi affermati e allo stesso tempo a dare forte impulso allo sviluppo di altre tipicit di pregio, oggi meno note o caratterizzate da volumi pro-duttivi ancora ridotti. Un rapido elenco fa capire di cosa par-liamo: accanto al Parmigiano Reggiano e alla sua variante di alta gamma prodot-ta con il latte delle Vacche Rosse (che costituiscono la Razza bovina Reggia-na), allAceto Balsamico Tradizionale, al Lambrusco e allErbazzone, che sono gli alimenti pi noti e apprezzati della nostra terra, si stanno rilanciando, grazie allim-pegno della Provincia, tante produzioni meno conosciute al grande pubblico ma altrettanto degne della considerazio-

    ne dei palati pi raffinati. Cos meritano di essere menzionati languria reggiana, che raggiunge lapice di gusto, dolcezza e colore nelle terre argillose e la susina zucchella (molto adatta ed utilizzata in passato soprattutto per far marmellate) coltivate nella Bassa, cio nella pianura che da Reggio Emilia si stende fino al Po. Nei territori di collina spiccano la Spergo-la, vitigno autoctono da cui si ottengo-no vini bianchi di grande pregio, come il Bianco Classico di Scandiano, e gli incom-parabili salumi, frutto della tradizione del suino pesante. Restando nella Bassa, un recupero ormai molto ben avviato quello dellUva Fogarina, un tempo diffu-sa in tutta la pianura e specialmente nel comune di Gualtieri. in questo comune che stata ripresa la produzione delluva che stava ormai scomparendo, mentre la locale cantina sociale sta mettendo a punto le tecniche di vinificazione ed ha gi

  • 12

    iniziato a commercializzare i primi vini di Fogarina.In unampia zona collinare e montana che rimasta legata allallevamento ovino poi possibile degustare lottimo Pecorino dellAppennino Reggiano e le carni di pe-cora, con le squisite barzigole e i salumi, tra cui meritano di essere menzionati il violino e il salame. Grande interesse rive-ste la riscoperta dellantica razza Cornella bianca, chiamata cos perch dotata di corna dalla forma caratteristica, citata anche in passato come reggiana, e oggi presente in piccoli armenti nellAppennino reggiano e modenese. In un simile scenario non poteva mancare lattenzione ad un altro prodotto da sem-pre presente sulle nostre tavole: il pane.Con un apposito progetto sviluppato negli ultimi anni, attraverso la costituzione di una filiera produttiva tutta reggiana, cer-tificata dal marchio regionale QC (Qualit Controllata), che ha visto la partecipa-zione di agricoltori, aziende molitorie e panificatori, si dato vita al Pan de Re, presentato in occasione della Sagra della Madonna della Ghiara (Giareda) nel set-tembre 2010 nel cuore della citt. Pan de Re (pane da re o pane di Reggio Emilia) coniuga la tradizione con lattenzione alle nuove esigenze alimentari e alla salute dei consumatori.Infatti riprende la forma della tipica pa-gnta caratterizzata da un taglio cen-trale nella parte superiore, che si dice fosse anticamente realizzato con un col-po di gomito su ogni forma pronta per la cottura. Lievita naturalmente come nelluso antico, ma porta con s molte novit quanto agli ingredienti utilizza-

    ti. Pan de Re non contiene grassi anima-li, ma solo olio extravergine doliva, una ridotta quantit di sale esclusivamente iodato (non superiore all1,5%), la farina utilizzata di tipo 1, pi ricca cio in sali minerali e vitamine rispetto a quella nor-malmente utilizzata per la panificazione, e proviene da grano coltivato con le tecni-che della produzione integrata.Lesordio del Pan de Re stato un succes-so che ha superato le previsioni iniziali: durante il primo anno i tanti panificato-ri reggiani che hanno aderito al progetto hanno sfornato quasi 1.000 quintali di pane per la soddisfazione dei consumatori reggiani, che hanno dimostrato di gradire molto limmissione sul mercato di questo salutare prodotto.Anche nellanno 2011 Pan de Re ha avuto uno spazio da protagonista nella tradizio-nale Giareda, che si svolta dal 2 all8 settembre nel centro storico di Reggio Emilia, assieme ad altri dolci e prodotti da forno, realizzati utilizzando la stessa fari-

  • 13

    na, che tende a diventare a sua volta una produzione tipica locale.In particolare i visitatori della Giareda hanno potuto assaggiare una squisita crostata che rappresenta una summa di diversi prodotti reggiani in via di recupe-ro e salvataggio: la crostata fatta con il burro delle Vacche Rosse e le uova delle galline nostrane allevate a terra e farcita con marmellata di susina zucchella.La Giareda ha inoltre fatto da scenario alla presentazione del Furman: un for-maggio fresco o a ridotta stagionatura che alcuni caseifici reggiani hanno ripre-so dalla tradizione contadina risalendo allepoca in cui la produzione di Parmi-giano Reggiano conosceva alcuni mesi di riposo, durante i quali appunto si produ-ceva il Furman. Reggio Emilia, cos come tutta lEmilia Romagna, da sempre sinonimo di ospi-talit e mangiar bene. Si potrebbe dire che queste siano componenti del Dna della gente di questa terra, di lunga e ricca tra-dizione contadina, che ha saputo svilup-pare nel corso dei secoli un proprio modo di mangiare, con prodotti simili a quelli di province vicine, ma tuttavia spesso dota-ti di proprie particolarit e di una propria personalit. dalla tradizione contadina che la gente reggiana ha sviluppato una cultura che nella terra ha le proprie radici.Limpegno dellAssessorato in un conte-sto di imprenditoria rurale cos vivace, in cui lartigianalit delle produzioni, saldamente innestata sulla tradizione, punto di forza dello sviluppo, si poi naturalmente indirizzato a favorire an-che attivit di tipo ricettivo e ristorativo

    come il circuito di ristoranti tradizionali di Tabula Regia e la rete degli agriturismi, a promuovere la vendita diretta dei pro-dotti aziendali, e infine a sviluppare atti-vit didattiche nelle scuole e nelle stesse aziende agricole.Il ruolo della ristorazione nel persegui-mento degli obiettivi individuati stra-tegico ed importante che lofferta risto-rativa rafforzi il suo legame col territorio. Mangiar Reggiano offre il suo apporto per affermare e diffondere questo principio e in tal senso si pone come un importante strumento di informazione e divulgazione al servizio della cultura gastronomica del-la nostra terra.

    Roberta Rivi Assessore Agricoltura

    Promozione Territoriale Tutela dei Consumatori

    Benessere Animali

  • 16

    le ricette di...Gusto Sapiens

    Due anni di intensa attivit tracciano la rotta verso il gusto e la valorizzazione della gastronomia reggiana del circolo enogastronomico Gusto Sapiens, ade-rente a F.I.C.E. (Federazione Italiana Circoli Enogastronomici), fondato nel gennaio 2009 da Monica Benassi, tecni-

    co per la promozione dei prodotti tipici regionali e dallo chef Gianni Brancatelli del Ristorante Podere Elisa. Scopo del circolo, allargatosi ora ad una ben as-sortita compagine di soci collaborato-ri, svelare la magica alchimia del cibo e dellarte culinaria attraverso corsi di

    Lalchimiadel mangiar bene

    Il potere seduttivo della cucina, saperi e sapori nuovi e antichi svelatidal circolo enogastronomico Gusto Sapiens attraverso corsi, laboratori didattici ed eventi

    Da sinistra, Gianni Brancatelli, Monica Benassi, Maria Teresa Bonati e Andrea Incerti Vezzani

  • 17

    Lalchimia cucina, laboratori didattici ed even-ti gastronomici da cui scaturiscono, spontaneamente, saperi e sapori nuovi e antichi di popoli e territori. Lindubbio potere seduttivo della cucina, attra-verso il quale si sono incontrate nazio-ni e appassionate tante persone, guida il circolo Gusto Sapiens nel suo operare per la divulgazione diretta dellidentit culturale gastronomica di un territorio. Cucinare un piacevole primo modo per formarsi un giudizio su un prodotto. De-gustare i piatti che ne sortiscono, com-parandoli e studiandone la fattura, un secondo metodo non meno valido. Con questi strumenti il corsista raggiunge un grado di competenza e interesse, che tende a condividere e comunicare agli altri, dettando anche nuove regole del suo appetito. Delle materie prime e delle cotture lo appassionano i proces-si di maturazione, e le sottigliezze della fisica termica; ricostruire la filiera de-gli ingredienti di un piatto fino alle sue radici gli permette di approdare a nuovi angoli di mondo gastronomico, come un viaggiatore errante sulla scia di pro-fumi e sapori sconosciuti e stuzzicanti. Ed lo chef istruttore dei corsi, con la forza delle sue competenze, delle sue tecniche e delle sue conoscenze a man-tenere il timone del gusto su una rotta diretta verso mete nuove ed ambite. Stregata dalla magia di abbinamenti particolari, emozioni, ricerca ed acco-stamenti raffinati, la mente riesce a spaziare oltre i soliti schemi culinari per premiare una cucina innovativa che gra-tifica il palato, ma anche lanima. Risul-tato finale: evitare lappiattimento gu-

