L’ATLANTE STELLARE DI CAMBRIDGE L ... - Astronomia · PDF fileL’Atlante Stellare...

Click here to load reader

  • date post

    16-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    215
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of L’ATLANTE STELLARE DI CAMBRIDGE L ... - Astronomia · PDF fileL’Atlante Stellare...

LATLANTE STELLARE DI CAMBRIDGEUn atlante stellare attraente e accessibile a tutti, anche ai principianti Pu essere usato in qualsiasi luogo del mondo, a qualsiasi ora e data Le mappe riportano ogni stella visibile a occhio nudo Include i confini delle costellazioni e la Via Lattea Elenca le stelle e le galassie interessanti da osservare

Recensioni

Le mappe stellari magnifiche e chiare sono il segno distintivo di Wil Tirion. Se, da qualsiasi parte del mondo, volete conoscere quali stelle sono visibili, allora questo Atlante Stellare di Cambridge maneggevole e a colori il libro che fa per voi.

New Scientist

Un eccellente atlante stellare per chi inizia e per gli osservatori con binocoli e piccoli telescopi. Ci sono mappe di tutto il cielo, con stelle fino alla magnitudine 6,5 e una miriade di oggetti del cielo profondo.

Astronomy Now

un libro prodotto scrupolosamente letteralmente aperto su una galassia di infor-mazioni.

Reference Reviews

LATLA

NTE STELLA

RE D

I CAM

BRID

GE

ED

IZION

E ITALIA

NA

W

IL TIRIO

N

LATLANTE STELLARE DI CAMBRIDGE

EDIZIONE ITALIANA

WIL TIRION

17,50

LAtlante Stellare di Cambridge copre tutto il cielo, sia le latitudini boreali che quelle au-strali, in un formato piacevole, adatto sia per chi inizia sia per osservatori esperti.Consiste in una serie di carte celesti mensili, seguite da un atlante di tutto il cielo, orga-nizzato in 20 tavole a colori sovrapponibi-li. Ciascuna carta riporta le stelle fino alla magnitudine 6,5, insieme a circa 900 oggetti non stellari, come ammassi e galassie, che possono essere visti con binocoli o piccoli te-lescopi.Vi anche unesauriente mappa della super-ficie lunare, che mostra crateri e altre forma-zioni del nostro satellite naturale che sono provviste di un nome proprio.

Wil Tirion il pi famoso disegnatore di mappe astronomiche del mondo. Per questa edizione dellatlante stellare, ha progettato una versione migliorata di tutte le mappe; il testo e i dati sulle stelle sono stati comple-tamente rivisti in base alle informazioni pi recenti. Chiaro, autorevole e facile da usare, LAtlan-te Stellare di Cambridge un atlante di rife-rimento ideale per gli osservatori del cielo di ogni luogo.

I

LATLAnTe STeLLAre di CAmbridge

EDIZIONE ITALIANA

WiL TiriOn

II

LATLAnTe STeLLAre di CAmbridge

EDIZIONE ITALIANA

WiL TiriOn

III

CAMBRIDGE UNIVERSITY PRESSCambridge, New York, Melbourne, Madrid, Cape Town, Singapore, So Paulo

Cambridge University PressThe Edinburgh Building, Cambridge CB2 2RU, UK

Published in the United States of America by Cambridge University Press, New York

www.cambridge.orgInformation on this title: www.cambridge/9780521800846

Cambridge University Press 1991, 1996 Wil Tirion 2001

This publication is in copyright. Subject to statutory exceptionand to the provisions of relevant collective licensing agreements,no reproduction of any part may take place withoutthe written permission of Cambridge University Press.

First published 1991Second edition 1996Reprinted 1998, 1999Third edition 2001Reprinted 2004

Edizione italiana: Gruppo B Editore, via T. Tasso 7, 20123 Milano

Traduzione testi a cura di Walter Ferreri

Il volume stato stampato da Rotolito Lombarda, Pioltello (MI) nel mese di Settembre 2008

