La vita con la GOG è tutta un’altra musica! Dona il 5 x ... · PDF fileSono tanti...

Click here to load reader

  • date post

    12-Sep-2018
  • Category

    Documents

  • view

    212
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of La vita con la GOG è tutta un’altra musica! Dona il 5 x ... · PDF fileSono tanti...

  • Sono tanti i modi per sostenere la GOG e continuare a promuovere lamusica di alta qualit, portare a Genova artisti di fama internaziona-le, favorire la diffusione della cultura musicale presso un ampio pub-blico anche di giovani, proporre eventi nei pi bei palazzi e museidella citt, spettacoli e lezioni-concerto per bambini e ragazzi.Con una donazione di 100 euro consenti a una classe di bambini condisagio economico e sociale di partecipare alla rassegna annuale diTeatro Musicale per RagazziCon una donazione di 250 euro permetti a 3 classi della scuolasecondaria di secondo grado di assistere a una lezione concertocon il nostro Direttore Artistico e di un musicistaCon una donazione di 500 euro regali a 10 classi di scuola media osuperiore biglietti per un concerto della Stagione al Carlo FeliceCon una donazione di 1.000 euro o pi contribuisci alla realizzazio-ne di un concerto di alto livello della prossima Stagione

    Puoi fare unerogazione liberale alla GOG tramite:

    BONIFICO BANCARIOConto intestato a: Gog Onlus presso BNL, agenzia sedeIBAN: IT70E0100501400000000018141

    CARTA DI CREDITOpresso i nostri uffici in Galleria Mazzini 1: ci trovate tutti i giornida luned a venerd, dalle ore 10 alle ore 16 oppure allingressodel Teatro Carlo Felice in occasione dei concerti

    BENEFICI FISCALITutte le erogazioni liberali godono di benefici fiscali: informazionisul sito www.gog.it/sostieni/benefici-fiscali/

    W W W.G O G . I T

    GIOVINE ORCHESTRA GENOVESE

    STAGIONE20182019

    STAGIONE20182019

    NR. 16 0.00! F ree!

    Care Amiche e cari Amici,la gioiosa macchina da guerra della GOG si messa potente-mente in moto e oggi si presenta sul palcoscenico della nostra cittcon oltre 100 concerti, dopo aver selezionato nuovi spazi da ani-mare con la musica dal vivo, disseminati lungo lintero arco deisuoi Municipi. Lintegrazione fra i tradizionali programmi ministe-riali e i progetti speciali in corso ci ha aiutato a trovare nuove stra-de per portare la musica ad un pubblico nuovo. A questo riguardo,Il tema delleducazione allascolto continua ad essere il filo rossoche collega gran parte delle nostre attivit. Ci rendiamo conto chetrasformare un ascoltatore occasionale in un frequentatore abitua-le dei nostri concerti fatica impervia, ma siamo anche convintiche sia necessario creare momenti di aggregazione tra le personeoffrendo loro emozioni nuove attraverso la scoperta di un universosonoro sconosciuto o ascoltato distrattamente. Questo pensiero alla base del Progetto Open Architetture Sonore promosso dallaCompagnia di San Paolo, progetto che toccher quattro spazisignificativi anche dal punto di vista del contesto sociale in cuiopereremo e precisamente lex Caserma Gavoglio al Lagaccio, lexManicomio di Quarto, lex mercato coperto di Cornigliano e la cap-pella dellAlbergo dei Poveri. Torniamo alla tradizionale Stagione alCarlo Felice. Siamo appena reduci dallascolto di una grande real-t musicale come la Royal Philharmonic Orchestra e delle magieviolinistiche di un grande artista come Pinchas Zukerman. Conquesto concerto abbiamo dimostrato alla citt che la GOG oggilunica realt in grado di portare a Genova un complesso orchestra-le internazionale di prima grandezza, come fu per lOrchestraMozart con Claudio Abbado in occasione del centenariodellAssociazione. La nuova Stagione non vuole essere da menodelle precedenti, ma questa volta, traguardando lomaggio aPaganini che la citt, attraverso la mostra a lui dedicata di PalazzoDucale, ha intenzione di celebrare nel prossimo autunno, si pre-senta con una particolare attenzione al violino e ai grandi esecuto-ri nazionali e internazionali. Vorrei sottolineare limportante e deci-sivo lavoro che il nostro Direttore, assieme ai suoi collaboratori,sta portando avanti nellalveo della scuola, con un rapporto diret-to con gli allievi e gli insegnanti, seguendo la linea maestra del-leducazione allascolto e invitando validi musicisti a confrontarsidirettamente con i ragazzi. Alle spalle di questo lavoro vi sonosostenitori importanti che vorremmo menzionare e ringraziare.Anzitutto sottolineiamo il ruolo chiave della Compagnia di SanPaolo, che ci segue con assiduit e competenza. abbastanza rarotrovare, nellambito delle Fondazioni, una struttura cos efficace erigorosa nel metodo. Vorremmo poi ringraziare le aziende, in par-ticolare Amico, Banchero Costa, Chugoku, Coeclerici,Rimorchiatori Riuniti, Costa Edutainment, Ruths, FondazioneCosta Crociere e tutti i privati che continuano a sostenerci. Tuttiloro sono parte attiva di quel pubblico che ogni sera affolla la pla-tea del nostro Teatro, riscuotendo i complimenti degli artisti per laconcentrazione e la competenza con cui vivono la performanceserale. Grazie infine al Consiglio di Amministrazione, ai Soci e ainostri collaboratori sempre pronti a rispondere ad ogni esigenzadel pubblico. Un ultimo saluto alla Regione e al Comune diGenova, che malgrado le difficolt cercano di venirci incontro consignificativi contributi. La logica del tutti contro tutti cui si ispi-ra lattuale sistema dei contributi statali non consente attualmen-te n di far delle previsioni n di dormire sugli allori. Confidiamoche, anno dopo anno, il valore che tutti ci riconoscono venga giu-stamente premiato.A tutti: buon ascolto.