    stativo che tanto connota i consumatori e i frequentatori di locali di ristorazione, vittime di uno stile di vita che impo-ne ritmi frenetici, dominati da pigrizia, scarsa conoscenza e modesta fantasia in cucina. E il supporto, nel cucinare un piatto, di un paniere ben assortito di materie prime del territorio provinciale, favorisce ulteriormente lottenimento di un buon risultato. La provincia di Reggio Emilia, culla della buona tavola e della buona agricoltura, vanta la presenza di un notevole assortimento qualitativo e quantitativo di prodotti agroalimentari di eccezionale valore. A partire dal re dei formaggi, il Parmigiano Reggiano, citato nel paese del Bengodi da Boccaccio (XIV sec.) nel suo Decameron (precisamen-te nella III novella dellottavo giorno), dove vi era unenorme collina di parmi-giano grattugiato, sulla quale tanti cuo-chi cucinavano senza sosta alcuna, pa-ste e maccaroni, per arrivare al gusto sorprendente dellAceto Balsamico di Reggio Emilia (citato per la prima volta in un documento del 1046 in cui lImpe-ratore di Germania Enrico II lo definisce perfettissimo) fino ai pregiati salumi (basti citare il ricco Salame Fiorettino e il dolce Culatello delle terre matildiche) e ai ricercatissimi prodotti dellAppen-nino Reggiano (i preziosi funghi porcini, i frutti di bosco, le golose castagne). Di fronte a una gastronomia cos ricca di interessanti sfaccettature, lapproc-cio alle attivit del circolo deve essere necessariamente multidisciplinare col-legandosi a tematiche come lambien-te (utilizzo di prodotti a km zero poco impattanti sul territorio), leducazione

  • le ricette di...Gusto Sapiens

    36

    Tatin di pere al miele dolce

    Ingredienti per 4 persone

    Per la pasta frolla200 g di farina

    100 g di zucchero 1 uovo

    170 g di burro scorza di limone un pizzico di sale

    un cucchiaino da tdi lievito vanigliato per dolci

    Per la farcitura

    5 pere sode di media grandezza

    5 cucchiai di miele di acacia o millefiori

    una noce abbondante di burro

    succo e scorza di limone

    Mousse di ricotta

    250 g di ricotta di pecora

    4 cucchiai di miele di castagno

    qualche gheriglio di noce

    e mousse di ricotta al miele amaro

  • 37

    Preparazione

    Impastare insieme tutti gli ingredienti fino ad ottenere una palla di consistenza omo-genea e non appiccicosa.Lasciar riposare in frigo per almeno mezzora. Nel frattempo si pu iniziare a preparare la farcitura.Sbucciare le pere se particolarmente sode altrimenti lavarle bene, lasciarle con la buc-

    tutti gli spazi vuoti, sovrapponendole bene, aggiungendo ancora un cucchiaio di zuc-chero. Dopodich stendere la pasta frolla su un piano liscio. Adagiarla quindi sulle pere a mo di copertura, avendo cura di creare un camino nel mezzo, ovvero aprire una specie di croce per far fuoriuscire durante la cottura il vapore. Infornare a 180 per circa 30 minuti.Quando la pasta frolla risulter cotta e

    cia e tagliarle a fette non troppo sottili. Ada-giarle in una ciotola bagnandole con il succo di limone, mescolare e lasciare a marinare. Nel frattempo cospargere la teglia di cottu-ra con il miele e il burro, metterla sul fuoco (con la fiamma bassa e lo spargifuoco) e far leggermente caramellare. Una volta che il caramello pronto, disporre le pere nella teglia avendo cura di riempire

    leggermente dorata tirare fuori la torta dal forno e coprirla con un piatto grande. Rovesciarla immediatamente sul piatto. Nel frattempo sbattere in una ciotola la ri-cotta con un cucchiaio di acqua e tre cuc-chiai di miele di castagno. Accompagnare le fette di torta con delle quenelle di ricotta terminando con un filo di miele di castagno e qualche gheriglio di noci spezzato.

    Ricetta a cura dello Chef Gianni Brancatelli

  • Cremino al Parmigiano Reggiano con speck dellAlto Adige

    Ravioli con crema di taleggioe pere al burro di noci

    Coscetta di pollo croccantecon prosciutto crudo di Parma

    Tortino con ciliegie di Vignola

    Primo men

    Le ricettedel Convitto

  • 67

    Cremino al Parmigiano Reggianocon speck dellAlto Adige

    Preparazione

    Mettere a bollire il latte in una casseruola con il sale. Aprire luovo in una ciotola, uni-re i tuorli e con una frusta sbattere il tutto. Unire poi il Parmigiano Reggiano grattugia-to e mescolare bene. Unire infine la farina precedentemente setacciata e stemperare alloccorrenza con la panna. Tagliare a stri-scioline lo speck, e farlo rosolare in padella per 3 minuti a fuoco vivo. Quando il latte bolle versarvi il composto preparato in pre-cedenza, stemperare bene e cuocere a fuoco dolce per 2-3 minuti mescolando continua-mente fino al raggiungimento della giusta densit.Versare la crema al Parmigiano in piccoli

    Ingredienti per10 persone

    lt di latte fresco intero 50 cl di panna fresca

    150 g di Parmigiano Reggiano grattugiato75 g di farina 002 di tuorli duovo

    1 uova intere100 g speck dellAlto Adige

    I.G.P. affettatosale q.b

    bicchieri o in piccole cocotte e lasciar raf-freddare. Guarnire con lo speck, decorare a piacere e servire.

  • 76

    le ricette de... La Congrega dei Liffi

    Nei ristoranti il tonno diventato di moda. In pescheria sempre pi spesso vengono esposti pesci di vario colore e dimensioni col nome generico di tonno. A volte interi, a volte in filetti di un bel rosa brillante, a volte rossi, a volte scuri e opa-chi. Ne sappiamo poco e vale la pena sof-fermarci su questo pesce che ha una vita piuttosto interessante e un valore commer-ciale particolare.Ci sono vari tipi di tonno. Il pi pregiato il thunnus thynnus, cio il tonno rosso, che prende il suo nome dal colore delle carni, di un bel rosso bruno, e che pu superare i 600

    chili. Al secondo posto troviamo lala lunga o tonno bianco, thunnus alalunga, con car-ni pi rosate e un peso che non supera i 30 chili. Abbiamo poi il pinna gialla, Yellowfin o thunnus alcantares, non presente nel Me-diterraneo e particolarmente usato nellin-dustria conserviera. Raggiunge i 160/170 chili. Hanno tutti una pelle dal colore metallico ed uniforme. Vengono spesso spacciati per tonno di qua-lit le palamite, i tonnetti, i tombarelli, i bonito, dalla livrea tutta o in parte dise-gnata, a strisce di diverso colore, che ricor-da un po quella degli sgombri.

    ThunnusThynnus story

    In cucina con La Congrega dei Liffi per conoscere e apprezzare meglio il tonno

  • 77

    UN POPOLO DI NOMADII pregiatissimi tonni rossi sono pesci che vi-vono migrando a varie profondit e che si aggregano nel periodo della riproduzione per raggiungere i luoghi adatti, come il ca-nale di Sicilia, dove le acque hanno la giu-sta temperatura. Provengono dallAtlan-tico, costeggiano il continente europeo e scendono veloci, passando dalla Sardegna dove li attendono le tonnare di Carloforte, pronte a catturare, verso maggio, i tonni di corsa, con le femmine piene di uova da cui ricavare la preziosa bottarga e i maschi, con il loro liquido seminale che si offre nei ristoranti col nome di lattume. Il viaggio di oltre 7000 chilometri verso il luogo di riproduzione sfianca i tonni che, al ritorno, vagano spesso solitari. Le uova, abbandonate a se stesse, si schiudono in fretta e i pesci, se non sono stati cattura-ti dalle reti a circuizione per essere portati negli allevamenti, si dirigono in Atlantico per tornare in et riproduttiva.

    LA CATTURA E IL MERCATOIl sistema pi antico per la cattura dei ton-ni sicuramente la tonnara che ha oggi una quota bassissima, pari a circa il 3 - 4 %, con tendenze al ribasso. A farla da padrone sono le grandi reti da circuizione, che con-sentono di pescare durante tutto lanno. I tonni ingrassati sono destinati al merca-to giapponese, mentre il mercato italiano preferisce i pesci magri. La pesca con le reti a circuizione anche la causa di un elevato rischio di estinzione del tonno rosso nel Mediterraneo. Il grosso guadagno che il mercato giapponese con-sente, ha portato, negli ultimi anni, a pe-scare il tonno di frodo e in modo massiccio,

    avvalendosi di elicotteri ed aerei per lin-dividuazione dei banchi. Per questo oggi la pesca del tonno rosso contingentata e il mercato propone spesso il pinna gialla o lalalunga, comunque ottimi prodotti.