IV

SOMMARIO

PREFAZIONE VI

LA LUNA 1

LE MAPPE CELESTI MENSILI 5

LE CARTE STELLARI 32

LE MAPPE A TUTTO CIELO 82

FONTI E RIFERIMENTI 90

5

Chiunque guarda in alto il cielo stellato di notte e si domanda come trovare un modo per districarsi tra tutte quelle stelle avr bisogno di qualche tipo di guida del cielo o atlante, ma si tratta di venire incontro a esigenze molto differenti.Losservatore casuale per prima cosa vuole imparare che cosa pu essere visto a occhio nudo; i nomi delle stelle, le costellazioni e dove o quando guardare per trovare Orione, lOrsa Maggiore o Andromeda. Gli osservatori pi esperti, che dispongono di un buon binocolo o di un piccolo telescopio, vogliono sapere di pi: dov la Galassia Vortice, dov la Nebulosa Nord America o lAmmasso Globulare M13?LAtlante Stellare di Cambridge utile a entrambe le categorie di osservatori. Include una serie di 24 mappe celesti mensili, progettate per essere utilizzate per quasi ogni luogo sulla Terra e una serie di 20 carte stellari dettagliate che coprono tutto il cielo, con tutte le stelle visibili a occhio nudo, quando le condizioni sono favorevoli. Queste 20 carte stellari mostrano anche una grande quantit di ammassi stellari, nebulose e galassie. Alcuni di questi oggetti possono essere visti senza aiuto ottico, ma per la maggioranza necessario disporre di un telescopio di dimensioni piccole o medie. Le carte sono accompagnate da tabelle, che offrono posizioni accurate e pi informazioni su questi oggetti, come sulle pi interessanti stelle doppie e variabili.Alla fine dellatlante vi una serie di mappe di tutto il cielo, che riportano la volta celeste sotto una proiezione speciale, centrata sullEquatore Galattico. Queste mappe mostrano la distribuzione di stelle, ammassi stellari aperti e globulari, nebulose diffuse e planetarie, in relazione alla Via Lattea.Probabilmente, la visione pi interessante per chi inizia, usando un binocolo o un piccolo telescopio, quella della Luna. Perci, lAtlante Stellare di Cambridge inizia con una mappa lunare non troppo complicata, che mostra le pi importanti formazioni della sua superficie. Poich la Luna il nostro vicino nello spazio e poich essa di norma il primo oggetto che notiamo nel cielo notturno, la mappa lunare riportata allinizio, dove giusto che sia.Buone osservazioni!

Wil Tirion

PREFAZIONE

VI

1

La Luna , dopo il Sole, loggetto pi brillante del cie-lo. Sebbene il Sole e la Luna appaiano quasi uguali in dimensioni, sono del tutto differenti tra loro.Il Sole il corpo centrale del nostro Sistema Solare: tutti i pianeti, inclusa la Terra, vi orbitano intorno. Il Sole ha un diametro di 1,4 milioni di km e si trova a una distanza di circa 150 milioni di chilometri. La Luna, con un diametro di 3476 km, molto pi piccola; approssimativamente un quarto del diametro della Terra, dalla quale dista in media 384 mila km. Rispetto alla Terra (e non al Sole), essa orbita in poco pi di 27 giorni.Sebbene noi spesso definiamo la Luna splendente, essa non emana luce propria, ma si limita a riflettere quella ricevuta dal Sole. Questo il motivo per cui la sua apparenza varia mentre orbita intorno alla Terra. Laspetto della Luna, talvolta visibile come una falce sottile nel cielo occidentale dopo il tramonto, e talvol-ta come disco pieno, che illumina il centro della notte, confonde molta gente. La ragione di questo si spiega meglio con laiuto di un diagramma (Figura 1).

Lillustrazione non in scala, ma mostra che cosa accade. La Terra al centro, e lorbita lunare dise-gnata come circolare. Durante la sua orbita intorno alla Terra, noi vediamo una differente porzione del lato illuminato della superficie lunare. Quando la Luna approssimativamente tra il Sole e la Terra, noi ne vediamo solo il lato oscuro. Noi chiamiamo questa Luna Nuova. La Luna del tutto invisibile. Dopo pochi giorni, vediamo una piccola falce nel cie-lo serale; una parte del lato illuminato spunta intorno al bordo. Dopo quasi una settimana, illuminato met del disco e noi chiamiamo questo Primo Quarto. Una settimana pi tardi vediamo il disco completo. Questa la Luna Piena. Quindi, si ha lUltimo Quar-to e infine il ritorno alla fase di Luna Nuova. Da una Luna Nuova alla seguente, occorrono circa 29,5 giorni, due in pi di quanti ne occorrono alla Luna per compiere unorbita intorno alla Terra. Il mo-tivo di questo fatto che, mentre la Luna rivolve intor-no alla Terra, questultima orbita intorno al Sole.

LA LUNA

Primo Quarto

LUNA

TERRA

Ultimo Quarto

Luna Piena Luna Nuova

Luce solare

Luce solare

Figura 1

2

SOUTH

EAST

NORTH

WEST20 20

20

20

20

20

30 30

30

30

30

30

40 40

40

40

40

40

50 50

50

50

50

50

60 60

60

60

60

60

70 70

70

70

70

70

80 80

80

80

80

80

1010

10

10

10

10

0

MAREHUMORUM

MARE NUBIUM

MARE COGNITUM

OCEANUS PROCELLARUM

MAREVAPORUM

MARE IMBRIUM

MARE FRIGORIS

MARESERENITATIS

MARETRANQUILLITATIS

MAREFECUNDITATIS

MARENECTARIS

PALUSEPIDEMIARUM

SINUSMEDII

SINUSAESTUUM

PALUSPUTREDINIS

SINUSIRIDUM

SINUS RORIS

LACUS MORTIS

LACUS SOMNIORUM

MARECRISIUM

MARESPUMANS

MAREUNDARUM

PALUSSOMNI

MARE

AUST

RALE

Montes Haem

us

Mon

tes A

penn

inus

Montes Caucasus

Vallis

Montes Recti

Montes

Rupes Recta

MontesRiphaeus

Montes Alpes

Alpes

Carpatus

201202

203

204

205

206

207208

209210

211

212

213

214

215

216 217

218

219

220

221

222223

224

225226

227228

229 230

231

232

233

235

236237