La Voce della Franciacorta 2011 06

of 24/24
La Voce della Franciacorta WWW.LAVOCEDELPOPOLO.IT MENSILE D'INFORMAZIONE ANNO III - GIUGNO 2011 6 n. Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - LO/BS Formula vincente di Adriano Bianchi J Ancora turismo, ancora bellezza. Vo- gliamo insistere dalle colonne del nostro giornale nel mettere in evidenza come la Franciacorta, abbinata al lago d’Iseo, possieda tutte le caratteristiche e le po- tenzialità per essere una tra le mete più belle d’Italia e d’Europa. Una terra dove stare per qualche giorno di vacanza o vi- vere anche solamente un weekend; da gi- rare agevolmente in bicicletta o a cavallo sostando stupiti da scorci d’incantevole fascino. Una terra dove è bello scegliere di vivere, a misura d'uomo. Come appare nell’inchiesta che abbia- mo realizzato in queste pagine la bontà di ciò che è oggi la Franciacorta è evi- dentemente il frutto anche di quella for- mula di comunicazione che ha saputo abbinare alle risorse della zona un effi- cace marketing territoriale. Si è puntato sulla forza di un prodotto come è il vino, e in particolare le bollicine, per aprire squarci e percorsi culturali, naturalisti- ci, etnogastronomici, religiosi di grande livello capaci di associare alle bellezze del paesaggio delle colline, del lago e delle torbiere, percorsi storici e artistici rintracciabili nei borghi, nelle ville, nei monasteri e nelle chiese, fino ai servi- zi degli agriturismo, dei ristoranti, del- le strutture per il benessere, lo svago e l’accoglienza. La capacità degli operatori del territorio, dei Comuni, del consorzio e di tutti coloro che amano questa zona hanno reso il marchio Franciacorta una sorta di ambasciatore di qualità in giro per l’Italia, perfetto per promuovere il tu- rismo e attirare visitatori curiosi di cose belle. Uno stile che non manca anche in altre parti della provincia. Pensiamo a ciò che accade sul Garda, ma anche nel- le valli per ciò che concerne la stagione turistica estiva ed invernale. Uno stile da promuovere, da incentivare, dove il pubblico riesce a volte a innesca- re e a sostenere quella creatività, quella capacità di innovazione che i privati, le associazioni del territorio, le aziende san- no mettere in campo. Si potrebbe fare di più? Certamente! Intanto la Franciacorta ci ha dato un esempio virtuoso, magari da imitare. Cellatica. Una manifestazione di successo che in questo 2011 compie 36 anni Il consenso ottenuto negli anni ha indotto gli organizzatori a pensare a una formula più lunga rispetto a quella del passato Il servizio a pag. 10-11 Inchiesta Marketing territoriale La Franciacorta è diventata un vero e proprio laboratorio per la promozione del territorio. Oggi non è più solamente la terra delle bollicine Palazzolo Dal 17 giugno è tempo di Ure de maccpag. 15 Raddoppia la Settimana dello sportivo di Cellatica I servizi a pag. 2-3 Sport Erbusco. Il Cs Franciacorta promosso in B pag. 21 Editoriale Sebino A luglio una nuova edizione della Summer School con i Nobel pag. 13 Foto Marini Rovato - Piazza Garibaldi, 7 - Tel. 030 7721555 Riprese fotografiche cerimonie aziende Le vostre foto digitali in 10 minuti - Stampe immagini grandi formati
  • date post

    28-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    221
  • download

    4

Embed Size (px)

description

La Franciacorta è diventata un vero e proprio laboratorio per la promozione del territorio. Oggi non è più solamente la terra delle bollicine.

Transcript of La Voce della Franciacorta 2011 06

  • La Vocedella Franciacorta

    WWW.LAVOCEDELPOPOLO.IT MENSILE D'INFORMAZIONE ANNO III - GIUGNO 2011

    6n.Po

    ste

    Italia

    ne s

    .p.a

    . - S

    pedi

    zion

    e in

    Abb

    onam

    ento

    Pos

    tale

    - 7

    0% -

    LO

    /BS

    Formula vincentedi Adriano Bianchi

    J Ancora turismo, ancora bellezza. Vo-gliamo insistere dalle colonne del nostro giornale nel mettere in evidenza come la Franciacorta, abbinata al lago dIseo, possieda tutte le caratteristiche e le po-tenzialit per essere una tra le mete pi belle dItalia e dEuropa. Una terra dove stare per qualche giorno di vacanza o vi-vere anche solamente un weekend; da gi-rare agevolmente in bicicletta o a cavallo sostando stupiti da scorci dincantevole fascino. Una terra dove bello scegliere di vivere, a misura d'uomo. Come appare nellinchiesta che abbia-mo realizzato in queste pagine la bont di ci che oggi la Franciacorta evi-dentemente il frutto anche di quella for-mula di comunicazione che ha saputo abbinare alle risorse della zona un ef-cace marketing territoriale. Si puntato sulla forza di un prodotto come il vino, e in particolare le bollicine, per aprire squarci e percorsi culturali, naturalisti-ci, etnogastronomici, religiosi di grande livello capaci di associare alle bellezze del paesaggio delle colline, del lago e delle torbiere, percorsi storici e artistici rintracciabili nei borghi, nelle ville, nei monasteri e nelle chiese, no ai servi-zi degli agriturismo, dei ristoranti, del-le strutture per il benessere, lo svago e laccoglienza. La capacit degli operatori del territorio, dei Comuni, del consorzio e di tutti coloro che amano questa zona hanno reso il marchio Franciacorta una sorta di ambasciatore di qualit in giro per lItalia, perfetto per promuovere il tu-rismo e attirare visitatori curiosi di cose belle. Uno stile che non manca anche in altre parti della provincia. Pensiamo a ci che accade sul Garda, ma anche nel-le valli per ci che concerne la stagione turistica estiva ed invernale. Uno stile da promuovere, da incentivare, dove il pubblico riesce a volte a innesca-re e a sostenere quella creativit, quella capacit di innovazione che i privati, le associazioni del territorio, le aziende san-no mettere in campo. Si potrebbe fare di pi? Certamente! Intanto la Franciacorta ci ha dato un esempio virtuoso, magari da imitare.

    Cellatica. Una manifestazione di successo che in questo 2011 compie 36 anni

    Il consenso ottenuto negli anni ha indotto gli organizzatori a pensare a una formula pi lunga rispetto a quella del passato

    Il servizioa pag. 10-11

    Inchiesta

    Marketingterritoriale

    La Franciacorta diventata un vero e proprio laboratorio per

    la promozione del territorio. Oggi non pi solamente

    la terra delle bollicine

    Palazzolo

    Dal 17 giugno tempo di Ure de macc

    tt pag. 15

    Raddoppia la Settimana dello sportivo di Cellatica

    I servizia pag. 2-3

    Sport

    Erbusco.Il Cs Franciacortapromosso in B

    tt pag. 21

    Editoriale

    Sebino

    A luglio una nuova edizione della Summer School con i Nobel

    tt pag. 13

    Foto Marini

    Rovato - Piazza Garibaldi, 7 - Tel. 030 7721555

    R i p r e s e f o t o g r a f i c h e c e r i m o n i e a z i e n d eL e v o s t r e f o t o d i g i t a l i i n 1 0 m i n u t i - S t a m p e i m m a g i n i g r a n d i f o r m a t i

  • Turismo. Un territorio che ha saputo valorizzare potenzialit che non sono solo le bollicine e la buona tavola

    Franciacorta: un laboratoriodel marketing territoriale

    di Massimo Venturelli

    J La visita alle cantine produttrici del rinomato Franciacorta (Deno-minazione di origine controllata e garantita, Docg) , insieme alle de-gustazioni sotto la guida attenta dei produttori e degli enologi e alla ga-stronomia tipica uno degli aspetti che, storicamente, ha indotto tan-te persone a scegliere la Francia-corta come meta di possibili gite fuoriporta. Tuttavia la situazione andata radicalmente cambiando nel corso degli anni. Da un turi-smo prettamente locale col tempo

    Primo pianoLa Strada del FranciacortaLa promozione dellimmagine e delle risorse della Franciacorta oggi sostanzial-mente afdata allomonima Strada. Si tratta di una realt nata nel 2000 dalla si-nergia tra operatori privati (aziende vitivinicole, alberghi, dimore storiche, risto-ranti, trattorie, osterie, aziende agrituristiche, enoteche, agenzie di viaggi) ed enti pubblici (Comuni, Apt, associazioni per la promozione del territorio). La Stra-da del vino Franciacorta ha lo scopo di promuovere e sviluppare le potenzialit turistiche, in particolar modo legate al turismo enogastronomico, della Francia-corta. Della Strada del Franciacorta oggi fanno parte 180 associati, praticamente la totalit degli operatori che hanno legato la loro professione a questa terra.

    2 La Voce della Franciacortagiugno 2011 Sito:www.lavocedelpopolo.it

    (e con laffermazione del proprio marchio la Franciacorta) andata allargando il suo raggio di interes-se. Il merito tutto da ascrivere alla capacit della gente di questa parte del Bresciano. La Franciacor-ta, infatti, stata una delle prime realt, se non la pima in assoluto, della provincia a battere la via del marketing territoriale. Con lasso-ciazione Promozione Franciacor-ta, infatti, ha dato avvio, agli inizi

    degli anni Novanta, a una mirata campagna di promozione di un ter-ritorio che era, esattamente come oggi, qualcosa in pi delle bollicine. Non erano molte, allora le realt che comprendevano l'importanza di promuovere complessivamente un territorio. Grazie a Promozione Franciacorta, una realt a cui ade-r un numero sempre crescente di amministrazioni comunali, questa parte del Bresciano cominci a es-

    sere promossa su scala sempre pi ampia. La Franciacorta si affran-c dalla sola immagine di terra del buon vino e della buona tavola per diventare anche patria della cul-tura a 360 gradi. Per anni, infatti, fu sede, a Corte Franca, di una delle pi importanti rassegne dellanti-quariato nazionale. La manifesta-zione Teatro in villa permise di abbinare la scoperta di dimore di incomparabile bellezza a proposte teatrali di qualit. Le partnership con le Ferrovie Nord dellepoca per portare in Franciacorta i turtisti milanesi che il trenino della Val-le Camonica fu unaltra esperienza pilota che negli anni avrebbe pro-dotto importanti frutti. Insomma, la strada del marketing territoria-le era tracciata e non poteva esse-re cancellata da crisi e involuzioni che un po tutte le realt col tempo conoscono. Oggi, grazie anche ad altre realt (su tutte la Strada del Franciacorta) che come per gem-mazioni sono nate da quelle prime esperienze, questa parte del Bre-sciano conosciuta in tutta Euro-pa e i suoi vini solo il biglietto da visita di una realt apprezzata e sempre pi visitata.

    Le proposte. Sono molteplici le occasioni per scegliere una visita in Franciacorta

    J Per chi vuole scoprire larte, la storia e la cultura della Franciacor-ta, le proposte sono svariate. Da non perdere la visita alle abbazie e ai monasteri, alcuni ancora abitati dalle comunit religiose, che hanno deter-minato il corso della storia di questa area, facilitando lo sviluppo agricolo grazie alla bonica dei terreni e che, ancora oggi, svolgono un importante ruolo culturale. Le ville e i castelli sono un altro ele-mento di cui il paesaggio franciacorti-no punteggiato. Ovunque si possono scorgere borghi nei quali passeggiare e lasciarsi trasportare nel passato. Per

    coloro che amano lo sport la Francia-corta dispone di un campo da golf a 18 buche, di diversi maneggi che consen-tono di fare passeggiate a cavallo tra i vigneti, di percorsi ciclabili segnalati per complessivi 500 km. Si possono, inoltre, praticare sport acquatici sul vicino lago dIseo (vela, surf, sci nau-tico, pesca, immersioni) e altri sport nelle vicine montagne che circondano il lago (trekking, mountain bike, free-climbing, parapendio). Agli amanti della natura la riserva naturale Tor-biere del Sebino, che copre unarea di 360 ettari a sud del lago dIseo, offre un tracciato di sentieri tra gli specchi

    Arte, storia, cultura e natura tra vigneti e buona tavola

    Da anni, ormai, gli operatori di

    questa parte del Bresciano hanno

    capito limportanza di promuovere nel loro

    insieme le risorse e le ricchezze locali

    dacqua, percorribili a piedi o in bici-cletta, dai quali poter ammirare nu-merose specie di piante acquatiche e circa 30 specie di uccelli; un vero pa-radiso per i bird-watchers. Per chi ama prendersi cura del proprio corpo e del proprio benessere nume-rosi sono i centri benessere situati per lo pi allinterno di strutture alberghie-re, ma aperti anche ai visitatori esterni, che offrono trattamenti di ogni genere. Nel cuore della Franciacorta, inoltre, sorgono le Terme di Ome, la cui acqua particolarmente indicata per le cure delle patologie biliari, dellapparato re-spiratorio, del fegato e dei reni.