    COME IL MAIALEDel tonno si utilizza tutto. La sacca ovari-ca viene salata per diventare bottarga. Il seme maschile viene leggermente bollito e conservato sottolio. Le interiora diventa-no trippa. Lo stomaco salato e consuma-to nelle zuppe. Il filetto essiccato diventa musciame, da affettare come prosciutto. Il cuore essiccato, dal gusto forte, una prelibatezza per intenditori. Poi ci sono la ventresca, consumata cruda o al forno; il tarantello, ovvero la carne tra filetto e ventresca; la buzzonaglia o busonaglia, un muscolo meno pregiato. La carne ricavata spolpando la colonna vertebrale, la coda e la testa, viene speziata e trasformata in salame, mentre le altre parti carnose, in particolare il maccarone, vicino alla pin-na dorsale, il bodano e lo sdosso di petto, carni che circondano la buzzonaglia, sono adatte per piatti che prevedono una scot-tata superficiale e una cottura brevissima.

    SOTTOLIO Il tonno sottolio preparato di solito con il pinna gialla o alalunga, o con un miscuglio di carni simili, non sempre ben conservate, per la maggior parte decongelate, pressa-te in pastiglie e confezionate in modo da simulare il filetto. Il tonno rosso, di filetto, di tarantello o di ventresca, conservato sottolio risulta difficilmente reperibile e ha sul mercato prezzi decisamente pi ele-vati.

    Thunnus

  • 80

    le ricette de... La Congrega dei Liffi

    o di rucola selvatica, o acetosauno o due fiori di zucchina

    (in alternativa un cucchiaio di dadini regolari di peperoni,

    possibilmente rossi)origano fresco

    peperoncino in polveremezzo spicchio daglio

    succo di limoneolio extra vergine doliva

    pepe e sale

    Ingredienti per 4 persone

    400 g di filetto (o tarantello) di tonno fresco tagliato a fette

    spesse mezzo centimetro250 g di pomodori freschi ramati maturi,

    spellati e svuotati30 g di olive nere taggiasche

    20 g di capperi dissalatiun mazzetto di crescione

    Carpaccio caldo di tonno crudocon pomodori, olive e fiori di zucca

  • 81

    con pomodori, olive e fiori di zucca

    Preparazione

    Tagliare finemente il fiore di zucchina, a dadini regolari.Tritare a dadini regolari anche le olive snoc-ciolate, e il crescione (o rucola) tenendo qualche fogliolina per decorazione.Ricavare un battuto dai pomodori, con-dirlo in terrina con sale e pepe, aggiunge-re un pizzico di origano fresco e mescolare con laglio, intero e non tritato. Eliminare laglio dopo qualche minuto e conservare la pizzaiola a parte.

    Preparare unemulsione di olio e limone. Distendere il pesce tagliato a carpaccio dentro a dei larghi vassoi, irrorarlo con lemulsione, cospargere di sale, pepe e un po di peperoncino in polvere e lasciar ma-rinare per 30 minuti.Rendere i piatti individuali molto caldi, a 70C in forno, e confezionarli col carpac-cio. Ricoprire con la pizzaiola, aggiungere su di essa i triti di fiori, olive e crescione, decorare con capperi e foglioline intere di rucola, condire tuttattorno col fondo della marinata e servire in piatti ben caldi.

  • 98

    ricette, storie e leggende... di Laura Zilocchi

    Tortelli di erbetteo di San Giovanni

    Preparazione

    Mondare le erbette togliendo la parte pi dura del gambo. Preparare un trito con una cipollina, un pizzico di prezzemolo, una foglia di basilico e, a piacere, uno spicchio daglio. Rosolare in padella con due cucchiai di olio e una noce di burro. Unire le erbette gi lessate e tritate, ag-giungere due bicchieri di latte e cuocere a

    fuoco basso sino a completa cottura e ad assorbimento del liquido.Aggiustare di sale, aggiungere un piz-zico di pepe, tritare finemente il tutto con una mezzaluna. Porre in una terrina unendo due cucchiai di pangrattato, 200 g di Parmigiano Reggiano, la ricotta, un uovo intero e infine i restanti grammi di Parmigiano Reggiano. Aggiungere la noce moscata e lasciar riposare in frigorifero il ripieno almeno un giorno. Dopo aver con-fezionato i tortelli e averli cotti in acqua salata, condire con abbondante burro fuso, una fogliolina di salvia e una spol-verata di Parmigiano Reggiano.

    Ricetta della signora Amelia di Guastalla

    Ingredienti

    Per la sfoglia800 g di farina

    4 uovaacqua

    Per il ripieno800 g di erbette400 g di ricotta

    400 g di Parmigiano Reggiano1 uovo

    pangrattatonoce moscata

  • 99

    Le antenate delle zucche sono arrivate a noi dalla lontana India quando, con la caduta dellImpero Persiano nelle mani di Ales-sandro Magno nel I secolo a.C., il mondo ellenistico si allarg verso Oriente. Si am-pli cos il mercato dei prodotti alimentari e le zucche arrivarono sulle tavole greche e romane insieme a nuove ricette. Quelle che usiamo oggi per i tortelli sono arrivate nei nostri orti dopo la scoperta dellAmerica e le tre specie pi usate sono la Maxima, la Moschata e la Pepo. Le variet della Maxi-ma, le pi note delle quali sono la Marina di Chioggia, la Piacentina e la Mantovana, sono considerate le migliori. Tra queste la pi usata per i tortelli la specie che arriva a maturazione a settembre, detta cappel-lo del prete per la forma tonda e schiac-ciata. La coltivazione di questortaggio si sviluppata in particolare nelle zone riviera-sche del Po, ed qui che sono state sele-zionate le variet che meglio si adattano ad essere cucinate. Nel vocabolario Mantova-no-Italiano, edito nel 1882, si trova la pri-ma ricetta del tortello di zucca, scritta da Ferdinando Arrivabene, letterato e patriota che visse a Mantova fra il 1770 e il 1834: Il tortello una pasta ripiena di zucca con uva passa, che in pezzi arrotolati si cuoce in acqua e si mangia condita con formaggio e burro in abbondanza a foggia di minestra. I tortelli di zucca, uno dei piatti tipici della

    Bassa reggiana e mantovana, sono legati a diverse festivit religiose: l8 settembre a San Benedetto Po e Quistello si celebra la Madonna dei Tortelli e anche in molti paesi della nostra provincia secondo la tradizio-ne natalizia devono essere tassativamente il primo piatto da mangiare durante la cena della vigilia di Natale, lultimo dellanno e il 17 gennaio, festa di San Antonio, pro-tettore degli animali. La pianta della zuc-ca molto rustica, non ama essere troppo irrigata e concimata e necessita quindi di poche cure. In caso di attacco da funghi o insetti vengono usati solfato di rame e ossido di calcio e zolfo, sostanze minima-mente tossiche che si utilizzano anche per la difesa della vite.

    Tanto buonida essere sacri

    I tortelli di zucca da sempre accompagnano le festivit religiose

  • 104

    ricette, storie e leggende... di Clementina Santi

    Preparazione

    Mettere in padella aglio, prezzemolo e lar-do. Aggiungere le bietole, precedentemente scottate in acqua bollente, e successiva-mente tritate con la mezzaluna. Fare cuocere per 15 minuti. Preparare limpasto con le bie-tole tolte dalla padella, riso, ricotta, Parmi-giano Reggiano grattugiato, noce moscata e sale. Preparare la sfoglia (fuida) con 500 g di farina, 150 g di latte, olio e sale. Tirare la pasta sottile poi rivestire il fondo e i bordi del sl; versare limpasto in uno strato omoge-neo di circa un centimetro e mezzo. Sbatte-re un uovo intero e versarlo sullimpasto per formare una pellicola superficiale. Mettere nel forno preventivamente scaldato e lascia-re cuocere per circa 30 minuti.

    Ingredienti per unsl di 60 cm

    3 kg di bietole fresche500 g di ricotta300 g di lardo

    300 g di Parmigiano Reggiano grattugiato 100 g di pecorino grattugiato

    500 g di riso cotto per 10 minuti(in due litri di latte)

    8 uova50 g di prezzemolo

    4 spicchi daglio noce moscata

    sale

    Scarpasn

  • 105

    La polenta era il piatto unico delle famiglie dellAppennino, quando le valli a giugno on-deggiavano di campi di mais e le pannocchie gialle, raccolte a mazzi, stavano appese ai travi dei portici ad asciugare al sole e alla sera nelle aie si faceva lo sfin: perch si mettevano da parte le foglie per fare il letto delle bestie... e non solo. Quando il profu-mo della farina gialla si spandeva per tutta la casa dalle sacchelle che tornavano dal mulino, messe in fila accanto ai sacchi di farina bianca che sarebbero diventati pane. Ogni casa aveva il suo paiolo di rame dove la polenta veniva mescolata per ore con il me-stolo di legno, sempre nello stesso verso, sul fuoco lento del grande camino e nelle cucine annerite dal fumo e dal tempo. Scodellata sul tagliere al centro della tavola dal gesto antico della razdra, la polenta, gialla e rotonda, sembrava un piccolo sole e la cu-cina si riempiva allimprovviso del suo calore e del suo vapore denso e buono. Famiglia-re. Poi si consumava tutti insieme intorno alla tavola, tagliandola a fette con un filo; i vecchi ci ricordano che in tempi di povert (e di pellagra), quando la famiglia era nu-merosa e la polenta era grande ma il com-panatico poco, ognuno poteva attingere con la sua fetta ad un companatico comune, che spesso non era altro che una saracca (salacca o sardina) affumicata sulla brace. Oggi che il companatico ricco, la polenta stida rimasta un rito: si mangia ancora cos tutti insieme in circolo, senza piatti in-torno allunico tagliere, condita quasi a cer-chi concentrici: una bella sbiancata di for-

    maggio al centro, poi via via una corona di sugo di funghi, poi rag di carne... colorata e bella come una volta, perch come una volta sa di famiglia, di comunit, di convivenza. La polenta stida in Appennino molto di pi di un cibo: paesaggio, memoria e rito.

    La polentastida

    La ricettaPer sei persone sono necessari 3 litri dacqua, 1kg di farina di granoturco e una manciatina di sale grosso. Far bollire lacqua in un paio-lo di rame. Quando bolle si versa la farina a pioggia mescolando con una cannella, un mestolo di legno (anche manico di scopa). Girare la polenta per circa unora facendo attenzione che non faccia grumi. Per consu-marla stida la polenta deve essere lasciata morbida, per essere poi stesa sul tagliere in modo da raggiungere lo spessore di 2 centi-metri.

  • Guidaalla Lettura

    Centro storico 1341

    Forese 1422

    Via Emilia e dintorni

    Campagna

    152

    176

    3Reggio Emilia - Bibbiano - Cavriago - Montecchio Emilia - Rubiera - SantIlario dEnza

    Bagnolo in Piano - Cadelbosco di Sopra - Campagnola Emilia - Campegine - Castelnovo di SottoCorreggio - Gattatico - Novellara - Poviglio - Rio Saliceto - San Martino in Rio

    Bassa reggiana 166Boretto - Brescello - Fabbrico - Gualtieri - Guastalla - Luzzara - Reggiolo - Rolo

    4

    Indice alfabetico

    Indice geografico

    240

    252

    Appennino 220Busana - Carpineti - Castelnovo ne Monti - Collagna - Ligonchio - RamisetoToano - Vetto - Villa Minozzo

    Pedemontana 208Baiso - Canossa - Casina - Castellarano - Viano

    Collina 192Albinea - Casalgrande - Quattro Castella - San Polo d Enza - Scandiano - Vezzano sul Crostolo

    5

    6

    7

    8

  • ForeseIl

    MANCASALE

    MASSENZATICO

    GAVASSA

    MASONE

    BAGNO

    RONCADELLA

    GAVASSETO

    SABBIONE

    DUE MAESTA

    FOGLIANO

    CANALI

    BARAGALLA

    RIVALTA

    S.BARTOLOMEO

    CODEMONDO

    RONCOCESI

    SESSO

    CELLA

    CADEParma

    CadelboscoSopra

    Bagnoloin Piano

    Correggio

    Modena

    Scandiano

    AlbineaPuianello

    Cavriago

  • Reggio Emilia

    Bibbiano

    Cavriago

    Montecchio Emilia

    Rubiera

    SantIlario dEnza

    Via Emiliae dintorni

  • Via Emilia e dintorni

    154

    REGGIO EMILIAALICETRATTORIAVia G. De Chirico, 36 Tel. 0522.946525Specialit: tortelli, salumi e tagliata di carneCarta dei vini: etichette locali e il meglio delleetichette nazionaliGiorno di chiusura: luned sera e marted seraDescrizione: stalla del 1900 ristrutturata, ambiente climatizzato

    ANTICATRATTORIA TOSCHIRISTORANTE - TRATTORIAVia Bagnoli, 4 - Bagno Tel. [email protected]: tortelli, coniglio arrosto, faraona allaceto balsamicoCarta dei vini: vini regionali, selezione di vini italianiPrezzo medio: 22 euroGiorno di chiusura: domenicaDescrizione: ambiente rustico e informale, con una cucina che privilegia la genuinit e i sapori, basata sui piatti emiliani tradizionali. La trattoria Toschi esiste dai primi del 900

    ANTICHI SAPORIRISTORANTEVia Newton, 9/a - Villa Gaida Tel. 0522.946714Specialit: piatti calabresi, emiliani e a base di pesceCarta dei vini: ampia scelta di etichette nazionaliPrezzo medio: 25 euroGiorno di chiusura: lunedDescrizione: ambiente classico con 2 sale, 150 coperti

    CA DEI MORIRISTORANTE - PIZZERIAVia Bacone, 15 Tel. 0522.345244Specialit: piatti a base di pesceCarta dei vini: 20 etichette nazionaliPrezzo medio: 25 euroGiorno di chiusura: giovedDescrizione: ambiente raffinato con circa 80 coperti, distesa estiva

    DA MICHELERISTORANTE - PIZZERIAVia Maccagnano, 144 - Corticella Tel. 0522.343468Specialit: cappelletti, tortelli, ganassino in umido, cacciagione, baccalCarta dei vini: etichette nazionaliGiorno di chiusura: luned

    DIVINO CAFFBAR Via Amendola, 11 - Tel. 0522.337378Specialit: salumi, primi e carneCarta dei vini: etichette localiGiorno di chiusura: domenicaDescrizione: ambiente moderno con 35 coperti dove degustare dolce e salato con prodotti di propria produzione naturali e senza conservanti

    DRAGUTCHURRASCARIA BRASILIANAVia Garonna, 13/a - Tel. 0522.941722Specialit: carne e men tipico brasilianoCarta dei vini: ampia scelta di etichette nazionaliPrezzo medio: 30 euroGiorno di chiusura: martedDescrizione: ambiente raffinato e moderno, idealeper una cena romantica, in compagnia di amici o banchetti aziendali

    FACCIORISTORANTE - PIZZERIAVia Emilia allAngelo, 20 - Tel. 0522.301383Specialit: risotto alla pescatora, risotto alla scamorza e champagne, fritto mistoCarta dei vini: 40 etichette nazionaliPrezzo medio: 35 euroGiorno di chiusura: sempre aperto dalle 12,30 alle 14,30 e dalle 19,30 alle 3; sabato e domenica aperto fino alle 4Descrizione: ambiente accogliente con 80 coperti,distesa estiva

    I SETTE NANIPIZZERIAVia G.B. Vico, 55 - Villa Cella Tel. 0522.545323Specialit: tradizionale e pesceCarta dei vini: vini locali e nazionaliGiorno di chiusura: luned e marted sera

    Per prezzo medio, in questa guida, si intende un pasto completo esclusi vini e bevande

  • 155

    IL FIENILERISTORANTE - PIZZERIAVia Piante, 12 - MasoneTel. 0522.340206 - 333.3490554Specialit: cucina tradizionale, pesce, pizzaGiorno di chiusura: lunedDescrizione: vecchio casale completamenteristrutturato, ambiente rustico

    IL FORTINODI DON PEPPERISTORANTE - PIZZERIAVia Amendola, 51Tel. 0522.330350Specialit: carne fresca nazionale e alla brace formaggi alla grigliaCarta dei vini: ampia lista di etichette nazionaliGiorno di chiusura: luned

    HABANERORISTORANTEVia Emilia Ospizio, 51Tel. 0522.333023

    KOALARISTORANTE - PIZZERIAVia Camurri, 18/a Tel. 0522.930228Specialit: pesceCarta dei vini: etichette nazionaliPrezzo medio: men di pesce 30 euroGiorno di chiusura: aperto tutti i giorniDescrizione: ambiente moderno con 180 copertie ampia distesa estiva

    LA CORTEDEI LANDIAGRITURISMOVia Castello, 33 - Villa Cad Tel. 0522.946628Specialit: erbazzone, risotto imperiale, carne di bufalo, landiciniCarta dei vini: vini di propria produzionePrezzo medio: 25 euroApertura: mercoled, venerd e sabato sera. Domenicaa pranzo. Da marted a venerd apertura a pranzo a prezzo fissoDescrizione: a soli 7 km da Reggio Emilia, un angolodi paradiso immerso in unatmosfera daltri tempi

    LA CUPOLA DI REGGIORISTORANTEVia Sani, 11 - Tel. 0522.337010Specialit: pesce, cucina tradizionale emiliana con pasta fatta in casa, cucina sardaCarta dei vini: etichette nazionali e internazionaliGiorno di chiusura: domenica