  • 3La Voce della Franciacortagiugno 2011

    Per anni esperti del settore hanno puntato sul fatto che la Franciacorta se abbi-nata al Sebino poteva diventare uno dei territori pi affascinanti per il turismo europeo. Non stata un'idea colta al volo. Per un lungo periodo (si parla per ancora degli anni 80 del secolo scorso) le due terre hanno camminato in paral-lelo, incontrandosi ben poco. Fortunatamente, poi, c stata la svolta e oggi lac-coppiata Franciacorta/Sebino ormai assodata. Le bellezze del lago e quelle del-la patria delle bollicine attraggono un gran numero di turisti anche dallestero, meravigliati da come, nel breve volgere di pochi chilometri, i paessaggi possano cambiare senza togliere nulla alle emozioni e alla bellezza.

    Il Sebino: un valore aggiunto

    E-mail:franciacortavocemedia.it

    Gussago. La riproposta di una formula che in passato ha fatto la fortuna della Franciacorta ed stata imitata

    J Vino buono, buona musica e buo-na tavola sono stati tra gli ingredienti su cui la Franciacorta ha puntato per emergere nel pur ricco panorama dei territori italiani di qualit. E se nel tem-po i promotori di questa terra hanno studiato nuove proposte, nessuno si dimenticato di un bouquet tanto for-tunato. Non deve stupire, quindi, che in queste settimane la Franciacorta stia vivendo una proposta che si ba-sa proprio sul fortunato abbinamen-to vino, cibo e musica. Negli spazi suggestivi della cantina Le cantorie di Gussago ha preso il via l11 giugno la manifestazione Cantina in lirica,

    una proposta che abbina la musica colta da camera e quella lirica al vino di Franciacorta. Si tratta di tre serate (la prima gi an-data in archivio) aperte da una con-versazione musicale nel corso della quale la voce di solista si alterna alla parte narrata per raccontare le vicen-de di unopera lirica, in attesa di deli-ziare il palato dei presenti con i vini di Franciacorta e piatti preparati con prodotti del territorio. La serata inau-gurale stata allinsegna di Giacomo Puccini e le arie d'amore contenute nelle sue opere immortali. A dare vo-ce ai personaggi puccianiani il tenore

    Rudolf Buchman. Sabato 18 si replica, affdandosi questa volta alla passione di Verdi, Bellini e ancora Puccini e alla voce del soprano Taisiya Ermolaeva. Ultimo appuntamento, quello del 25 giugno, con le arie dedicate ai brindi-si (regno incontrastato del Franciacor-ta) con brani di Rossini, Bizet, Tchai-kovsky, Verdi, Offenbach, Massenet e Thomas afdati ancora alla voce di Buchman. Per informazioni su un'inizitiva che per la Franciacorta un vero e pro-prio must, possibile rivolgersi allo 030/2523723 o al 328/7356354 oppure al sito www.lecantorie. com

    Buona musica, buon vino e buona tavola: ricetta immortale

    Consorzio. In rinomate localit italiane il gusto del vino e del territorio di questa parte del Bresciano

    In Versilia e a Capri i profumie i sapori franciacortiniJ Cos il marketing territoriale di cui tanto si parla in queste pagine? Questa la definzione corretta: per marketing territoriale si intende quel complesso di attivit che hanno quale specifica finalit la definzione di pro-getti, programmi e strategie volte a garantire lo sviluppo di un compren-sorio territoriale nel lungo periodo. Il marketing territoriale si pone quindi il preciso obiettivo di definire e gui-dare il rilancio e lo sviluppo dei com-prensori territoriali in funzione delle specifiche caratteristiche ed esigenze producendo la pi stretta simbiosi tra i potenziali ed i mercati. Spesso le at-tivit legate allo sviluppo del marke-ting territoriale sono state, ed ancor oggi troppo spesso lo sono, interpre-tate quale semplice azione desti-nata alla definizione e sviluppo delle attivit di promozione confondendo appunto il marketing, quale definita attivit di pianificazione e program-mazione strategica, con quella di pro-mozione. Si tratta, in sostanza, di una tecnica di promozione probabilemte pi difficile a dirsi che non a farsi. Un esempio, una buona prassi arri-va proprio in questi giorni dal Con-sorzio del Franciacorta, lorganismo che tiene insieme tutte le aziende vi-

    tivinicole del territorio, che in queste settimane lancia il Festival del Fran-ciacorta in Versilia (iniziativa per al-tro gi sperimentata con successo in altre parti dItalia e dEuropa). Il sen-so della proposta presto detto: ave-re la possibilit di conoscere un vino straordinario, vanto del Made in Italy, e passare piacevoli serate nei migliori locali della Versilia. Su un dei pi ri-nomati litorali dItalia viene proposto un fitto calendario di appuntamenti a disposizione di tutti gli amanti del

    buon vivere e soprattutto delle bolli-cine di Franciacorta. Sino al 25 giu-gno in alcuni locali vengono propo-ste cene con abbinamento ai migliori piatti degli chef, degustazioni, aperi-tivi, momenti ludici impreziosite dai vini di 28 aziende franciacortine. Per il 25 giugno prevista la serata con-clusiva con il Festival Franciacorta, che si svolger alla Versiliana (impor-tante centro culturale della zona): in unarea di degustazione allinterno della villa con la possibilit di assag-

    giare oltre 70 etichette franciacortine, mentre nel giardino si sorsegger il Franciacorta nel relax grazie ad un elegante sottofondo di musica live. Attraverso la degustazione dei vini franciacortini i frequentatori abituali della Versiliana avranno cos modo di conoscere anche le bellezze e le attra-zioni di questa parte di territorio bre-sciano. Iniziativa pi o meno analoga si sta svolgendo in queste settimane in unaltra delle perle italiane. A Ca-pri, sino al 24 giugno, la nota piazzet-ta ospita gli aperitivi musicali accom-pagnati da calici di Franciacorta. E il 14 luglio, nella splendida cornice dei Giardini di Augusto, altra tappa del Festival Franciacorta, dove turisti e appassionati di vino potranno degu-stare le etichette di 14 aziende presen-ti per loccasione con banchi dassag-gio. La settembrata di Capri si aprir con un evento il 3 settembre presso lo Yacht Club: Franciacorta si ripresen-ter dopo lestate con unaltra serie di appuntamenti da non perdere. Tappa conclusiva dei Festival itineranti il 17 e 18 settembre con il consueto appun-tamento in Franciacorta, dove le can-tine apriranno le porte per mostrare i segreti delle loro produzioni con eventi e degustazioni dedicate.

    Unimmagimne dei Festival del Franciacorta

  • Cazzago San Martino (BS) - Via A. de Gasperi, 43 - Tel. 030 725288

  • 5La Voce della Franciacortagiugno 2011

    Quanto viene pubblicato in queste pagine da attribuirsi unicamente alla responsabilit dei rmatari delle lettere. Nelle lettere necessario indicare in modo leggibile nome, cognome, indirizzo e numero di telefono di chi scrive per renderne possibile lidenticazione. La redazione si riserva il diritto di sintetizzare, senza alterarne il senso, i contributi ritenuti troppo lunghi (massimo 1500 battute). La pubblicazione di una lettera non implica la condivisione del suo contenuto da parte della direzione del giornale. Non saranno pubblicate lettere gi apparse su altri organi di stampa. Scrivete a La Voce della Franciacorta, via Callegari, 6 - 25121 Brescia o via mail a [email protected]

    La parolaai lettori

    LLETTERE

    IL PEGGIO DELLA FRANCIACORTA

    La banda sottacqua bastato un temporale estivo per mettere in evidenza l'emergenza strutturale di cui ormai da tempo soffre il Corpo musicale

    Citt di Palazzolo. Nei giorni scorsi, causa la pioggia, la sede del sodalizio musicale finita sott'acqua. Il Corpo

    musicale palazzolese infatto ospitato nel seminterrato delle scuole elementari di via

    Attiragiio, una sede che evidenzia ormai gravi criticit. Grazie allAccademia musicale il Citt di Palazzolo avvia alla musica ogni anno quasi 200 ragazzi e con le sue diverse

    formazioni contribuisce allanimazione culturale cittadina. Per questo il tema di una sede adeguata da tempo al centro del dibattto palazzolese. Intanto a ogni

    temporale la sede a rischio.

    IL MEGLIO DELLA FRANCIACORTA

    Tourne romanaA suggellare il nutrito calendario di festeggiamenti per il 50 anniversario di fondazione, la Corale Montorfano di Cologne, diretta dalla maestra Renata Chiari stata protagonista di una tourne romana. Accompagnato dal nuovo parroco don Agostino Plebani, lensemble franciacortino, ha vissuto una tre giorni intensa tra esecuzioni e visite alla citt eterna, con momenti signicativi, specialmente quello vissuto al Pantheon, suggellati da applausi e ovazioni di un folto pubblico presente, che resteranno impressi nella memoria dei coristi e nella storia del loro coro.

    Buon compleannoItalia

    Se non sapessi che con la sinistra andr peggio direi che la stangata che Berlu-sconi ha preso nelle amministrative a Milano e in altre grosse citt gli sta be-ne come il vestito della festa. Perch di-co: per lui la sinistra estremista, i giu-dici sono contro di lui e, a sentirlo, solo lui fa le cose giuste. Se fossi al suo posto e qualcuno mi denunciasse di aver fatto del male direi: venite pure e giudicate, fate il vostro dovere. Alla ne, visto che sono tutte calunnie chi mi ha denuncia-to sarebbe svergognato. Ma se come nel caso del Cavaliere un po di male vi fosse io non alzerei la voce e per me sa-rebbe un vantaggio. Il male che si fa, prima o poi viene a galla. Inoltre ho let-to che la Moratti ha fatto molto poco durante il suo mandato, invece promet-teva di aiutare le famiglie numerose, gli anziani e altro ancora. Ma signora per-ch non ci ha pensato prima? Se i soldi per far questo vi sono ora con la brutta crisi economica in cui ci troviamo, credo che vi fossero anche prima e se dava al-lora, oggi lei sarebbe un sindaco rispet-tato e amato dal suo popolo, invece le promesse furono tante ma i fatti mol-to pochi. Stessa cosa dicasi del Presiden-te del consiglio. Egli aveva promesso di dare una certa somma ai bimbi no a tre anni, ma come il suo predecessore tutto era nito in bolle di sapone. Ora, dopo la stangata dice: apriamo i cordo-ni delle borse. Se lo facesse davvero e le riforme che far saranno a benecio dei cittadini forse potrebbe riabilitarsi, ma sar difcile. Se a capo dellesecu-tivo vi fosse stato un uomo pi since-ro e capace di governare, la mia prefe-renza andrebbe su Frattini, credo che la dura scontta non vi sarebbe stata. Questuomo lavorava bene quando aveva incarichi in Europa, ora un ot-timo ministro per cui credo sarebbe la miglior scelta in un prossimo futuro. E vorrei sperare che, alla ne della legi-slatura, Berlusconi se ne vada a fare i suoi lavori, sarebbe meglio per lui e una manna per noi elettori che potremmo avere uomini che sanno lavorare per il bene di tutti nel modo migliore. Ter-mino dicendo che anche i sedicenti de-

    E-mail:franciacortavocemedia.it

    mocratici ne dicono di tutte contro gli avversari e quel caro presidente che Napolitano ammonisce i due poli a la-vorare senza discordia, ma come bam-bini capricciosi litigano tra loro e alle volte vengono alle mani. Purtroppo so-no questi gli uomini che governano un Paese che come tante nazioni del mon-do ha bisogno di persone che guidino con intelligenza e amore la patria, che quanto a governanti lascia molto a de-siderare.

    Fausto Marchesi

    Grazie per La Voce della Franciacorta

    Ho avuto modo di conoscere "La Voce della Franciacorta" solo nelle scorse set-timane e di apprezzarne i contenuti e lo stile con cui gli stessi sono presentati ai lettori. In un contesto in cui si privile-gia l'informazione urlata e protesa allo scoop scandalistico apprezzo molto chi cerca altre vie per far conoscere il terri-torio e le realt che in esso operano.