    LA GNOCCHERIARISTORANTEVia G. Lorca, 5 -Masone Tel. 348.6508846www.lagnoccheria.itSpecialit: cucina tradizionale, gnocco e tigelle.Tutti i prodotti offerti sono di propria produzioneCarta dei vini: 50 etichette locali e nazionaliPrezzo medio: 18 - 20 euroGiorno di chiusura: martedDescrizione: vecchio casello accuratamente rinnovato con accenti rustici e moderni, 100 coperti allinterno, 200 coperti su ampia distesa estiva. Luogo ideale per matrimoni e meeting di lavoro. Inserito in campo da golf a 9 buche di nuova costruzione. Prodotti ottenuti dallazienda agricola di propriet, acetaia visitabile, animali di bassa corte, ortaggi e frutti antichi, disponibili anche alla vendita diretta

    LA ZUCCARISTORANTEVia N. Gogol, 1/a - MasoneTel. 0522.351589Specialit: piatti della cucina tradizionaleCarta dei vini: 130 etichette nazionaliPrezzo medio: 30 - 35 euroGiorno di chiusura: sabato a pranzo e domenica seraDescrizione: ambiente rustico, elegante, 50 coperti e 25 su distesa estiva

    MAURIZIANORISTORANTE - PIZZERIAVia Pasteur, 73/a - S.MaurizioTel. 0522.557755Specialit: paella alla mauriziana, crostaceial gratin, pizza al metroCarta dei vini: 30 etichette nazionaliGiorno di chiusura: martedDescrizione: locale accogliente con sala decorata con affreschi che riproducono quelli della villa del Mauriziano, 180 coperti, distesa estiva

  • Boretto

    Brescello

    Fabbrico

    Gualtieri

    Guastalla

    Luzzara

    Reggiolo

    Rolo

    Bassa Reggiana

    La

  • CampagnaLa

    Bagnolo in Piano

    Cadelbosco di Sopra

    Campagnola Emilia

    Campegine

    Castelnovo di Sotto

    Correggio

    Gattatico

    Novellara

    Poviglio

    Rio Saliceto

    San Martino in Rio

  • Campagna

  • Albinea

    Casalgrande

    Quattro Castella

    San Polo dEnza

    Scandiano

    Vezzano sul Crostolo

    CollinaLa

  • Baiso

    Canossa

    Casina

    Castellarano

    Viano

    PedemontanaLa

  • Busana

    Carpineti

    Castelnovo ne Monti

    Collagna

    Ligonchio

    Ramiseto

    Toano

    Vetto

    Villa Minozzo

    LAppennino

  • LAppennino

  • Indice alfabetico

    240

    NOME LOCALIT ZONA PAGINA

    0-9 18 BUCHE Castellarano Pedemontana 2162000 Castellarano Pedemontana 21661.1 Reggio Emilia Centro Storico 136

    A A MANGIARE Reggio Emilia Centro Storico 136ADRIANO Reggio Emilia Forese 144AGRITURISMO 25 Ligonchio Appennino 230AGRITURISMO IL COLOMBO Correggio Campagna 182AGRITURISMO VALBONA Collagna Appennino 228AL BORGO Novellara Campagna 187AL CAMINETTO Baiso Pedemontana 210AL CARROBBIO Casina Pedemontana 213AL CASTELLO DI CARPINETI Carpineti Appennino 223AL CASTET Casina Pedemontana 213AL CORTILE Montecchio Emilia Via Emilia e dintorni 160AL GHT Casalgrande Collina 195AL LAGO VERDE Reggiolo Bassa Reggiana 174AL LUPO Reggiolo Bassa Reggiana 174AL MONTE Busana Appennino 222AL PAN BRUS Vezzano sul Crostolo Collina 205AL PANZEROTTO Castelnovo ne Monti Appennino 225AL PARCO Cavriago Via Emilia e dintorni 159AL PIOPPO Scandiano Collina 202AL PORTICHETTO Campegine Campagna 181AL PORTICO Carpineti Appennino 223AL PORTONE Scandiano Collina 202AL TULER Castellarano Pedemontana 216ALBERGO DEL PO Boretto Bassa Reggiana 168ALICE Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 154ALLA ROTONDA Correggio Campagna 182AMARCORD Reggio Emilia Forese 144AMICI DEL RIFUGIO CRUCOLO Reggio Emilia Forese 144ANDRELLA Ramiseto Appennino 232ANTICA FORESTERIA S. BENEDETTO Castelnovo ne Monti Appennino 225ANTICA GOLENA LE TERRE DELLA CONTESSA Guastalla Bassa Reggiana 171ANTICA OSTERIA DEL BORGO Albinea Collina 194ANTICA TRATTORIA COGNENTO Campagnola Emilia Campagna 180ANTICA TRATTORIA DEL CASTELLO Villa Minozzo Appennino 235ANTICA TRATTORIA DEL SOLE Vetto Appennino 234ANTICA TRATTORIA DEL TONDO Reggio Emilia Forese 144ANTICA TRATTORIA TOSCHI Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 154ANTICHE MURA Scandiano Collina 202ANTICHI SAPORI Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 154APPENNINO Villa Minozzo Appennino 236AQUA EL PARAISO Gualtieri Bassa Reggiana 170ARNALDO Rubiera Via Emilia e dintorni 162AZIENDA VENATORIA SAN VALENTINO Castellarano Pedemontana 216

    B BACCO PERBACCO REGGIO EMILIA FORESE 144BADESSA Casalgrande Collina 195BAR TRATTORIA DEL BARONE Collagna Appennino 229BARABBA VIEN DAL MARE Quattro Castella Collina 198BARRIQUE WINE HOUSE Poviglio Campagna 189BEATA VERGINE DEL PILASTRO Novellara Campagna 187BEL SIT Correggio Campagna 182BELVEDERE Busana Appennino 222

  • 241

    NOME LOCALIT ZONA PAGINA

    BELVEDERE Viano Pedemontana 218BELVEDERE Villa Minozzo Appennino 236BENTIVOGLIO Gualtieri Bassa Reggiana 170BERTOCCHI Collagna Appennino 229BETTOLINA Vezzano sul Crostolo Collina 205BETTOLINO Novellara Campagna 187BISTROT Bagnolo in piano Campagna 178BLU NOTTE Correggio Campagna 182BOCCIODROMO Guastalla Bassa Reggiana 171BONSAI Guastalla Bassa Reggiana 171BORGO ANTICO Casina Pedemontana 214BOSCHI Reggiolo Bassa Reggiana 174BOSCO Scandiano Collina 202BUCANEVE Vezzano sul Crostolo Collina 205BURANI Reggio Emilia Forese 144BUSSOLA MULTIRISTORANTE Campagnola Emilia Campagna 181BZERO Rubiera Via Emilia e dintorni 163

    C CA BIANCA Reggio Emilia Forese 144CA DEI MORI Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 154CA DEL CIUCO Vezzano sul Crostolo Collina 206CA DEL MERLO Vezzano sul Crostolo Collina 206CA POGGIOLI Baiso Pedemontana 210CADAUNO Reggio Emilia Centro Storico 136CAFF ARTI E MESTIERI Reggio Emilia Centro Storico 136CANALE MAESTRO Reggio Emilia Centro Storico 136CANASTA Reggio Emilia Forese 144CANOSSA Reggio Emilia Centro Storico 136CANOVI Busana Appennino 222CANTINA GARIBALDI Cavriago Via Emilia e dintorni 159CAPANNINA Carpineti Appennino 223CAPRI Reggio Emilia Forese 145CAPRICCIOSA Reggio Emilia Forese 145CARPE DIEM Ligonchio Appennino 230CASA MAFFEI Castellarano Pedemontana 217CASTELLO Castellarano Pedemontana 217CATTINI Quattro Castella Collina 198CAVALLINO BIANCO Quattro Castella Collina 198CAVALLO BIANCO Reggiolo Bassa Reggiana 174CAVAZZONE Viano Pedemontana 218CENTRALE Casina Pedemontana 214CHACARERO CHURRASCO Reggio Emilia Forese 145CHALET DA MARZIO Guastalla Bassa Reggiana 171CHIAR DI LUNA Poviglio Campagna 189CIGNO REALE Rolo Bassa Reggiana 175CINES Castelnovo ne Monti Appennino 225CIOKABEK Cavriago Via Emilia e dintorni 159CIRCUS Casalgrande Collina 196COL CA GH Reggio Emilia Forese 145COLOMBO Novellara Campagna 187CONDOR Reggio Emilia Centro Storico 136CONTEA ARWINGHIS Villa Minozzo Appennino 236CONTE VERDE Montecchio Emilia Via Emilia e dintorni 160CORTE DEI PRINCIPI (EX RISERIE) Novellara Campagna 187CORTE GIARDINO Luzzara Bassa Reggiana 173COUNTRY CLUB S.Martino in Rio Campagna 191COUNTRY HOUSE LE BOCCEDE Villa Minozzo Appennino 236CRISTALLO HOTEL Collagna Appennino 229CRISTOFORI Canossa Pedemontana 210

  • Indice alfabetico

    242

    NOME LOCALIT ZONA PAGINA

    D DA CLARA Castellarano Pedemontana 217DA COMT Vezzano sul Crostolo Collina 206DA FRANCO Gattatico Campagna 186DA GEREMIA Castelnovo ne Monti Appennino 225DA GIANNI Casina Pedemontana 214DA GIANNI Carpineti Appennino 223DA LUCA Luzzara Bassa Reggiana 173DA LUISA Boretto Bassa Reggiana 168DA MANDAREIN Quattro Castella Collina 198DA MARCO Reggio Emilia Forese 145DA MARIO Castelnovo ne Monti Appennino 225DA MICHELE Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 154DA MONIQUE Castelnovo ne Monti Appennino 226DA NICOLA S.Ilario Via Emilia e dintorni 165DA PROBO Bagnolo in Piano Campagna 178DA WOLFANGO Casina Pedemontana 214DADDAS Castellarano Pedemontana 217DAL LLI Castellarano Pedemontana 217DAL MAT Reggio Emilia Forese 145DAL TORRE Brescello Bassa Reggiana 168DAL TOSCANO Casina Pedemontana 215DAL VINAIO Reggio Emilia Centro Storico 136DALLA MADDALENA Collagna Appennino 229DALLO ZIO Villa Minozzo Appennino 237DEGLI SCIATORI Collagna Appennino 229DEL BOSCO Collagna Appennino 229DEL LAGO Ligonchio Appennino 237DEL LAGO Villa Minozzo Appennino 237DELLA GHIARA Reggio Emilia Centro Storico 136DELLE NOTARIE Reggio Emilia Centro Storico 137DELLE PINETE Castelnovo ne Monti Appennino 226DIANA Collagna Appennino 229DINA Villa Minozzo Appennino 237DISH Reggio Emilia Centro Storico 137DIVINO CAFF Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 154DON DIVINO Novellara Campagna 187DON PAPI Reggio Emilia Centro Storico 137DOPPIO LITRO OSTERIA Reggio Emilia Forese 145DRAGUT Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 154DUE PINI Villa Minozzo Appennino 237DUE STELLE Reggiolo Bassa Reggiana 174

    E ELLIOTT Castellarano Pedemontana 217ENOTECA MORINI Reggio Emilia Forese 145ENRICO IV Canossa Pedemontana 210ESPERIA Reggio Emilia Centro Storico 138EUROPA DA POLI Reggio Emilia Centro Storico 138

    F FACCIO Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 154FANDANGO Casalgrande Collina 196FATTORIA MARCHESINI Gattatico Campagna 186FUORI PORTA Reggio Emilia Forese 146

    G GABBIANO 2 S.Ilario Via Emilia e dintorni 165GALLERIA LEVI San Polo dEnza Collina 201

  • 243

    NOME LOCALIT ZONA PAGINA

    GARDEN OF THE ROSES Correggio Campagna 182GAROFANI Vetto Appennino 234GASOLINE Brescello Bassa Reggiana 169GEMMI Cadelbosco di Sopra Campagna 179GIAN Collagna Appennino 229GIANNI Casalgrande Collina 196GIARDINO Reggio Emilia Centro Storico 138GIUSTO SPIRITO Rubiera Via Emilia e dintorni 163GOST E LAMBROSC Albinea Collina 194GRANSASSO Poviglio Campagna 189GROTTASMERALDA Reggio Emilia Forese 146GULLIVER Scandiano Collina 203

    H HABANERO Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 155HOSTARIA VENTURI Vezzano sul Crostolo Collina 206HOT CHILI - MEXICANO Reggio Emilia Centro Storico 138HOTEL BRIXELLUM Brescello Bassa Reggiana 169HOT ICE FISH Quattro Castella Collina 198

    I I DUE SOLI Baiso Pedemontana 210I FOLLETTI Castelnovo di Sotto Campagna 182I MALAVOGLIA Reggio Emilia Centro Storico 138I SETTE NANI Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 154I TEMPLARI San Polo dEnza Collina 201I TR FIACOUN Scandiano Collina 203IDEALE Scandiano Collina 203IGLOO Collagna Appennino 230IL BASTIAN CONTRARIO Vezzano sul Crostolo Collina 206IL BOSCHETTO Novellara Campagna 187IL BOTTEGONE DELLA CLEM Novellara Campagna 188IL BUCO DELLA SIGNORA Reggio Emilia Forese 146IL CAMINETTO Viano Pedemontana 218IL CAPOLINEA Castelnovo ne Monti Appennino 226IL CASALE Reggio Emilia Forese 146IL CASTAGNO Busana Appennino 222IL CASTELLO DI MAROLA Carpineti Appennino 223IL CAVALLINO ROSSO Carpineti Appennino 223IL CEPPO Collagna Appennino 230IL CIGNO Reggio Emilia Forese 146IL CONCILIO Reggio Emilia Forese 146 IL CONFESSIONALE Reggio Emilia Forese 146IL CONTADINO Cadelbosco Sopra Campagna 179IL CORALLO Novellara Campagna 187IL CORREGGIO Correggio Campagna 183IL DELFINO S.Ilario Via Emilia e dintorni 165IL DIAMANTE Bagnolo in Piano Campagna 178IL FAGGIO Ligonchio Appennino 231IL FANTASMA Casina Pedemontana 215IL FARO Reggio Emilia Forese 146IL FARO Ligonchio Appennino 231IL FAVO Cadelbosco di Sopra Campagna 179IL FIENILE Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 155IL FONDA Reggiolo Bassa Reggiana 174IL FORTINO DI DON PEPPE Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 155IL GABBIANO Brescello Bassa Reggiana 169IL GAMBERO ROSSO S.Ilario Via Emilia e dintorni 165IL GHIOTTONE Gattatico Campagna 186

  • Indice alfabetico

    244

    NOME LOCALIT ZONA PAGINA

    IL GIGLIO Canossa Pedemontana 211IL GINEPRO Castelnovo ne Monti Appennino 226IL GLICINE Quattro Castella Collina 198IL MELOGRANO DI MATILDE Canossa Pedemontana 211IL MORETTO Gattatico Campagna 186IL MULINO Casina Pedemontana 215IL NICCHIO Reggio Emilia Centro Storico 139IL NUOVO GIARDINO Poviglio Campagna 189IL NUOVO VELIERO Bagnolo in Piano Campagna 178IL PIANELLO Baiso Pedemontana 210IL PICCOLO CIGNO Rubiera Via Emilia e dintorni 163IL PORTICO Correggio Campagna 183IL PORTO Campegine Campagna 181IL POZZO Reggio Emilia Centro Storico 139IL POZZO Rubiera Via Emilia e dintorni 163IL RIGOLETTO Reggiolo Bassa Reggiana 175IL RISTORO DI DANTE Castelnovo ne Monti Appennino 226IL RUSTICO Albinea Collina 194IL RUSTICONE Castelnovo ne Monti Appennino 226IL SOLE Cadelbosco di Sopra Campagna 179IL TORCHIO Montecchio Emilia Via Emilia e dintorni 160IL VULCANETTO DEL QUERCIOLA Viano Pedemontana 218IOLE Ramiseto Appennino 232ITALO Reggio Emilia Centro Storico 139

    J - K JO-JO Castelnovo ne Monti Appennino 226JOLLY Reggio Emilia Forese 147JOLLY Villa Minozzo Appennino 237KAPRAZUCCA Reggio Emilia Forese 147K2 Ligonchio Appennino 231KOALA Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 155

    L LACQUARIO Vetto Appennino 234LALTRA NOCE Albinea Collina 194LANGELO Reggio Emilia Centro Storico 139LANGOLO DI NAPOLI Reggio Emilia Forese 147LAQUILA NERA Castelnovo ne Monti Appennino 227LECO DEL MARE Albinea Collina 194LINFINITO Correggio Campagna 183LORCHIDEA Quattro Castella Collina 199LOSTERIA Correggio Campagna 183LA BAITA DORO Castelnovo ne Monti Appennino 227LA BARRIERA Guastalla Bassa Reggiana 172LA BELLA EMILIA Gattatico Campagna 186LA BERSAGLIERA Bagnolo in Piano Campagna 178LA BOTTEGA Brescello Bassa Reggiana 169LA BOTTEGA DEI BRIGANTI Reggio Emilia Forese 147LA BRACE Reggio Emilia Forese 147LA BRICIOLA Novellara Campagna 188LA BUSA Boretto Bassa Reggiana 168LA BUSSOLA Boretto Bassa Reggiana 168LA CA ED PEPPINO Reggio Emilia Forese 147LA CANTINA Castelnovo ne Monti Appennino 227LA CANTINA 10 Quattro Castella Collina 199 LA CANTONIERA S.S.62 Luzzara Bassa Reggiana 173LA CANTORIA Toano Appennino 233LA CAPANNINA Viano Pedemontana 219LA CARAVELLA Rubiera Via Emilia e dintorni 163