    Lettera rmata

    Giornali della Comunit

    La semente il titolo del gior-nale della comunit della parrocchia di San Paolo in San Rocco di Palazzolo. L'apertura dell'ultimo numero dedi-cata alla recente beaticazione di Gio-vanni Paolo II. Nella pubblicazione vie-ne dato ampio spazio alla vita della co-munit e alla riessione

    Radio Voce

    fm 88.3 88.5Brescia e Provincia

    100% Brescia la trasmissione in di-retta dal luned al venerd dalle 14 alle 15 dedicata al mondo del Brescia Calcio. Oltre allo sport, spazio all'informazione nazionale (dalle ore 7 alle 19), locale e all'intrattenimento. Radio Voce si pu ascoltare sulle frequenze Fm. 88.3 - 88.5 ma anche su internet grazie al servizio streaming: www.radiovoce.it

    Torna il Canto delle cicaleGiunge alla sua XII edizione il Festival di teatro ragazzi e giovani Il Can-to delle cicale promosso dal Teatro Telaio e in programma dal 17 giu-gno al 17 luglio. Molti i comuni della Franciacorta che hanno aderito alla proposta: Capriolo, Castegnato, Castrezzato, Cazzago S. Martino, Colo-gne, Erbusco, Iseo, Marone, Monticelli Brusati, Ome, Paderno Franciacor-ta, Passirano, Provaglio dIseo, Rezzato, Rodengo Saiano, Sulzano, oltre alla Parrocchia di Cologne, la Comunit Montana del Sebino Bresciano, Cogeme Linea Ambiente e Centro Commerciale Le Porte Franche. Per in-formazioni: www.cantodellecicale.it.

  • TRILOCALE INDIPENDENTE

    LAVA

    ND

    .

    GIARDINO DI PROPRIET

    Labitare con stile a contatto con la natura...w

    ww

    .LPa

    ssoc

    iati.

    eu

    Nel cuore della Franciacorta,a due passi da Iseo.Una Villa di testa + ultimitrilocali con giardino

    Villa di Testa:- Soggiorno con camino- Cucina abitabile- 3 camere, 3 bagni, lavanderia- Box doppio + cantina- Ampio giardino con Spa interrata- Ampio Pergolato- Finiture con materiali naturali- Isolamenti termici e acustici

    di alto livello

    Trilocali Indipendenti:- Soggiorno con cucina separata- 2 camere- Bagno- Lavanderia- Box doppio + cantina- Ampio giardino oppure giardino + tezzazza- Finiture con materiali naturali- Isolamenti termici e acustici

    di alto livello

    Vendita diretta dal costruttore 030 8908056www.levignedifantecolo.it

    VILLA DI TESTA

    GIARDINO DI PROPRIET

  • 7La Voce della Franciacortagiugno 2011

    Un bando. Una proposta per un importante servizio a favore della comunit

    Successo alla Settimana della letturaLIstituto Comprensivo di Castegnato ha partecipato alla Settimana della Lettura che si svolta dal 4 al 10 aprile scorso. Per listituto, come era gi avvenuto lo scorso anno, si trattato di una partecipazione procua che si tradotta in una nuova vittoria. Gli studenti castegnatesi, infatti, si sono aggiudicati il primo premio per la rilevanza quantitativa oltre che qualita-tive delle iniziative messe in atto dalle tre scuole del P. Falsina. Listituto di Castegnato ha ricevuto in premio una raccolta di dvd della Storia delle regioni dItalia dal 45 al 61, alcuni libri e un assegno di 300 euro. Al di la dei premi ricevuti resta la soddisfazione per il traguardo raggiunto.

    Castegnato

    J LAmministrazione comunale di Castegnato ha creato un bando per la selezione di volontari da impegnare presso la biblioteca comunale Martin Luther King. La biblioteca di Caste-gnato dispone attualmente di un pa-trimonio libraio di 28mila volumi e di 10 periodici. La Martin Luther King fa parte del Sistema Bibliotecario Sud Ovest Bresciano, un progetto di coo-perazione che riunisce 24 biblioteche del territorio, collegata alla Rete Bi-bliotecaria Bresciana, un insieme di 7 sistemi locali composti per un totale di 249 biblioteche, capace di offrire agli utenti un patrimonio collettivo di circa 3 milioni e 500mila volumi. In questo contesto anche la bibliote-ca di Castegnato offre un servizio di qualit, in continua crescita. Oltre ai tradizionali servizi di prestito dei do-cumenti e di consulenza bibliograca sono proposte attivit di promozione alla lettura sia per adulti sia per ragaz-zi. I volontari, che saranno scelti con il gi citato bando, saranno coinvolti nella gestione della Biblioteca e faran-no esperienza in servizi di particolare importanza come quello del rapporto con lutenza, dellutilizzo del softwa-re Sebina (programma per la gestio-ne dei servizi bibliotecari). Se di loro interesse, potranno essere coinvolti

    nella realizzazione di attivit di pro-mozione della lettura. I volontari pre-scelti potranno partecipare a tirocini formativi, gestiti direttamente in loco dal personale in servizio. I volonta-ri che saranno selezionati potranno svolgere il loro servizio presso la bi-blioteca comunale per un periodo di sei mesi rinnovabili per altri sei mesi. Al volontario verr garantita una for-mazione base e, al termine dell'espe-rienza, sar rilasciato un attestato con le attivit svolte durante lanno e le competenze acquisite, valido per lac-

    quisizione di crediti formativi. Si tratta, in sostanza, di unopportunit aperta a tutti i cittadini residenti a Castegnato almeno da un anno, che siano in pos-sesso del diploma di scuola superiore e che abbiano una buona competen-za nellutilizzo del pc. La domanda di partecipazione, da redigere in carta semplice secondo il modello scarica-bile dal sito www.comune.castegnato.bs.it , o presso la Biblioteca Comuna-le, deve essere consegnata allUfcio Protocollo del Comune di Castegnato entro il 18 giugno 2011.

    di Mario Garzoni

    E-mail:franciacortavocemedia.it

    Loratorio San Filippo Neri di Ca-stegnato sta scaldando i motori in vista della proposte estive or-mai prossime allavvio. Il 13 giugno prende infatti il via il Grest del mattino che si protrarr sino all1 luglio. Dal 4 luglio al 22 luglio, invece, si terr il Grest. Si-gnicative anche le proposte che si terranno anche al di fuori degli ambienti delloratorio. il caso dei due campi estivo in Tonale che loratorio ha organiz-zato dal 13 al 19 giugno e dal 22 giugno al 2 luglio. Agli adolescen-ti, natii tra il 1994 e il 1996, sta-ta invece proposta unesperienza di campo estivo a Senigalia dal 28 luglio al 5 agosto e un follest, in questo caso aperto ai ragazzi nati tra il 1992 e il 1997, dall11 luglio al 27 agosto. Anche per loratorio San Filippo Neri di Castegnato, come per tut-ti quelli della diocesi, lappunta-mento principe di questa estate 2011 sar la Giornata mondiale della giovent in programma in agosto a Madrid. Il gran nale di una estate che particolarmente attesa da chi fre-quenta loratorio di Castegnato per il 3 settembre prossimo con la Notte bianca con lm, tornei, danze, sport, giochi e musica e con la Festa di San Luigi in calen-dario dall8 all11 settembre. Nel frattempo le serate dell'ora-torio sono animate dal pubblico e dalle squadre che stanno dando vita alla sesta edizione del Torneo Notturno di Volley 3+3 misto. Un appuntamento particolarmente seguito.

    Lestate delSan Filippo Neri

    J Scuola e comune, gli assessorati all'Ambiente ed Istruzione con l'Isti-tuto Comprensivo padre Vittorio Fal-sina, hanno dato vita sabato 4 giugno, alla prima giornata: Puliamo Caste-gnato. Parchi e spazi verdi sono di tutti, tenerli puliti compito e dove-re di tutti i cittadini, questo l'appello lanciato alla popolazione. La giornata hanno spiegato i due Assessori Edo-ardo Corongiu e Adriano Orizio -- stata dedicata alle pulizie straordina-rie delle nostre aree verdi, vuole porta-re un messaggio educativo di rispetto

    dell'ambiente e di impegno civico col-lettivo. Alliniziativa, oltre al mondo della scuola che stato rappresentato da alcune classi delle Medie Giovanni Pascoli, hanno aderito Gruppi e Asso-ciazioni del paese con molti castegna-tesi, tutti interessati a mantenere puliti e ordinati i nostri parchi, spazi verdi, bordi e fossi delle strade. Il ritrovo, per tutti, stato in prima mattina presso il punto acqua di via Francesco Franchi. Di qui il folto gruppo dei partecipan-ti si mosso per unesperienza che, a detta di molti, merita di trovare una

    replica in un futuro non troppo lonta-no. Il territorio di Castegnato, al pari di quello di tanti altri comuni che for-mano la terra di Franciacorta merita infatti di essere afdato alle cure dei suoi abitanti proprio perch patrimo-nio che troppo spesso viene dimenti-cato. Aiutare le giovani generazioni, anche con giornate come quella del 4 giugno scorso, ad un rapporto rispetto-so con l'ambiente in cui si vive tema-tica di grande rilevanza e soprattutto di signicativa lungimiranza.

    Il 4 giugno scorso. Una giornata per lambiente salutata da una partecipazione sentita e motivata

    In tanti hanno risposto allinvito di Puliamo Castegnato

    Volontari per la biblioteca

    Il sindaco Giuseppe Orizio

  • 9La Voce della Franciacortagiugno 2011

    Rovato. Il 60enne pittore franciacortino protagonista alla 54 Biennale di Venezia

    A Ome la mostra "Ricci Franciacorta"La Franciacorta si mette in mostra con gli occhi del pittore Beppe Ricci. Que-sta lanima di Ricci Franciacorta 1989-2010, esibizione inaugurata lo scorso 7 maggio dalla Fondazione Pietro Malossi presso la Casa Museo di Ome e col-locata nellambito del ricco programma di eventi per le celebrazioni del 150 dellUnit dItalia. La mostra (divisa in due sezioni: opere 1989-2010 e vedute innevate) rimane aperta no al 16 agosto il sabato, la domenica e i festivi (ore 10/12 e 15/18). Ingresso 5 euro (3 euro il ridotto). Informazioni presso Casa Museo Pietro Malossi (030.6527289, [email protected]) o Sistema museale di Valle Trompia (0308337494, [email protected]).

    Franciacorta

    J La 54 edizione della mostra inter-nazionale darte di Venezia, universal-mente conosciuta come La Biennale, ha parlato anche franciacortino. Me-rito di Beppe Bonetti, artista 60enne rovatese, che ha esposto la propria opera Variazioni su un errore di Par-menide sullisola di San Servolo, nel palazzo della Provincia di Venezia, dovera allestito il padiglione della Repubblica araba siriana. Il lavoro di Bonetti consisteva in tre grandi sfere in acciaio, abbinate a lavori su tela at-torno al tema Illuminazioni, che lar-tista franciacortino ha pensato in vista della Biennale, sfruttando per la rea-lizzazione tecnica lofcina Merlotti di Cazzago San Martino. Grande sod-disfazione per tutto il mondo dellarte dellOvest bresciano, di cui Bonetti da tempo uno degli esponenti di pun-ta con la sua ricerca dedicata al tema della metarazionalit. La gura di Bo-netti non conosciutissima in Fran-ciacorta. Nato nel 1951 a Rovato, dopo ricerche pittoriche surreali, astratte e poi concrete, inizia a ne anni Settanta la vera attivit espositiva. Non ancora 30enne si scopre a indagare il rappor-to fra ordine e disordine, afancando al dato razionale istanze casuali e ge-stuali unicate nella sintesi dellope-ra. Qualche anno dopo la svolta, con

    unintensa attivit espositiva negli an-ni Ottanta e Novanta segnati da viaggi e mostre in tutta Europa: Amsterdam, Copenhagen, Parigi, Vienna, Ambur-go, Rotterdam, Cadaques, Belgrado e Zagabria. Non solo Vecchio Continen-te, comunque: la sua ricerca lo porta presto nella terra del Sol Levante. La prima personale in Giappone del 1985 alla Dan Gallery di Osaka. Per anni tiene una base di lavoro a Parigi. Nel 1988 la prima personale negli Usa, alla Columbia University di New York e la Hartman Gallery di Los

    Angeles. In Italia personali alla Chioc-ciola di Padova, Vismara e Vinciana di Milano, Galliata di Alassio, Melesi di Lecco, Spriano di Omegna. Partecipa dal 1980 al 1991 ai principali Salon al Grand Palais a Parigi e a ere darte in Italia e allestero. Al suo lavoro sono state dedicate tre retrospettive: Mace-rata (Chiesa Storica di S. Paolo), Osa-ka (Foritsu Modern Art Center), Galla-rate (Civica Galleria). Oltre alle opere anche la ricerca artistica, come dimo-stra la fondazione nel 2001 del gruppo Lig (Last International Group).

    di Daniele Piacentini

    E-mail:franciacortavocemedia.it

    A suggellare il nutrito calendario di festeggiamenti in occasione del 50 anniversario di fondazione, la Corale Montorfano di Cologne, di-retta dalla maestra Renata Chiari, stata protagonista di una straor-dinaria tourne nella citt di Ro-ma.Accompagnato dal nuovo parro-co don Agostino Plebani e da nu-merosi familiari e amici, lensem-ble franciacortino ha potuto vivere una tre giorni intensa tra esecuzio-ni e visite alla citt eterna, con al-cuni momenti signicativi, special-mente quello vissuto al Pantheon. Momenti che sono stati suggellati da applausi e ovazioni di un folto pubblico presente e che resteran-no impressi nella memoria dei co-risti e nella storia dello stesso coro colognese.Gli appuntamenti pi importan-ti, ben organizzati dal presidente Nicola Foglia, sono stati numero-si, oltre alla immancabile visita ai Musei vaticani e a una passeggia-ta pre-estiva di Roma by-night. Nel pomeriggio di sabato 4 giugno si celebrata la Santa Messa e succes-sivamente un concerto nella basili-ca del Pantheon. Domenica 5 giu-gno, invece, alle ore 12.15 l'anima-zione della Santa Messa presso la basilica di San Pietro, con laccom-pagnamento dellorganista Rober-to Tamanza.Oltre alla ricorrenza del cinquante-nario del coro colognese, nelle au-le storiche e imponenti del Panthe-on e di San Pietro sono pi volte echeggiate note di brescianit an-che nel ricordo dell'indimenticabi-le papa bresciano Paolo VI. (l.d.)