  • 245

    NOME LOCALIT ZONA PAGINA

    LA CASA DEI BARDI Cavriago Via Emilia e dintorni 159LA CASA DI NONNA PIA Bibbiano Via Emilia e dintorni 158LA CASA GIALLA Castellarano Pedemontana 217LA CASSERUOLA Reggio Emilia Centro Storico 139LA CHIOCCIOLA Bibbiano Via Emilia e dintorni 158LA CIRENAICA Reggio Emilia Forese 147LA COLLINA Toano Appennino 233LA COLLINA DEI CAVALLI Canossa Pedemontana 211LA CONCHIGLIA Novellara Campagna 188LA CORTE DEI LANDI Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 155LA CORTE OSPITALE Rubiera Via Emilia e dintorni 163LA CORTE RUSPECCHIO Quattro Castella Collina 199LA CUPOLA DI REGGIO Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 155LA FOLA Albinea Collina 194LA FRATELLANZA Guastalla Bassa Reggiana 172LA GALERA Correggio Campagna 183LA GHIRONDA Montecchio Emilia Via Emilia e dintorni 160LA GIUNGLA Reggio Emilia Forese 147LA GNOCCHERIA Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 155LA GOLENA Brescello Bassa Reggiana 169LA GRATTUGIA Montecchio Emilia Via Emilia e dintorni 160LA GREPPIA Montecchio Emilia Via Emilia e dintorni 162LA GROTTA San Polo dEnza Collina 201LA GUANTANAMERA Quattro Castella Collina 199LA LAMPADA DI ALADINO Reggio Emilia Forese 147LA LANTERNA Carpineti Appennino 224LA LANTERNA Castellarano Pedemontana 217LA LANTERNA Correggio Campagna 184LA LANTERNA Quattro Castella Collina 199LA LANTERNA DEL PARCO Busana Appennino 222LA LITA Toano Appennino 233LA LOCANDA Vezzano sul Crostolo Collina 206LA MADDALENA Quattro Castella Collina 199LA MANDRAGOLA Guastalla Bassa Reggiana 172LA MONTANARA Ramiseto Appennino 232LA MORINA Reggio Emilia Centro Storico 139LA NOCE Albinea Collina 195LA NUOVA TRATTORIA CASALI S.Martino in Rio Campagna 191LA PARLTA Reggio Emilia Forese 148LA PENNA Luzzara Bassa Reggiana 173LA PENNA Villa Minozzo Appennino 237LA PENTOLACCIA Villa Minozzo Appennino 237LA PERLA Cadelbosco di Sopra Campagna 180LA PIAZZETTA Fabbrico Bassa Reggiana 169LA PIEVE Bagnolo in Piano Campagna 178LA PIGNATTA Reggio Emilia Forese 148LA PIOPPA Villa Minozzo Appennino 238LA PRATINA Correggio Campagna 184LA QUERCIA Canossa Pedemontana 211LA QUERCIA Ligonchio Appennino 231LA QUINTA TERRA Rio Saliceto Campagna 191LA RAZZA Reggio Emilia Forese 148LA ROCCA Scandiano Collina 203LA ROCCA 2 Vezzano sul Crostolo Collina 206LA ROSTARIA AL CASTELLO Scandiano Collina 203LA ROTONDA Novellara Campagna 188LA RUOTA Casalgrande Collina 196LA RUPE Canossa Pedemontana 211LA SALUMERIA DEL ROCK Scandiano Collina 203LA SONRISA Poviglio Campagna 189LA SOSTA Castelnovo ne Monti Appennino 227

  • Indice alfabetico

    246

    NOME LOCALIT ZONA PAGINA

    LA SPAGHETTERIA Reggio Emilia Centro Storico 139LA STRADA Vetto Appennino 234LA SVOLTA Carpineti Appennino 224LA TANA DEI GOLOSI Viano Pedemontana 219LA TANA DELLA ZUCCA Corrggio Campagna 184LA TANA DELLE RANE Novellara Campagna 188LA TAVERNA DELLAQUILA Reggio Emilia Centro Storico 140LA TAVERNETTA Reggio Emilia Centro Storico 140LA TAVERNETTA DEL LUPO Brescello Bassa Reggiana 169LA TERRAZZA Carpineti Appennino 224LA TRATTORIA Casalgrande Collina 197LA VALLE DEGLI ELFI Vetto Appennino 234LA VILLETTA Bibbiano Via Emilia e dintorni 158LA VOGLIA DI... Rio Saliceto Campagna 191LA VOGLIA MATTA Reggio Emilia Forese 148LA ZUCCA Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 155LADY JANE Rubiera Via Emilia e dintorni 164LAGHI DI SANTA CROCE Boretto Bassa Reggiana 168LAGHI DI SETA Cadelbosco di Sopra Campagna 180LAGO DI GRUMA Campegine Campagna 181LAGO PRANDA Collagna Appennino 230LE FORCHE Quattro Castella Collina 199LE FRANCHINE Reggiolo Bassa Reggiana 175LE MORMORAIE Castelnovo ne Monti Appennino 227LE PIETRE DI CANOSSA San Polo dEnza Collina 201LE QUERCE Correggio Campagna 184LE ROTTE Bagnolo in Piano Campagna 179LE SCUDERIE Carpineti Appennino 224LE SEGRETE Montecchio Emilia Via Emilia e dintorni 162LE VELE Bibbiano Via Emilia e dintorni 158LEONARDO Correggio Campagna 184LIBERTY Rubiera Via Emilia e dintorni 164LIEVITO E BIRRA Viano Pedemontana 219LIGABUE Gualtieri Bassa Reggiana 170LISANDRET Albinea Collina 195LITTLE ROCK Reggio Emilia Forese 148LIVA E I SUOI SAPORI Vetto Appennino 235LOCANDA AL PONTE Ramiseto Appennino 232LOCANDA CA MATILDE Quattro Castella Collina 200LOCANDA CALAMONE Ramiseto Appennino 232LOCANDA CASA MOTTA Poviglio Campagna 190LOCANDA DA EMILIO Bibbiano Via Emilia e dintorni 158LOCANDA DEGLI ASINI Vetto Appennino 235LOCANDA DEL CASTELLARO Vetto Appennino 235LOCANDA DELLALPINO Ligonchio Appennino 231LOCANDA DELLAMOROTTO Carpineti Appennino 224LOCANDA IN SARZANO Casina Pedemontana 215LOCANDA MANDREOLA Baiso Pedemontana 210LOCANDA MATISSE Novellara Campagna 188LOCANDA PIERA Busana Appennino 222LOCANDA PRINCIPI DI CACIO E PEPE Correggio Campagna 184LONDON CAF Castelnovo ne Monti Appennino 227LOVELY RITA Albinea Collina 195LUNA ROSSA Rubiera Via Emilia e dintorni 164

    M MADE IN ROV Villa Minozzo Appennino 238MAMMAROSA San Polo dEnza Collina 202MANDI 2 Vetto Appennino 235MARELUNA S.Ilario Via Emilia e dintorni 165

  • 247

    NOME LOCALIT ZONA PAGINA

    MARIANI Novellara Campagna 188MARIO Luzzara Bassa Reggiana 173MAROLA Carpineti Appennino 225MASACCIO Casalgrande Collina 197MAURIZIANO Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 155MAZZALASINO Scandiano Collina 203MIRAMONTI Castelnovo ne Monti Appennino 227MIRAMONTI Toano Appennino 233MONTE ORSARO RIFUGIO ALPINO Villa Minozzo Appennino 238MONTEBADUCCO Quattro Castella Collina 200MONTELUSINO Baiso Pedemontana 210MONTEVALESTRA Carpineti Appennino 225MORI - BALLABENI Poviglio Campagna 190MULINO DEL TASSO Casina Pedemontana 215MULINO IN PIETRA Casina Pedemontana 215MULINO VECCHIO Ligonchio Appennino 231

    N NABAB Cavriago Via Emilia e dintorni 159NARCISO Scandiano Collina 203NEGRESCO Scandiano Collina 204NEW TRE MAEST Rubiera Via Emilia e dintorni 164NEW VALVERDE Toano Appennino 233NICO Collagna Appennino 230NONNO MARIO Quattro Castella Collina 200NOTARI Canossa Pedemontana 211NOTTE E D Castelnovo ne Monti Appennino 227NUBILARIA Novellara Campagna 189NUOVA CA ROSSA Bagnolo in Piano Campagna 179NUOVO BROLETTO Reggio Emilia Forese 148NUOVO PIEDIGROTTA 2 Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 157