    Cologne: la corale in tourne a Roma

    J Due gioved da dedicare alla pre-venzione e alla diagnosi precoce dei tumori: la duplice proposta lanciata dai volontari dellassociazione Ami-ci di Raphal, da anni impegnati in iniziative di solidariet, con lidea che scoprire un tumore sul nascere sia di fondamentale importanza per intervenire e debellarlo con ampie possibilit di successo. Sono 150 gli iscritti e tante le proposte messe in campo, sia formative sia di raccolta fondi (vendita di torte in piazza) a so-stegno dei progetti.

    Il primo appuntamento stato fat-to lo scorso 9 giugno nel cine-teatro delloratorio Don Bosco: un dibat-tito sul tema Prevenzione e diagno-si precoce dei tumori, sotto la guida dellesperto Marco Ghirardi, diretto-re sanitario dellambulatorio onco-logico Raphal di Castelgoffredo, e di Silvia Mombelli, responsabile del servizio assistenza domiciliare inte-grata. Diagnosticare precocemente linsorgenza di un tumore pu salvare la vita ha specicato il capogruppo pontogliese, Gian Mario Calabria :

    perci, abbiamo aggiunto questanno, in collaborazione con gli ambulatori Raphal di Clusane e di Calcinato, una seconda iniziativa, rivolta a chi fosse interessato a una visita onco-logica gratuita di prevenzione e per combattere stili di vita dannosi per la salute. Il prossimo appuntamento fissa-to per gioved 23 giugno a Pontoglio con La giornata della prevenzione. Per informazioni e prenotazioni, te-lefonare ai numeri 030.9829239 o 030.9969662. (a.s.)

    Pontoglio. L'associazione di solidariet organizza una serata sulla prevenzione per gioved 23 giugno

    Gli Amici di Raphal e limpegno nella lotta ai tumori

    Larte di Beppe Bonetti

    Vittorio Corsetti, medico Raphal

    Il pittore Beppe Bonetti accanto a una sua opera

  • Edizione 2011: la Settimanadello sportivo raddoppia

    J A Cellatica in pieno svolgi-mento la Settimana dello sporti-vo, giunta questanno alla sua 36 edizione. La presentazione avvenu-ta all'ombra del santuario della Ma-donna della Stella che certamente la protegge, stata occasione per gli organizzatori di parlare del raddop-pio operato in questo 2011. La Set-timana dello sportivo, infatti, dura esattamente il doppio rispetto al pas-sato. Alla testa dell'organizzazione n dall'inizio Dino Della Fiore, presi-dente dell'Unione sportiva dilettan-tistica che ha il calcio come attivit principale. Un personaggio che non demorde, si direbbe coriaceo, questo Della Fiore (nella foto tra due volon-tari), che alterna gli impegni del suo lavoro quelli dedicati alla comuni-t ed al sodalizio che l'appassiona sensibile com al sociale In tren-tasei anni si sono alternati nellam-

    Cellatica. In pieno svolgimento la manifestazione che vanta ormai una lunga tradizione

    ministrazione comunale ben cinque sindaci che ogni volta hanno dato lappoggio alle iniziative. Che sono tante, non solo per quanto riguarda gare e competizioni, ma pure per gli spettacoli, moltissimi e di richiamo. Cos si aggregano attorno alle ini-ziative adulti, giovani e ragazzi con famiglie intere per ascoltare musica, assistere alle competizioni agonisti-che, partecipare alle proposte per la cultura con accanto afferma Dino Dalla Fiore la tradizionale propo-sta enogastronomica mentre il paese vive giornate intense ed accattivan-ti. Della Fiora pu contare su uno stuolo di volontari che lo afanca-no per la Settimana, ma gli sono a anco durante tutto l'anno. Sono: i vice presidenti Pier Luigi Ari e Ange-lo Raffeli; la segretaria Corinna Zane; il responsabile del settore giovanile Saverio Attilari; il tesoriere Giusep-pe Della Fiore; il responsabile bar, Mario Denti e quello del settore boc-ce, Pierino Frassine, mentre Pierino Castrezzati si occupa degli apporv-vigionamenti e del magazzino. C poi il lungo elenco dei consiglieri: Alfredo Bianchetti, Angelo Castrez-zati, Severino Cherubini, Gianfran-co Comai, Guido Della Fiore, Enzo e Luciano Frassine, Giuseppe Giori, Angelo Loda, Fausto Rota, Secondo Squassina, Giuovanni Uberti, Stefa-no Vanzani, Emilio Zanetti.

    La novit stata possibile grazie

    all'impegno e alla dedizione del comitato

    presieduto da Dino Della Fiore e animato da tanti volontari che

    lo aiutano

    Da qualche giorno Cellatica dispo-ne della nuova arena con il nuovo campo di calcio in sintetico illumi-nato un impianto rivolto soprat-tutto al calcio col quale stato so-stituito il campo in erba. Ci sono programmi ambiziosi che l'ammi-nistrazione comunale progetta di realizzare, nonostante le difcolt del pubblico bilancio che abbia-mo superato consentodoci si essere ancora a anco della nostra Unio-ne sportiva, benemerita per come i

    dirigenti sanno impegnarsi. Paro-le del sindaco, Paolo Cingia, con un passato d'atleta che lo facilita nel comprendere ed assecondare la ne-cessit di dare attenzione in par-ticolare ai giovani. Il nostro un terriotrio piccolo, bello, che va sal-vaguardato cos com commenta l'assessore alle associazioni Pierlui-gi Frassine assicurando che il soste-gno alla societ di cos lunga vita consolidata nel tempo fra le con-suetudini locali.

    Un campo da calcio tutto nuovo

    10 La Voce della Franciacortagiugno 2011 Sito:www.lavocedelpopolo.it

    Mercoled 8 GIUGNOore 20.15 Serata con COVER BANDI SOUVENIR Tributo a Ligabue

    Gioved 9 GIUGNOore 20.45 Esibizione di arti marziali Lao long-daoPalestra Il Tempo Maestro Deradaore 21.30 Serata danzante di latino-americanocon la Scuola di ballo ZERO IN CONDOTTA

    Venerd 10 GIUGNOore 19.45 Sfilata con banda musicale di Delloore 20.45 Inaugurazione ufficiale della36 SETTIMANA DELLO SPORTIVOore 21.30 Serata danzante con lOrchestra SpettacoloI MIRAGE

    Sabato 11 GIUGNOore 14.00 Gara di bocce Provinciale Cat. Underore 14.30 Torneo giovanile di Calcio-Semifinaliore 21.30 Serata danzante con lorchestra spettacoloGENIO E I PIERROTS, interpausa conla Scuola di Ballo Accademic Dance

    Domenica 12 GIUGNOore 14.30 Torneo giovanile di Calcio - Finaleore 19.00 Premiazioni Torneoore 19.45 Spettacolo di danza moderna, Jazz, Hip Hopcon la maestra Michela Capraore 21.00 Serata con lorchestra spettacoloI FILADELFIA

    Luned 13 GIUGNOore 20.30 Sagra del dolce beneficaore 21.00 Accademia musicale di Cellatica ZEROOTTO

    Marted 14 GIUGNOore 21.00 Concorso nazionale di MISS ITALIAMISS PROVINCIA DI BRESCIA

    Mercoled 15 GIUGNOore 21.30 Grande Spettacolo di Cabaret con RAUL CREMONA. Aprir la serata GIORGIO ZANETTI

    Gioved 16 GIUGNOore 20.00 Esibizione di arti marziali AikidoPalestra Buikukan Maestro Longoore 21.30 Serata danzante di latino-americanocon la sucola di ballo SPAZIO DANZA Dj Chico

    Venerd 17 GIUGNOore 21.00 Serata danzante con lorchestra spettacoloNICOLA CONGIU

    Sabato 18 GIUGNOore 21.15 Serata danzante con lorchestra spettacoloOMAR CODAZZI

    Domenica 19 GIUGNOore 10.30 Santa Messa al campo sportivo (Anche in caso di pioggia)ore 21.00 Serata danzante con lorchestra spettacolo RAF BENZONIore 22.50 Sorteggio della lotteria: 1 premio Nissan Micra;2 premio Viaggio I Giardini dOriente); 3 al 9: altri premiore 23.15 GRANDE SPETTACOLO PIROTECNICOContinuazione Ballo

  • 11E-mail:franciacortavocemedia.it La Voce della Franciacortagiugno 2011

    Sport, musica e altro...

    J Lavvio, tra piovaschi vari, stato allinsegna di Ligabue (con un tribu-to al rocker emiliano) e, non poteva essere diversamente, dello sport con una serie di esibizioni di arti marziali. Ancora spazio poi alla musica, quella popolare afdata alle note della ban-da comunale di Dello e del ballo liscio. Nel primo ne settimana, poi, ancora tanto sport abbinato a musica, diver-timento e altro ancora. Nemmeno il tempo, per gli organizzatori, di respi-rare prima del via della seconda parte della Settimana dello sportivo che si apre luned 13 giugno alle 20.30 la sa-gra del dolce beneco per lOratorio di Cellatica; poi laccademia musicale di Cellatica in Zerootto nel viaggio in note attraverso i 150 anni dell'uni-t d'Italia con Mi ritorni in mente, musical a cura del maestro Marcello Merlini con gli allievi della scuola ad eseguire composizioni da Giuseppe

    Appuntamenti. Il programma della seconda parte della Settimana dello sportivo

    di Franco Piovani

    Verdi a Zucchero. Laccademia merita un accenno per la presenza del coro di nuova formazione nel quale i solisti sono espressione della qualit didatti-ca della scuola ed il gruppo strumen-tale dispone di potenzialit artistiche degli allievi preparati da insegnanti attenti alla loro formazione. Sar de-dicata al Concorso nazionale di Miss Italia la serata di marted 14 giugno con l'elezione alle ore 21 di Miss Pro-vincia di Brescia. Mercoled 15 giugno lo spettacolo di Raul Cremona aperto da Giorgio Zanetti, artista bresciano di talento gi nel cast di comici di Ze-lig, la trasmissione di successo. Sono

    Sono ancora tantissimi gli appuntamenti

    nel calendario di una manifestazione che negli anni andata crescendo

    costamente. Domenica 19 giugno il gran nale

    Le squadre dellUsd Cellatica hanno vissuto una stagione 2010-2011 de-cisamente positiva. La formazione di Prima Categoria ha concluso il cam-pionato classicandosi al settimo po-sto dopo alterne vicende che hanno archiviato la stagione con propositi di fare meglio in futuro. Gli Juniores, vincitori del campionato provinciale nel 2007, si sono dimostrati squadra preparata con giocatori pronti per la categoria superiore nella quale si ripongono le speranze della societ per proseguire un cammino che sia di soddisfazione per dirigenti e pub-blico. Nel settore giovanile sono stati 270 i tesserati per la societ conu-iti fra gli allievi 94 e 95, giovanissi-mi (secondo posto nel girone di ap-partenenza), esordienti (due squa-dre propedeutiche all'attivit ago-nistica federale), pulcini nella qaule si sono raggruppati i nati negli anni 2000, 2001 e 2002 che si sono cimen-tati in gare di campionato e tornei di vario genere. Un settore, il giova-nile che conferma come il gioco del pallone aggrega nonostante le noti-zie di questi giorni sull'inchiesta del-le scommesse, pagina nera del mon-do calcistico. Il discorso non esclude riessioni anche a Cellatica dove il coinvolgimento nel calcio giovanile conta su compagini impegnate nei vari campionati. Cerchiamo di fare in modo affermano che lo sport venga messo al riparo da scandali ed imbrogli perch la cosa grave non sono soltanto i reati, ma la grande delusione che generano in tutti co-loro che ci credono veramente. Ed a Cellatica sono preoccupati di fa-re in modo che lonest sia alla ba-se dell'educazione dei giovani che trovano nei loro dirigenti esempi di correttezza e comportamenti leali e sinceri. Perch il calcio possa crescere ed essere ancora i stimolo per citta-dini leali.

    LUsd Cellatica

    passati cos i pimi sette giorni della Settimana dello sportivo che pro-segue gioved 16 giugno alle ore 20 con le arti marziali Aikido della pa-lestra Buikukan del maestro Longo; alle 21,30 spazio alla danza cn il dj Chico. Venerd 17 giugno il turno di Nicola Congiu (ore 21,30) c ui seguir sabato 18 alle 21,15 Omar Codazzi. Domenica 19 giugno alle 10,30 la Messa al campo sportoivo. E sempre domenica alle 21 l'orche-stra spettacolo Raf Benzoni che so-spender la musica per l'estrazione dei premi della lotteria ed alle 23,15 lo spettacolo pirotecnico.

    Una delle scorse edizioni della Settimana

    RAFFAELLI CESARE

    MATERIALI PER LEDILIZIA

    Ci trovi a CELLATICA (BS)Via Guido Rossa, 66

    Tel. 030.2520109

  • PRENOTA LA TUA VISITA AL NUMERO GRATUITO

    800 570 999

    Igiene e SicurezzaAbbiamo particolarmente curato laspetto delligiene e della sicurezza a tutela dellutente, realizzando un reparto per la sterilizzazione degli strumenti odon-toiatrici dotato delle migliori attrezzature. Siamo in grado di garantire la tracciabilit dello strumentario sterile utilizzato per ogni intervento. Inoltre tutta lacqua utilizzata trattata in ingresso mediante raggi UV.

    Personale La nostra equipe medica composta da qualificati professionisti: Medici Chirurghi, Odontoiatri, Anestesisti, Ortodonzisti ed Igienisti Dentali coaudiuvati da esperto Personale di Assistenza, insieme si prenderanno cura di Voi e sapranno consigliare ed attuare le cure pi adatte al Vostro caso.

    Qualit Abbiamo progettato e realizzato una moderna ed efficiente struttura odontoiatrica organizzata in 16 Ambulatori tutti dotati delle migliori attrezzature e di moderni servizi radiologici ed abbiamo selezionato i migliori materiali per fornire trattamenti di eccellenza.

    PrezzoAbbiamo definito un Listino Prezzi particolarmente interessante poich il nostro obbiettivo quello di aiutare le famiglie ad affrontare le spese per le cure dentali offrendo un servizio di qualit a prezzi sostenibili, citiamo ad esempio :t Igiene orale 40,00 t Otturazione semplice ( I classe ) 48,00 t Corona in metallo-ceramica 420,00 t Impianto endosseo 520,00t Ortodonzia bambini 600,00Finanziamenti anche a tasso zero Mediante convenzioni con Societ Finanziarie.

    Per anno per arcata

    TrattamentiX Igiene e PrevenzioneX Estetica Dentale X SbiancamentoX Conservativa per AdultiX Conservativa per BambiniX EndodonziaX Protesi fisse e mobiliX OrtodonziaX Implantologia X Chirurgia Orale

    Direttore Sanitario Dott. Aldo Albaneseiscritto allalbo Medici-Odontoiatri di Brescia n 2804

    Ambulatori Dentistici

    La soluzion

    e ai

    problemi de

    ntali

    di tutta la f

    amiglia.

    AMBULATORI DENTISTICI BELSORRISO GROUP SrlVia Oriana Fallaci, 24Strada Provinciale 23525030 Castel Mella (Brescia) Tel. 030 2582204 / 2580409 - Fax 030 [email protected] -www.belsorrisogroup.it

    Orario continuato: luned-venerd 8,00/20,00 - sabato 8,00/14,00

    Autorizzazione Pubblicit Sanitaria n5/anno 2010a due minuti dal centro di Roncadelle - Linea urbana n 7 Roncadelle capolinea

    ORZINUO

    VI

    Tang

    enzia

    leOV

    EST

    RONCADELLE

    PRESIDENT HOTEL

    CENTRO COMMERCIALEOVEST

    AAAMMMMMBBBUUULLLAAATTTOOORRRII DDEENNTTIISSTTTIICCCI BBBEEELLSSSOOORRRRRRISO

    BresciaOvest

    BRESCIAVia OrzinuoviA4

    SP 235IKEA

    SP 235

  • Iseo. Presentata la prestigiosa scuola estiva di economia che richiama un gran numero di corsisti

    J Si terr dal 18 al 25 giugno pros-simo ledizione 2011 della Summer School (nella foto ledizione 2010) promossa, come ogni anno dallIstitu-to Iseo. L istituto di studi economici e per loccupazione unassociazione no-prot fondata nel 1998 e presiedu-ta dal professor Franco Modigliani del Mit di Boston (premio Nobel per lEco-nomia 1985) no alla sua scomparsa. Lattuale presidente dellIstituto il professor Robert Solow, Premio No-bel per lEconomia 1987, che di Mo-digliani stato per decenni collega al Mit di Boston e suo amico personale. Il principale obiettivo dellassociazio-ne quello di promuovere attraverso convegni e pubblicazioni lo studio delle discipline economiche e delle scienze sociali focalizzando latten-zione sui temi del mondo del lavoro e su ogni aspetto culturale direttamen-te o indirettamente collegato alle te-matiche dello sviluppo e delloccupa-

    zione. Quello che si tiene sul Sebino uno dei pochi corsi estivi a poter vantare come docenti economisti in-signiti nella loro carriera del premio Nobel per leconomia. Per ledizione 2011 hanno accolto della Summer School 2011 i Premi Nobel Mike Spen-ce (2001) e Dale Mortensen (2010). Il

    Sebino

    Sono in pieno svolgimento a Marone le iniziative promosse dalla locale sezione dellAna per ricordare l80 anniversario di fondazione. Folto il calendario degli eventi messo a punto dalle Penne Nere di Marone. I festeggiamenti conoscono il loro clou nel fine settimana tra il 16 e il 19 giugno. Gioved 16, con inizio alle 21, presso la Sala della comunit si tiene lo spettacolo L'ultima notte degli Alpini. La giornata successiva costellata di appuntamenti, cos come quella di sabato 18. Domenica 19, infine, sfilata, a partire dalle 9.20, lungo le vie del paese, inaugura-zione del nuovo monumento agli Alpini e, a seguire, Santa Messa al campo sporti-vo. Nel pomeriggio altri appuntamenti prima della chiusura delle celebrazioni.

    Marone: Alpini in festa per l80

    13La Voce della Franciacortagiugno 2011E-mail:franciacortavocemedia.it

    corso di questanno sar dedicato al tema Global Inequalities. Rispet-to alle edizioni precedenti in questo 2011 cresciuto considerevolmente il numero negli iscritti a questa scuola estiva passato dagli 84 del 2010 ai 95 di questanno. Allinterno della Sum-mer School verr organizzata anche

    di Massimo Venturelli la V edizione del convegno Nobel per Bergamo che si terr a Sarnico il 22 giugno. Il convegno sar dedicato al tema principale della Summer School e vedr come relatori il Premio Nobel Mortensen e il professor Carlo Scarpa dellUniversit di Brescia.. La Sum-mer School che si tiene sul Sebino nata nel 2004. Seguendo unidea del suo fondatore e con il prezioso aiuto del professor Solow, lIstituto Iseo ha dato vita alliniziativa che pi lo ha re-so noto allinterno del panorama ac-cademico di mezzo mondo, ovvero la Summer School. Si tratta un corso dedicato ai temi delleconomia mon-diale che ogni anno, a ne giugno, porta sul Sebino 80 giovani laureati in economia e scienze sociali, per una settimana di lezioni tenute dai premi Nobel, insieme a professori di fama internazionale. I ragazzi che frequen-tano la Summer School provengono da ogni angolo del mondo, dagli Stati Uniti alla Russia, dal Vietnam allAu-stralia, dalla Nigeria allUzbekistan passando anche per Repubblica ce-ca, Austria e tanti altri Paesi.

    La Summer School dei Nobel

    FLOWERSAPERTO LA DOMENICA

    ISEO Via Campo, 36Tel. 0309822055

  • 14 La Voce della Franciacortagiugno 2011 Sito:www.lavocedelpopolo.it

    Chiari. Unassociazione formata da quattro ragazzi come centro di ascolto e sviluppo di futuri progetti editoriali

    J Etnopolis una nascente asso-ciazione con scopi di promozione sociale e sede legale a Chiari. I fon-datori sono quattro giovani ragaz-zi (Michele Metelli, Leonardo Gof Leonardo, Massimo Ferrari, Marco Foglia) ognuno dei quali apporter il proprio personale contributo in base alle singole capacit. A parlar-cene Michele Metelli, 28 anni e un bagaglio di esperienze personali di tutto rispetto: psicologo con mar-cato interesse per lantropologia medica e letnopisichiatria; al tutto si aggiunga una specializzazione in Psicologia clinica. Etnopolis lega-ta a territori specici, a noi interes-sa comprendere quello che succede sul posto facendo attivit di ricerca, avendo una visione ad ampio spettro per poi muoverci progettando attivi-t concrete, spiega Metelli. Attualmente lassociazione non ha uno spazio sico. Progetti, program-mi, iniziative sono rintracciabili sul

    Ovestbresciano

    Prosegue a Pontoglio la 3 Rassegna arti mestieri e prodotti tradizionali del-la Valle dell'Oglio che, con il patrocinio del Comune di Pontoglio e la ge-stione dell'associazione La vecchia fattoria verr allestita allinterno della 6 Festa della mietitura da venerd 24 giugno a domenica 3 luglio in uno spazio espositivo di circa 12mila metri quadrati in localit Campetto dei Gial-li. Scopo della rassegna la valorizzazione dei costumi, della cultura e della tradizione contadina. I visitatori potranno sia ammirare attrezzi, arredi e capi del mondo agricolo sia degustare prodotti tipici locali, ma anche prendere vi-sione di antiche tecniche di lavorazione rurali oggi in disuso.

    Pontoglio, la Festa della mietitura

    di Claudia Morandini sito www.etnopolis.it, ma da otto-bre ci sar un luogo ancora non de-nito, in Franciacorta, che ospiter Etnopolis per un progetto specico, anche se lobiettivo a breve termine trovare spazio a Chiari. Al punto 3 dello statuto si legge: Lassocia-zione in particolare persegue le se-guenti nalit: promuovere lascol-to, la ricerca, lo scambio e la cura delle diverse appartenenze cultura-li presenti allinterno di precisi ter-ritori e date comunit, secondo la logica dellintegrazione e del multi-culturalismo. Sar quindi sia cen-tro di ascolto specico per vittime di violenza intenzionale, cio vitti-me di torture, stupri collettivi, guer-re spiega Metelli , ma verr dato spazio anche a progetti culturali, editoriali, musicali e di ricerca na-lizzati ad aprire spazi di confronto e di conoscenza. Allattivo c gi un concorso fotograco dal tema lAl-tra faccia di Chiari realizzato in col-laborazione con la Quadra Villatico e laiuto di Bando Penso Giovane e Foto Penna Chiari.