    O OCEANIA Rubiera Via Emilia e dintorni 164OFFICINA GASTRONOMICA Reggio Emilia Centro Storico 140OH PERBACCO Rubiera Via Emilia e dintorni 164OLD RIVER Guastalla Bassa Reggiana 172OLIMPIA Correggio Campagna 185OLIVO DEI LAGHI Reggio Emilia Forese 148OOH PASILLO Rubiera Via Emilia e dintorni 164ORCHIDEA DA OLINDO Reggio Emilia Forese 148ORIGANO Quattro Castella Collina 200OSTERIA COME UNA VOLTA Correggio Campagna 185OSTERIA DA BONNY Vezzano sul Crostolo Collina 207OSTERIA DA PAOLINO Reggio Emilia Forese 149OSTERIA DAL BRILANT Boretto Bassa Reggiana 168OSTERIA DEL GALLO DA FRANCESCA Canossa Pedemontana 211OSTERIA DEL GOLOSO Villa Minozzo Appennino 238OSTERIA DEL LAGO RIO DELLE CASTAGNE Viano Pedemontana 219OSTERIA DEL PALAZZO DUCALE Quattro Castella Collina 201OSTERIA DEL VIANDANTE Rubiera Via Emilia e dintorni 164OSTERIA DELLAVIATORE Reggio Emilia Forese 149OSTERIA DELLA CAPRA Cavriago Via Emilia e dintorni 160OSTERIA DELLA MERLA Gualtieri Bassa Reggiana 171OSTERIA IL GIARDINO Gualtieri Bassa Reggiana 171OSTERIA IN SCANDIANO Scandiano Collina 204OSTERIA LA PIANA Poviglio Campagna 190OSTERIA LIDO ENZA Brescello Bassa Reggiana 169OSTERIA NUMERO 20 Albinea Collina 195OSTERIA ROSA DORO Cadelbosco di Sopra Campagna 180

  • Indice alfabetico

    250

    NOME LOCALIT ZONA PAGINASOMBRERO Reggio Emilia Forese 151SOTTO BROLETTO Reggio Emilia Centro Storico 141SPORTHOTEL Busana Appennino 223SPORT VILLAGE CAFF Casina Pedemontana 216STELLA ALPINA Collagna Appennino 230STIVALE ROSSO Viano Pedemontana 219STRADIVARI Boretto Bassa Reggiana 168SUNRISE Reggiolo Bassa Reggiana 175SUSHIKO Reggio Emilia Centro Storico 141SUSHIKO Reggio Emilia Forese 151SUSHIKO Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 157

    T TAIFALI Bibbiano Via Emilia e dintorni 159TANAKA Toano Appennino 234TAVERNA PARADISO San Polo dEnza Collina 202TAVOLA ROTONDA Gualtieri Bassa Reggiana 171TINI Ligonchio Appennino 232TIRABUSSN Reggio Emilia Centro Storico 141TORTELLOTERAPIA Casina Pedemontana 216TRABOCCA Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 157TRAMAMI Casalgrande Collina 198TRATTORIA DA FILIPPINI Albinea Collina 195TRATTORIA DA ROBBY Villa Minozzo Appennino 239TRATTORIA DA RONDO Luzzara Bassa Reggiana 174TRATTORIA DEL BUONTEMPONE Reggio Emilia Forese 151TRATTORIA DEL CACCIATORE Viano Pedemontana 219TRATTORIA DELLACERO Fabbrico Bassa Reggiana 170TRATTORIA DELLAQUILA Canossa Pedemontana 213TRATTORIA DELLA TORRE San Polo dEnza Collina 202TRATTORIA REGGIANA Casina Pedemontana 216TRATTORIA SERENA DI BORGHI QUINTO Vetto Appennino 235TRE ARCHI Villa Minozzo Appennino 239TRE SPADE Correggio Campagna 186TURCI San Polo dEnza Collina 202TWIGA Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 157

    V VAL DENZA Canossa Pedemontana 213VALLE 5 Guastalla Bassa Reggiana 173VALLE DEI CAVALIERI Ramiseto Appennino 233VASIRANI Castelnovo ne Monti Appennino 228VECCHIA TRATTORIA LA CA BASA Viano Pedemontana 219VECCHIO BORGO Novellara Campagna 189VENERE Reggio Emilia Forese 151VENTASSO Busana Appennino 223VEZZOSI Carpineti Appennino 225VILLABAGNO Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 158VILLA DEI FIORI Montecchio Emilia Via Emilia e dintorni 162VILLA GIORGIA Albinea Collina 195VILLA PISAPIA Gattatico Campagna 186VOGUE CAF Reggio Emilia Forese 151

    Z ZAMBONINI Villa Minozzo Appennino 239

  • Indice alfabetico

    248

    NOME LOCALIT ZONA PAGINA

    OSTERIA SUL NAVIGLIO Rio Saliceto Campagna 191OSTERIA VECCHIA Casalgrande Collina 197OSTERIA VILLA CERILLO Rolo Bassa Reggiana 175OSTERIA VINERIA GUERRINA Reggio Emilia Centro Storico 140OSTERIOLA NUOVA S.Martino in Rio Campagna 191

    P PACHITOS Correggio Campagna 185PALATO DUCALE Reggio Emilia Forese 149PANACEA Reggio Emilia Centro Storico 141PANEVINO Rubiera Via Emilia e dintorni 165PANTERA ROSA Casalgrande Collina 197PAPRIKA Reggio Emilia Forese 149PARADISE Cavriago Via Emilia e dintorni 160PARCO AVVENTURA CERWOOD Busana Appennino 222PARCO BAR Rio Saliceto Campagna 191PASILLO Casalgrande Collina 197PASSO DEL CERRETO Collagna Appennino 230PECCATI DI GOLA Scandiano Collina 204PEGASO Reggio Emilia Centro Storico 141PEPE NERO Reggio Emilia Forese 150PEPE NERO CAFF Casina Pedemontana 215PEPE ROSA Vezzano sul Crostolo Collina 207PETER PAN Scandiano Collina 204PETRARCA Canossa Pedemontana 211PIAN VALLESE Villa Minozzo Appennino 238PICCOLA OSTERIA SARDA Vezzano sul Crostolo Collina 207PICCOLO MARE Reggio Emilia Forese 150PICCOLO MARE Scandiano Collina 204PICCOLO OCEANO Campegine Campagna 182PICCOLO PARADISO Reggio Emilia Forese 150PICCOLO PIEDIGROTTA Reggio Emilia Centro Storico 141PIEDIGROTTA 3 Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 157PIETRA DI LUNA Scandiano Collina 205PIETRANERA Canossa Pedemontana 213PIPPI Cadelbosco di Sopra Campagna 180PIZZERIA BAR CRYSTAL Correggio Campagna 185PIZZICOR Guastalla Bassa Reggiana 173PODERE ELISA Vezzano sul Crostolo Collina 207POLI Castelnovo di Sotto Campagna 182PORTICO DELLE ROSE Reggio Emilia Forese 150PRATER S.Ilario Via Emilia e dintorni 165PRATO DELLOSTE Villa Minozzo Appennino 238PRIMA O POI Rolo Bassa Reggiana 175PROSPERO Reggio Emilia Centro Storico 141

  • 249

    NOME LOCALIT ZONA PAGINA

    R RANCH LA CUEVA Canossa Pedemontana 213REGINELLA Reggio Emilia Forese 150RED LION Montecchio Emilia Via Emilia e dintorni 162RIFUGIO BARGETANA Castelnovo n Monti Appennino 228RIFUGIO CESARE BATTISTI Ligonchio Appennino 231RIFUGIO CITT DI SARZANA Ramiseto Appennino 232RIFUGIO DELLA PIETRA Castelnovo ne Monti Appennino 228RIFUGIO PESCHIERA ZAMBONI Villa Minozzo Appennino 238RIFUGIO PRATIZZANO Ramiseto Appennino 233RIFUGIO SEGHERIA Villa Minozzo Appennino 238RIFUGIO VENUSTA Ramiseto Appennino 233RINA Guastalla Bassa Reggiana 173RIOS 2 Rio Saliceto Campagna 191RIO COVIOLA Reggio Emilia Forese 151RIO RICC Busana Appennino 222RISERVA DEL RE Casina Pedemontana 215RISTORANTE SANTO STEFANO Campagnola Emilia Campagna 181RISTORANTINO DEL BORGO Correggio Campagna 185RISTORO FONTI DI POIANO Villa Minozzo Appennino 239ROAD HOUSE GRILL Reggio Emilia Forese 151ROBA DA MATTI Scandiano Collina 205ROCK VILLAGE Scandiano Collina 205ROMA Fabbrico Bassa Reggiana 169RONCACCIO Ligonchio Appennino 232ROOM 77 Correggio Campagna 185ROSA DEI VENTI Reggio Emilia Forese 151ROSALITA Reggio Emilia Forese 151ROSSENA Canossa Pedemontana 213

    S SACROMONTE Casalgrande Collina 197SALA DE LAMOROTTO Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 157SALOON BAR Castelnovo di Sotto Campagna 182SAN GIUSEPPE Gattatico Campagna 186SAN VALENTINO Luzzara Bassa Reggiana 174SANTANNA Poviglio Campagna 190SARA Casina Pedemontana 216SHIBUYA Reggio Emilia Via Emilia e dintorni 157SIDER PARK Rubiera Via Emilia e dintorni 165SIPARIO Reggio Emilia Centro Storico 141SISTEN IRISH PUB Novellara Campagna 189SOLITO POSTO Guastalla Bassa Reggiana 173

  • COPERTINA003MangiarReggiano20120030060070100110120130160170360370660670760770800819899104105132133142143152153154155166167176177192193208209220221240241242243244245246247250248249

    RETRO