    La giovane cultura di Etnopolis

    RODENGO SAIANO posizione tranquilla in ottimo contesto, spazioso monolocale con antibagno, bagno ed ampio patio esterno. 65.000 - Rif. M16

    Nel cuore di GUSSAGO proponiamo un apparta-mento di mq 160 al piano nobile di unantica dimora del Settecento tornata a vivere grazie alla passione e allamore di chi ha sapu-to coglierne loriginario fascino ed intervenuto con discrezione lasciando inalterata leleganza e la storia della villa.Trattative riservate Rif. T292

    GUSSAGO centro storico esclusivo appartamento cielo terra in residenza recentemente ristrutturata. Soggiorno con camino, cucina abitabile, due camere con il bagno esclusivo, cabina armadio, lavanderia, ripostiglio. Due ga-rage e cantina. 270.000 - Rif. T294

    GUSSAGO in tranquillo contesto col-linare, proponiamo splendida villa si-gnorile di 320 mq con giardino esclusi-vo di circa 500 mq. Metrature ampie e rifi niture eleganti contraddistinguono questa soluzione che si presenta su due livelli oltre ad interrato con taver-na, cantina, lavanderia e box triplo. Rif. V143

    PADERNO FRANCIACORTA nuova vil-la singola al rustico di 465 mq pi giardi-no di 1600 mq con possibilit di ampia piscina e zona relax. Costruzione di ma-teriali di altissima qualit. 600.000 - Rif. V146

    RODENGO SAIANO in zona residenziale immersa nel verde, luminoso bilocale con ingresso indipendente e giardino privato. Soggiorno con angolo cottura, came-ra matrimoniale e bagno. Nellinterrato ampio garage e lavanderia. Riscaldamento autonomo ed aria condizio-nata 140.000 - Rif. B45

    Associato V.le S.Eufemia, 34 - Brescia

    030 2352003Altre proposte su www.euroimmobiliare.eu

  • 15E-mail:franciacortavocemedia.it La Voce della Franciacortaaprile 2011

    Pronti per Ure de macc

    J Promosso da Voce Sas (servi-zio assistenza sale della diocesi di Brescia) andr in scena dal 17 al 19 giugno la 2a edizione del Festival di teatro dialettale bresciano Ure de macc. Unedizione che questanno ha due sedi (Palazzolo sullOglio e Montichiari) e vede il coinvolgimen-to di nove compagnie, provenienti da diversi luoghi dellintera provincia e pronte a esibirsi con un estratto di al-cuni spettacoli per la durata di 60 mi-nuti circa. Il 18 giugno a Palazzolo si esibiranno la compagnia Scacciapen-sieri di Flero con El Laureat, la com-pagnia Il grappolo di Preseglie con Mitomc na pre hura, la compagnia La Pal di Urago dOglio con La culpa del me garz e la compagnia Rapo-celdone di Carpenedolo con Dum compese j-agn. Il 19 il festival si sposta nella Bassa, a Montichiari, dove andr in scena la

    Festival. Tra Palazzolo e Montichiari la seconda edizione della manifestazione

    di Mauro Toninelli

    serata conclusiva delledizione 2011 con la partecipazione della compa-gnia Amici del cr del Villaggio Violino con Na morta o na mata?, la compa-gnia Na scarpa e n sopel di Novagli di Montichiari, I gnari del borg di Pon-tevico con te recordet che le sere, la compagnia Caf di pic di Montichiari con la commedia Ms dopo ms, la compagnia El paes di Muscoline con Quando gh la salute e la compagnia Rapoceldone di Carpenedolo con Du-m compese j-agn. Le pice teatrali si svolgeranno in cortili e piazze del cen-tro dei due comuni in contemporanea, in modo da animare le vie del centro e

    Dal 17 al 19 giugno tornaliniziativa promossa da

    Voce Sas, il servizio siassistenza alle sale della

    diocesi di Brescia, con unprogramma articolato in

    due sedi diverse

    Si avvicina lestate ma anche questanno i genitori di bambi-ni in fascia prescolare possono ti-rare un sospiro di sollievo. A veni-re incontro alle esigenze di trova-re una sistemazione adeguata ai loro piccoli, sprovvisti di sostegno con la chiusura estiva degli asili, ci ha pensato lassessorato alle Poli-tiche scolastiche di Chiari, guidato da Gabriele Zotti. Riproposto per il secondo anno consecutivo, do-po il successo raccolto lo scorso an-no, il Cre aperto a tutti i bambi-ni di et compresa fra i 3 e i 7 an-ni, residenti e non nella cittadina clarense. Due le novit sostanziali. La prima riguarda lo spostamento della sede. Non pi la scuola din-fanzia San Giovanni, piuttosto de-centrata, ma il plesso Pedersoli, si-to in piazza Aldo Moro. Centralis-simo e servito da un comodo par-cheggio antistante la struttura. Se-conda novit lestensione del ser-vizio anche ai bambini che hanno frequentato il primo anno di scuo-la elementare nellanno scolasti-co 2010/2011. Il Cre prender il via il 4 luglio per terminare il 5 ago-sto. Comodi gli orari per i genito-ri impegnati sul fronte lavorativo: dal luned al venerd dalle 7.30 alle 9.15 lentrata, e dalle 16 alle 17.30 luscita. In funzione anche un servi-zio mensa, cos da garantire la con-tinuit dellorario. Come lo scorso anno, si ha la facolt di scegliere a quante settimane aderire, e il prezzo sar dunque proporziona-to alla durata. Lorganizzazione del centro ricreativo stata afda-ta ancora una volta allassociazio-ne sportiva dilettantistica Airone di Bergamo, che ne curer laspet-to ludico e sportivo con personale qualicato. (c.m.)

    Chiari e il Cre per i pi piccoli

    offrire una vetrina eccezionale al dia-letto, alla sua espressione teatrale, di un teatro che parla di identit comuni. La gente potr spostarsi a piedi, con facilit, vista la vicinanza dei luoghi, assistendo gratuitamente agli spetta-coli proposti. Lattualit dei rapporti tra il dialetto e il teatro non assume solo una valenza artistica, ma anche antropologica e socio-culturale, di una comunit che parla la lingua della sua tradizione: quella bresciana. Lapertura del festival toccher a Giorgio Zanetti il 17 giugno alle 21 nel cortile del pa-lazzo Comunale di Palazzolo con Pro-fondo Nord.

    Carpenteria e Saldatura

    [email protected]

    Via Francesca, 4525030 Coccaglio (BS)

    Tel. e Fax 030.7240810Cel 3489741155

    Brescia, Museo di S. Giulia - www.matissebrescia.it

    DAL 13 GIUGNOINGRESSO 6 offerta non cumulabilecon altre promozioni

    Un successo irripetibile!PROROGATA AL 26 GIUGNO

  • Economia17E-mail:franciacortavocemedia.it

    Bastano pochi numeri per raccontare il successo delle aziende che fanno parte del Consorzio tutela Franciacorta. Nel 2010 sono state commercializzate oltre 10milioni 377mila bottiglie di Franciacorta. Il ritmo di crescita, che da qualche anno si era attestato su una media del 10%, ha registrato una stabilizzazione, dato che si comunque dimostrato migliore rispetto allandamento del merca-to. Il crescente apprezzamento del prodotto in tutto il mondo confermato an-che dalla crescita degli ettari di terreno rivendicati alla Docg, passati dai 2.283 del 2008 ai 2.383 nel 2009 (+170% rispetto al 2000).Oggi le aziende associate al Con-sorzio sono 104, corrispondenti al 97% delle aziende presenti sul territorio.

    Tutti i numeri del Consorzio

    La Voce della Franciacortagiugno 2011

    Enologia. Una vicenda avviata quasi mezzo secolo fa con un decreto del Presidente della Repubblica

    La vera storia del Franciacorta

    J Il 21 luglio 1967 un Decreto del Pre-sidente della Repubblica riconosce la Franciacorta come zona a denomina-zione di origine.Ad essere iscritti allalbo erano, allora, 11 produttori del territorio che, da una supercie di 31 ettari di vigneto a uve bianche, producevano 12mila ettolitri di Pinot di Franciacorta.In 44 anni il Consorzio cresciuto e oggi conta pi di 200 soci, di cui 101 imbottigliatori della liera produttiva delle denominazioni Franciacorta Do-cg, Curtefranca Doc e Sebino Igt.Quella del Franciacorta anche se di successo una storia ancora giova-ne ma che affonda radici lontane nel tempo. In Franciacorta si otteneva del vino mordace gi nel XVI secolo e

    Consulenza. A cura dello Studio B&B e Ass.ti (via Roma 2/a Paderno Franciacorta; tel/fax: 030.6857086)

    J Dallo scorso 30 maggio le neo imprese lombarde composte da giovani (18-35 anni), donne o sog-getti svantaggiati senza limiti di et, hanno la possibilit di richie-dere alla Regione Lombardia lero-gazione di un nanziamento a tasso agevolato per lavvio di una nuova impresa. Possono partecipare al suddetto bando le micro e piccole-medie imprese che alla data di pre-sentazione della domanda sono in possesso alternativamente di uno dei seguenti requisiti: per limpresa individuale il titolare devessere un giovane, una donna o un soggetto svantaggiato, mentre per quelle di persone e capitali il discorso vale per i 2/3 dei componenti. Le sud-dette tipologie di impresa dovran-no anche essere iscritte al registro

    delle imprese da non pi di 12 mesi o, solo per le societ di persone e capitali, completare liscrizione en-tro e non oltre 90 giorni dalla pre-sentazione online della domanda; inoltre, dovranno avere sede ope-rativa in Lombardia. Non potranno partecipare le impre-se i cui titolari risultino gi in capo, alla data di presentazione online della domanda, ad altre imprese in attivit. Lintervento nanziario prevede un nanziamento a medio termine per le imprese individua-li (importi da 15mila a 40mila eu-ro) e per le societ di persone e di capitali (da 15mila a 20mila euro). La durata dellintervento nanzia-rio va da 3 a un massimo di 7 anni. Sono ammissibili, al netto dellIva, le seguenti tipologie di spesa, so-

    stenute dopo la presentazione del-la domanda: costi per adeguamenti tecnici e impiantistici dellimmobi-le, sede nel limite del 30% del pro-gramma di investimento ammissi-bile; acquisto di beni strumentali nuovi nalizzati allavvio dellatti-vit come attrezzature, macchina-ri, impianti (anche quelli per il te-lelavoro, la salute e la sicurezza sul posto di lavoro), arredi; quindi, co-sti di avvio attivit in franchising, spese di progettazione e realizza-zione di un sito internet, aftto dei locali per il primo anno di attivit e sino a un importo massimo del 20% sullinvestimento ammissibi-le; acquisto di automezzi nuovi e necessari allo svolgimento del ci-clo produttivo (esclusi mezzi per lesercizio di attivit autotrasporto

    Le nuove imprese e il finanziamento a tasso agevolato

    vini fermi da sempre, ma solo per un consumo locale. La rinnovata nascita dellenologia, in Franciacorta, risale alla ne degli anni Cinquanta, quasi allimprovviso, con una nuova ducia sulle potenzialit del territorio a pro-durre vini base adatti alla spumantiz-zazione. Nel 67 arriva il riconoscimen-to della Denominazione Franciacorta voluta da un piccolo gruppo di pro-duttori incoraggiati dalle nuove leggi italiane in materia di denominazione di origine. Linizio degli anni Settanta vide la fase del grande rinnovamento dellenologia italiana. La Franciacorta aveva gi costruito le sue solide basi per lanciarsi nella produzione di pro-dotti di qualit. Imprenditori e mana-ger cominciarono ad acquistare terre-ni in Franciacorta, arricchendo le terre con vigneti da cui produrre in proprio dei vini buoni, per loro e per gli amici. Ma evidentemente la casualit poco si addice al carattere lombardo e le pro-priet furono ben presto trasformate in un laboratorio enologico. Il resto storia recente, culminata agli inizi degli anni Novanta con la costituzione del Consorzio volontario che apre di fatto lera contemporanea della Fran-ciacorta e del Franciacorta Docg.

    Era il 21 luglio del 1967 quando da Roma

    giungeva l'atteso riconoscimento.

    L'impegno di quei pochi produttori ha portato a

    grandi risultati

    merci conto terzi); poi lacquisto di attivit preesistente nel limite dell80% sullinvestimento ammis-sibile, acquisto di attivit preesi-stente condotta da impresa familia-re no al 100% (limpresa acquisita devesserein attivit da 5 anni alla data di presentazione online della domanda e tale spesa ammessa solo se il soggetto richiedente un parente di primo o secondo grado). Inne, licenze di sfruttamento eco-nomico, brevetti industriali, licen-ze di software, spese generali in misura forfettaria nel limite del 5% sullinvestimento. Per informazioni e per inviare la domanda possi-bile collegarsi al sito www.regione.lombardia.it, men Servizi - Finan-ziamenti on line o allindirizzo ht-tps://gefo.servizirl.it/.

  • S C A

    C

    C R

    Il Responsabile dellesercizio e della manuten-zione dellImpianto Termico il proprietario (per unit immobiliari direttamenteutilizzate), oppure loccupante, a qualsiasi titolo, per la durata delloccupazione,rispettando gli obblighi previsti e le connesse responsabilit limitatamente allesercizio, alla manutenzione ordinaria dellimpianto termico ed alle ispezioni periodichepreviste. Nel caso di edifici con impianti termici centralizzati amministrati in condomi-nio e nel caso di soggetti diversidalle persone fisiche, gli obblighi e le respon-sabilit sono a carico degli Amministratori.Il Responsabile dellesercizio e della manuten-zione dellimpianto termico pu trasferire le proprie competenze ad un terzo (Terzo Responsabile), il quale deve essere impresa iscritta alla CIAA o allAlbo degli Artigiani; per gli impianti termici con potenza termica maggiore di 350 kw, il terzo responsabile deve possedere anche la certificazione di operare in regime di garanzia della qualit ai sensi delle norme UNI EN ISO 9000, ovvero essere iscritto ad albi nazionali tenuti dalla Pubblica Amministrazione e pertinenti per categoria. Non possibile trasferire a terzi la responsabi-lit di un impianto termico non a norma: tale trasferimento possibile solo nel caso che contestualmente alla nominaquale terzo responsabile venga conferitolincarico di procedere alla messa a norma dellimpianto.

    R

    - Affidare obbligatoriamente ad un manutento-re abilitato la manutenzione e il controllo del proprio impianto (inclusa la verifica del rendimento di combustione prova fumi);- Ladozione degli interventi necessari per riportare i valori entro i limiti consentiti,qualora il controllo evidenzi un insufficiente rendimento di combustione e/o emissioni nocive oltre i limiti stabiliti dalla legge;- La sostituzione della caldaia nei casi in cui gli interventi di manutenzione risultino inefficaci;- Rispettare i periodi di accensione e le massime temperature degli ambienti previstedalla legge (D.P.R. n. 412/93);- Laggiornamento del Libretto di impianto(per impianti con potenza inferiore a 35 kW) o del Libretto di centrale (per impianti con potenza superiore o uguale a 35 kW), compre-

    sa la registrazione dei consumi del combustibi-le utilizzato.- Farsi rilasciare dal manutentore incaricato,il rapporto di controllo tecnico quale dichiara-zione di avvenuta manutenzione dellimpianto (allegato G per gli impianti con potenza inferiore a 35 kw e lallegato F per gli impianti con potenza superiore o uguale a 35 kw). Va ricordato che OGNI DUE ANNI,la dichiara-zione di avvenuta manutenzione,deve essere necessariamentevidimata dal BOLLINO AZZURRO per gli impianti installati nel Comune di Brescia e dal BOLLINO VERDE per gli impianti installati nei Comuni della Provinciadi Brescia.- Comunicare al manutentore incaricato, i dati relativi il consumo di combustibile e la volumetria riscaldata dallimpianto. Nel caso in cui il responsabile dellimpiantonon fosse in grado di comunicare i dati richiesti, il manutentore riporter nellapposito campo della dichiarazione di avvenutamanutenzione, la mancata informazioneda parte del soggetto obbligato. A

    I Manutentori sono tecnici specializzati al controllo degli impianti termici; devonoappartenere ad un Impresa iscritta alla CIAA o allAlbo degli Artigiani ai sensi del D.M. n. 37/2008. In particolare, il D.P.R. n. 551/1999 (come riportato anche dalle disposizioni Regiona-li) ha introdotto lobbligo per il manutentore abilitato di redigere e sottoscrivere il Rapporto di Controllo Tecnico (dichiarazione di avvenuta manutenzione) al termine delle operazioni di controllo e manutenzione dellimpianto. A partire dal 1 gennaio 2008, la Regione Lombardia nellambito della realizzazione del CURIT (Catasto Unico Regionale degli Impianti Termici) ha stabilito che la trasmissione (ogni due anni) telematica, delle dichiarazioni di avvenuta manutenzione sia a carico delloperatore che le redige. Lattivit dei Manutentori soggetta a controllo e passibile di sanzione amministrativa pecuniaria, ad esempio per il mancato invio della Dichiarazione di avvenuta manutenzione o per non aver effettuato le operazioni di manutenzione a regola darte nel rispetto della normativavigente. L

    La precedente legislazione (DPR 412/93 come modificato dal DPR 551/99), la nuova(D.Lgs 192/05) e le disposizioni regionali

    (DGR 5117/07 e s.m.i.) prescrivono che le operazioni di controllo ed eventuale manutenzio-ne dellimpianto termico debbanoessere eseguite secondo i seguenti criteri:- ai fini della sicurezza, le operazioni di controllo e manutenzione degli apparecchi e dei dispositivi facenti parte limpianto termico devono essere eseguite ogni anno e conformemente alle istruzio-ni tecniche relative allo specifico modello elaborate dal fabbricante ai sensi della normativa vigente;- in ogni caso le operazioni di controllo e manu-tenzione delle restanti parti dellimpiantotermico e degli apparecchi e dispositiviper i quali non siano disponibili le istruzioni del fabbricante relative allo specifico modello, devono essere eseguite secondo le prescrizioni e con la periodicit prevista dalle vigenti normative UNI e CEI per lo specifico elemento o tipo di apparecchio o dispositivo.- I controlli comprensivi della analisi delrendimento di combustione (prova fumi) e, ove richiesto, della misurazione del tiraggioobbligatoria per caldaie di tipo B, devono essere eseguiti in contemporanea alle operazioni di controllo e manutenzione e devono essere effettuati ogni due anni per gli impianti termici alimentati a combustibilegassoso se di potenza nominale al focolare complessiva inferiore a 35 kw;- Mentre per gli impianti termici con potenzapari o superore a 35 kw i controlli comprensivi della analisi del rendimento di combustione (prova fumi) e, ove richiesto, della misurazione del tiraggio obbligatoria per caldaie di tipo B, devono essere eseguiti ogni anno. Per impianti termici con generatori di calore alimentati a combustibile liquido di potenza termica nominale al focolare complessiva uguale o maggiore a 116 kw ovvero per impianti termici con generatori di calore di potenza termica al focolare complessiva uguale o maggiore a 350 kw inoltre prescritta una seconda determinazione del solo rendimento di combustione da effettuare normalmente alla met del periodo di riscaldamento.Inoltre: la stagione termica il periodo di riferimento per la validit della dichia-razione di avvenuta manutenzione; per convenzione la Regione Lombardia ha stabilito che linizio della stagione termica il 1 agosto di ogni anno e la chiusura fissata al 31 luglio dellanno successivo; si precisa che detta definizio-ne non va a modificare il periodo di riscaldamento, che il periodo annuale di esercizio dellimpianto termico previ-sto in base alle zone climatichedal D.P.R. 412/93 e s.m.i. ( in genere dal 15 ottobre al 15 aprile)

  • CulturaLa XIV edizione di "Iseo Jazz"L'onda del jazz italiano continua a muoversi nell'area di Sebino e Franciacor-ta con un ricco programma che, dopo l'appuntamento del 9 luglio in quel di Montecampione (Luigi Martinale Trio), il 12 luglio fa tappa a Palazzolo sull'Oglio con il Gibellini & Joyce Quartetto pronto a esibirsi in un omaggio a Sarah Vaughan, seguito dalle note dello Stefano "Cocco" Cantini Quartet-to con Living Coltrane. Il 13 luglio assolo di pianoforte di Stefano Bollani a Iseo (lido di Sassabanek), mentre il 14 luglio si esibir il trio formato da Arrigo Cappelletti, Andrea Massaria, Mat Maneri, quindi Umberto Petrini al piano. Per il programma dettagliato visitare il sito web www.iseojazz.it.

    19La Voce della Franciacortagiugno 2011E-mail:franciacortavocemedia.it

    Film. In uscita in italia il 22 giugno il secondo capitolo delle auto secondo Lasseter

    Cars 2: le corse Disney

    J Secondo capitolo per Cars, il lm che nel 2006 si aggiudicato il Golden Globe. Le nuove avventure di Saetta McQueen e compagni hanno la regia di John Lasseter, confermato dal primo episodio, in collaborazione con Brad Lewis, produttore del film premio Oscar che raccontava le vicende di un topo e di un suo amico in cucina, Ra-tatouille. Il lm sar disponibile nelle sale dal 22 giugno. Nella pellicola (an-che se ormai il termine e il supporto stanno per divenire storia, visto lo spo-stamento del prodotto cinematogra-co al digitale) la star delle corse Saetta McQueen (Massimiliano Manfredi) e lamico carro attrezzi Cricchetto (Mar-co Messeri) partono e vanno oltre oce-ano alla caccia di nuove straordinarie avventure: lappuntamento il primo Gran Premio Mondiale che proclame-r lauto pi veloce della Terra. La stra-da che porta al successo disseminata di buche, deviazioni e sorprese tra cui

    il coinvolgimento di Cricchetto in una misteriosa avventura nel mondo dello spionaggio internazionale. Combattu-to tra la voglia di aiutare Saetta e nella corsa e limpegno che la sua missio-ne top secret gli chiede, Cricchetto si imbarca in un viaggio che lo porter a correre tra le strade del Giappone e dellEuropa, seguito dai suoi amici e osservato dal mondo intero. Il cartoon targato Disney promette di rispondere alle aspettative di coloro che si sono

    appassionati alle prime avventure del mondo delle automobili. Tra le voci italiane confermata Sophia Loren nei panni della mamma Topolino, Sabrina Ferilli nel ruolo di Sally, la danzata di Saetta; Alessandro Siani dar la voce alla macchina tricolore Francesco Bernoulli, Paola Cortellesi la spia Holley Shiftwell, Franco Nero zio Topolino, Vanessa Redgrave la regina dInghilterra, Alex Zanardi Guido e Marco Della Noce Luigi.

    di Mauro Toninelli

    Lo storico Francesco Ghidotti, fon-datore e tuttora collaboratore della pagina palazzolese de La Voce del Popolo, allapprossimar-si dei suoi 80 anni, ha voluto far partecipi alla sua larga schiera di amici e appassionati di storia lo-cale, il frutto del suo pluridecen-nale lavoro di ricerca e di divul-gazione storica. Ha avviato infat-ti il sito www.tiraccontopalazzo-lo.it sul quale il maestro Ghidotti metter man mano a disposizione tutti in suoi scritti di storia locale, che in cinquantanni ha compilato consultando fonti antiche, in mol-ti casi inedite. un vero e proprio regalo che il Ceco, come affet-tuosamente lo chiamano gli amici, ha voluto fare a se stesso e a tut-ti gli internauti che cos avranno modo di usufruire in modo gratu-ito delle sue ricerche. un modo per recuperare, conservare e tra-mandare i fatti salienti della storia della comunit palazzolese.La comunicazione dellavvenuta attivazione del sito ha volutamen-te coinciso con la data del 26 mag-gio, giorno natale della madre Angela, che avrebbe compiuto 101 anni ed era nata nel giorno in cui si festeggia l'apparizione della Madonna a Caravaggio. (l.d.)

    Lo storico Ghidotti approda online

    Saetta McQueen e Cricchetto in unimmagine del lm

  • Volley. Chiari ripartir dalla serie CNiente B2 per il Gs Chiari. La rinuncia al campionato maschile, concluso al sesto posto in classica, arrivata nei giorni scorsi direttamente dal presi-dente onorario Stefano Festa. Una decisione sofferta frutto della mancanza di sponsor, fondamentali per garantire la permanenza nel campionato na-zionale. Un doppio peccato perch la squadra, neo promossa, aveva sorato anche i play off promozione. La prossima stagione, dunque, sar in serie C e si ricomincer dalla riconferma del tecnico Mario Facchetti oltre che da una rosa prevalentemente composta da giovani. La rinuncia di Chiari alla serie B2 arriva dopo quelle di Bedizzole e Remedello.

    Sport

    Basket. Il club del presidente Domenico Scotti sale nuovamente di categoria per il terzo anno consecutivo

    Monticelli Brusati cala il tris

    J Metti una calda serata di mag-gio, lultima del mese. Condisci il tutto con un nale thrilling, cane-stri pesanti di giocatori di categoria superiore e la promozione servita. La terza consecutiva per il Monti-celli Brusati che, superando 67-62 in trasferta il Meda, sale nella serie C Dilettanti. Una stagione da incor-niciare per il team franciacortino che oramai ci ha preso gusto nel-la scalata al basket che comincia a contare. E non un caso che dopo aver dominato la stagione regolare (ha chiuso con 8 punti di vantaggio sullinseguitrice Orzinuovi), il team franciacortino si ripetuto anche ne-gli spareggi play off. Ben 31 vittorie su 35 gare per la societ bresciana pi vecchia a livello di afliazione. Un organico composto tanto per citarne qualcuno da giocatori del calibro di Hugo Sconochini, Diego Righetti (in tribuna a causa di un in-

    fortunio), largentino Roman Pedra-za e Matteo Cominelli, questultimo alla sesta promozione in carriera. Senza dimenticare gli arrivi in cor-sa di Christian Akrivos (ha sorato la Lega 2) e Paolo Alberti. E poi la valorizzazione dei giovani, cosa da non sottovalutare (chiedere a Mat-teo Zamboni). E come dimenticare

    di Mario Ricci

    L'esultanza dei giocatori e della societ (Fotoerregi)

    il record di imbattibilit di 76 vittorie consecutive che rester nella storia della societ giallobl. Gioia immen-sa per il presidente Domenico Scotti al schio nale. proprio il caso di dire che non c due senza tre? unemozione infinita, abbiamo raggiunto lennesimo traguardo

    sportivo che ha premiato i nostri sforzi. Ringrazio tutti, dai giocatori ai miei collaboratori e al tecnico Gian-luca Peli. un sogno che continua. Come sintetizza questo traguar-do?Vittoria sofferta ma meritata, frutto di un programma triennale che ci sta dando soddisfazioni impensabili. E per noi tutto ci motivo di grande orgoglio e ci spinge ad andare avanti per fare sempre meglio.Qual stato il segreto del suc-cesso?Semplice, la vittoria di un intero gruppo, del collettivo. Lo abbiamo dimostrato. Da soli non si va da nes-suna parte.E ora sotto con unaltra promo-zione?Per qualche settimana ci godremo questo momento, visto che ce lo sia-mo ampiamente meritato. Poi par-leremo con i giocatori, il tecnico e inizieremo ad allestire una squadra che possa recitare un ruolo da pro-tagonista anche nel prossimo cam-pionato.

    20 La Voce della Franciacortagiugno 2011 Sito:www.lavocedelpopolo.it

  • Calcio femminile. La societ guidata da Lidia Gandossi in serie B dopo 2 anni

    Franciacorta, squadracostruita sulla passioneJ Quando la passione una forza travolgente, allora accade che una squadra recuperi 10 punti alla ca-polista e trasformi in realt il sogno di una promozione immaginata. quello che capitato al Cs Fran-ciacorta, societ di Erbusco gui-data dalla rovatese ed ex naziona-le azzurra Lidia Gandossi, capace di tornare in serie B con il potere della determinazione.Ventitr ragazze unite da un feeling particolare con quella sfera cuoiata non solo appannaggio dei colleghi maschi. Tutto cominciato nel 1999 spiega il dirigente Osvaldo Sandrini , quando la presidente Gandossi decise di dare vita a una squadra di calcio femminile dopo dieci anni in ambito oratoriano. Nacque cos il Cs Franciacorta, una delle sette realt pallonare femmi-nili della provincia con Valsabbia, Manerbio, Paitone, Rezzato, Esi-ne, Brescia. Sopratutto, una socie-t che vuol essere palestra di vita dove coltivare i valori di rispetto, responsabilit, educazione.Un calcio che strumento per far diventare vere persone le ragaz-ze che ci giocano, in maniera gra-tuita.Un felice ritorno in serie B a coro-

    namento di una stagione sempre alla rincorsa della bergamasca Pre-sezzo, raggiunta a tre giornate dalla ne di un campionato poi risoltosi nello spareggio di Calcinate. Il 28 aprile stato un giorno indimenti-cabile, quando davanti a 500 spet-tatori abbiamo vinto ai calci di ri-

    di Andrea Alesci

    Il momento della festa promozione del Franciacorta

    considerata la pi importante struttura italiana per gli sport su sabbia. Con linaugurazione dello scorso 4 giugno ha preso il via la stagione estiva dellAre-na Beach di Cellatica. Fino a set-tembre saranno una sessantina gli eventi in programma. Tornei e manifestazioni di beach soc-cer, volley, tennis e rugby. Oltre 8mila i metri quadrati di sabbia (proveniente da una cava di La-tina e per la quale ci sono voluti due mesi di trasporto) per una struttura che pu contenere -no a 150 sportivi che giocano in contemporanea. La sabbia uti-lizzata deve avere caratteristi-che tecniche speciche: non de-ve impregnarsi con la pioggia, non deve grafare e soprattut-to non deve scottare. Oltre ai numerosi campi di gara, sta-ta allestita unarea riservata ai bambini. Il programma comple-to delle manifestazioni e tut-te le informazioni sono consul-tabili presso il portale internet www.arenabeach.it.

    Cellatica: al via l'Arena Beach

    gore. Segno di una voglia di farcela riassunta dallesempio del bomber Francesca Scalvini, che soltanto due giorni dopo felicemente con-volata a nozze. Questa passione per il calcio. Questo amore per lo sport. Info sul sito web www.csfranciacorta.it.

    21La Voce della Franciacortagiugno 2011E-mail:franciacortavocemedia.it

    9LD&RVWLWX]LRQH5RYDWR%67HOH)D[

    0DUWHGu*LRYHGu0HUFROHGu9HQHUGu6DEDWR

    2UDULRGLDSHUWXUD

  • ANNO III

    NUMERO 6 - GIUGNO 2011

    Edizioni Opera Diocesana San Francesco di Sales

    Registrazione del Tribunale n. 48/2009 del 10-11-2009

    Direttore responsabile: Adriano Bianchi

    Sede e redazione: Via Callegari, 6 Bresciatel.: 03044250 - fax: 0303757897

    e-mail: franciacortavocemedia.it

    Pubblicit: Voce Media Pubblicit - Via Callegari, 6 BresciaTel.: 0302808966 - fax: 0302809371 - e-mail: marketingvocemedia.it

    Stampa: CENTRO STAMPA QUOTIDIANI Spa - Via dell'Industria, 52 25030 Erbusco (Bs) - Tel. 0307725511 - Fax 0307725566

    Progetto graco e impaginazione: Ernesto Olivetti

    ADRO: Santuario Madonna della Neve - P: 17.00 - F: 6.30 - 8.00 - 9.00 - 10.00 11.00 - 15.30 - 17.00 - 18.30. S. Giovanni Battista - P: 18.00 - F: 7.00 - 9.00 - 10.30 - 18.00. Torbiato - SS. Faustino e Giovita: P: 17.00 - F: 10.00 - 17.00CAPRIOLO: S. Giorgio - P: 16.30 - 18.00 - F: 7.00 - 8.30 - 10.00 - 11.15 - 15.30 - 18.30CASTEGNATO: S. Giovanni Battista - P: 18.30 - F: 8.00 - 9.30 - 11.00 - 18.30CAZZAGO SAN MARTINO: Nativit di Maria Ver-gine - P: 17.30 - F: 7.30 - 9.30 -11.00 -17.30. Bornato - S. Bartolomeo - P: 18.00 - F: 7.00 - 8.00 - 9.30 - 11.00 - 18.00. Calino - S. Michele - P: 18.30 - F: 7.30 - 10.30 - 18.30. Pedrocca - S. Francesco dAssisi - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.00CELLATICA: S. Giorgio - P: 18.00 - F 8.30 - 10.30 - 18.00CHIARI: Duomo SS. Faustino e Giovita - P: 18.00 - F: 6.00 - 7.00 - 8.00 - 9.00 - 10.00 - 11.15 - 18.00. S. Ber-nardino - P: 17.30 - F: 7.30 - 8.30 - 11.00 - 17.30COCCAGLIO: S. Maria Nascente - P: 18.00 - F: 7.30 - 9.00 - 10.00 - 11.00 - 18.30COLOGNE: SS. Gervasio e Protasio - P: 18.00 - F:

    7.00 - 8.30 - 9.45 - 11.00 - 18.00CORTEFRANCA: Borgonato - S. Vitale - F: 7.30 - 10.30 - 18.00. Colombaro - S. Maria Assunta - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.30 - 18.00. Nigoline - SS. Marti-no ed Eufemia - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.30 - 18.00. Ti-moline - SS. Cosma e Damiano - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.30ERBUSCO: S. Maria Assunta - P: 18.30 - F: 10.30 - 18.30. Villa di Erbusco - S. Giorgio - P: 18.30 - F: 10.30 - 18.30. Zocco di Erbusco - S. Lorenzo - P: 18.00 - F: 8.00 - 11.00 - 18.00ISEO: S. Andrea - P: 20.00 - F: 8.00 - 9.30 - 11.00 - 11.00 - 18.00. Clusane - Cristo Re - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.30 - 18.00. Pilzone - Madonna Assunta - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.30 - 18.00GUSSAGO: S. Maria Assunta - P: 18.30 - F: 7.00 - 8.30 - 10.00 - 11.15 - 18.30. Civine - S. Girolamo - P: 20.00 - F: 9.00. Ronco di Gussago - S. Zenone - P: 20.00 - F: 8.00 - 10.30. Sale di Gussago - S. Stefano - P: 18.00 - F: 7.30 - 9.45 - 11.00 - 18.00LOVERE: S. Giorgio Martire - P: 18.00 - F: 8.30 - 10.00 - 17.00 - 18.30 . Convento dei Cappuccini - F: 7.00 - 9.00 - 11.30MARONE: S. Martino - P: 18.30 - F: 8.00 - 10.30 - 18.30. Vello - S. Eufemia - F: 9.15MONTE ISOLA: Carzano - S. Giovanni Battista - P: 16.50 - F: 8.20. Peschiera Maraglio - S. Michele Ar-cangelo - P: 19 - F: 11.15. Siviano - SS. Faustino e Giovita - P: 18.00 - F: 10.00MONTICELLI BRUSATI: SS. Tirso ed Emiliano - P: 18.00 - F: 9.30 - 11.00 - 18.00OME: Ritrovamento di S. Stefano - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.00 - 18.00OSPITALETTO: S. Giacomo - P: 18.30 - F: 7.30 - 9.00 - 10.00 - 11.00 - 18.30 - 20.00PADERNO FRANCIACORTA: S. Pancrazio - P: 19.00 - F: 7.30 - 9.30 - 11.00 - 18.00PALAZZOLO SULLOGLIO: Sacro Cuore - P: 18.30 F: 8.00 - 9.30 - 11.00 - 18.30. S. Maria Assunta - P: 18.00 - F: 8.00 - 9.30 - 11.00 - 18.00. S. Paolo in S. Rocco - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.00 - 18.00San Pancrazio - P: 18.30 - F: 8.00 - 9.30 - 11.00

    PALOSCO: S. Lorenzo - P: 20.00 - F: 7.30 - 9.30 - 10.45 - 18.00PASSIRANO: S. Zenone P: 18.30 F: 8.00 - 9.30 - 11.00 - 18.30CAMIGNONE: S. Lorenzo - P: 18.00 - F: 8.00 - 11.00 - 18.00MONTEROTONDO: S. Vigilio - P: 18.30 - F: 8.00 - 10.30PISOGNE: S. Maria Assunta - P: 18.30 - F: 7.30 - 9.30 - 11.00 - 18.30. Grignaghe - S. Michele Arcangelo - F: 11.00: Pontasio - S. Vittore - P: 16.30 - F: 9.30. Sonvico - S. Martino - P: 16.00 - F: 10.00. Toline - S. Gregorio Magno - P: 17.00 - F: 10.30PONTOGLIO: S. Maria Assunta - P: 18.30 - F: 7.00 - 8.30 - 9.30 - 10.00 - 11.00 - 18.30PROVAGLIO DISEO: SS. Pietro e Paolo - P: 18.00 - F: 7.30 - 10.00 - 18.00. Fantecolo - S. Apollonio - P: 18.00 - F: 10.30. Provezze - S. Filastrio - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.30 RODENGO SAIANO: Rodengo - Abbazia Olivetana S. Nicola P: 19.30 F: 6.30 - 8.00 - 9.30 - 10.30 - 18.00Padergnone - S. Rocco - P: 18.30 - F: 8.00 - 10.30 - 11,15 -18.00. Saiano - Cristo Re - P: 19.30 - F: 7.30 - 9.00 - 10.30 - 16.00 ROVATO: S. Maria Assunta - P: 19.00 - F: 7.00 - 8.15 - 9.30 - 11.00 - 18.30. Convento SS. Annunciata Mon-te Orfano - P: 18.45 - F: 9.00 - 11.00 - 17.00. S. Gio-vanni Bosco - P: 17.00 - F: 9.00 - 11.00 - 17.00. Duo-mo di Rovato - Sacro Cuore di Ges - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.00 - 18.00. Lodetto - S. Giovanni Battista - P: 18.00 - F: 8.00 - 10.00 - 18.00. S. Andrea di Rova-to - S. Andrea Apostolo - F: 7.30 - 10.30. S. Anna di Rovato - S. Anna - P: 17.00 - F: 8.30 - 11.00S. Giuseppe di Rovato - S. Giuseppe - P: 18.00 - F: 9.00SALE MARASINO: S. Maria Assunta e S. Zenone - F: 9.00 - 11.00 - 18.00 SULZANO: S. Giorgio - P: 18.00 - F: 10.30 - 18.00URAGO DOGLIO: S. Lorenzo - P: 18.00 F: 7.30 - 9.30 - 11.00 - 18.00 ZONE: S. Giovanni Battista - P: 18.00 - F: 08.00 - 10.30 - 18.00

    ADRO: Edicola Punto e Virgola - Via Provin-ciale - Zini Laura: Via Roma 13BORNATO: Edicola Belleri - Via S. Bartolo