    Nicola Costa Presidente

    Spazi nuovi

    Sostieni la Musica con la Gog

    Architetture sonore

    redazione e amministrazione GOGGalleria Mazzini 1, primo pianostampa: Effemme srlprogetto grafico: vicosouvenir.itfotografie stagione 2017/2018: Patrizia Lanna

    Autorizzazione del tribunale di Genova n5 del 1/02/84Poste italiane - Spedizione in abbonamento Postale - D.L. 353/2003

    (conv. in L. 27/2/2004 n.46) art.1 comma 2 DCB/GenovaN.578 Anno 2006

    Il dialogo dei suoni

    RIDUZIONI PER CHI SI ABBONA ENTRO

    IL 27 LUGLIO

    RIDUZIONI PER CHI SI ABBONA ENTRO

    IL 27 LUGLIO

    La bellezza del suono e la ricchezza dellespressione musicaleaccompagnano lascolto delle interpretazioni di grandi artisti,autentici virtuosi dello strumento e sensibili cameristi affiatatinella lettura di tante partiture di ogni tempo. Cos, leggendolinsieme delle proposte che costituiscono la Stagione di con-certi 2018-2019 si scoprono elementi costitutivi di un progettoche abbraccia epoche antiche e moderne. Indubbiamente il vir-tuosismo, ovvero lo sbalorditivo e sorprendente grado di perfe-zione tecnica nelluso dello strumento, ha sempre dato originealla composizione sia vocale che strumentale, schiudendo leporte allinvenzione musicale. Il violino e il pianoforte ci accom-pagnano in questo percorso attraverso i secoli della grandemusica. Maxim Vengerov torna dopo pi di dieci anni sul palco-scenico della GOG con tutta la sua maestria proponendo pagi-ne del grande repertorio romantico e del pi affascinante vir-tuosismo violinistico. Apre con il suo concerto una importanteserie di presenze violinistiche di rilievo. Dopo di lui StefanMilenkovich, accompagnato dal pianista Rohan Da Silva, pre-senta le tre Sonate di Johannes Brahms. Quindi la giovaneEsther Yoo interpreta il Concerto per violino di Cajkovskij con laNordwestdeutsche Philharmonie diretta da Yves Abel; tornanoLeonidas Kavakos con il pianista Enrico Pace, quindi SalvatoreAccardo nel duplice ruolo di solista e direttore dellOrchestrada Camera Italiana. Al pianoforte di Conrad Tao, giovane artistaparticolarmente apprezzato nel recente concerto affidatalapertura della stagione che vede la presenza di MaurizioPollini, Arcadi Volodos, Grigory Sokolov, Alexander Roma-novsky, Konstantin Emelianov e Beatrice Rana per la primavolta alla GOG. I loro programmi comprendono, oltre ad alcunedelle pi belle Sonate romantiche, gli Studi di Chopin, e paginebrillanti di Ravel, Stravinskij, Carter e Barber. Alla musica ame-ricana del Novecento rivolto uno sguardo ampio legato allamolteplicit stilistica coerente con il rapporto tra la culturaeuropea del tempo e lintegrazione delle tradizioni afroameri-cane del passato. Si possono ascoltare composizioni diCopland, Bernstein, Carter, Barber e di autori di oggi in concer-ti di varie formazioni, dal pianoforte solo al trio, al quartettofino allensemble, come nel caso degli Eighth Blackbird, daoltre ventanni sulla scena mondiale, oltre che gruppo in resi-denza al Curtis Institute of Music di Filadelfia e allUniversit diChicago. Tre prestigiosi gruppi musicali, La Risonanza direttada Fabio Bonizzoni, Les Musiciens du Louvre diretti da MarcMinkowski e il trio formato dal flautista Emmanuel Pahud, ilvioloncellista Jonathan Manson e il clavicembalista TrevorPinnock, propongono Cantate e musiche strumentali di Hndel,Ouvertures e Danze di Gluck e Rameau, Fantasie e Sonate diBach e Telemann. La voce di contralto di Sara Mingardo canta stupendi Lieder diBrahms, Mahler e Wagner in un progetto cameristico, accompa-gnata dal violista Simonide Braconi e Andrea Pestalozza al pia-noforte. Ai quartetti darchi spetta, come di consueto, il ruolo diprotagonista assoluto nella musica da camera. In questa sta-gione tornano cinque quartetti presenti nelle pi importantisale di tutto il mondo.

    Pietro Borgonovo - Direttore Artistico

    Soloists of The Amsterdam Baroque Orchestra Ton Koopman

    Alexander Malofeev

    Ukrainian Radio Symphony OrchestraGiuseppe Albanese

    Jordi Savall

    CO

    NC

    ER

    TI

    G I O V I N E O R C H E S T R A G E N O V E S E | G A L L E R I A M A Z Z I N I 1 P R I M O P I A N O | T E L . 0 1 0 8 6 9 8 2 1 6 | W W W.G O G . I T | I N F O @ G O G . I T

    La musica per noi che la ascoltiamo fonte di emozione e riflessione ed unoccasione unica di arricchimento e crescita.

    LA GOG PER I SUOI SOSTENITORI ENTRA A FAR PARTE DELLALBO DORO DEI SOSTENITORI DELLA GOG, SAPPIAMO GI COME RINGRA-ZIARTI. LA GOG OFFRE AI SUOI SOSTENITORI MOLTI BENEFIT, AD ESEMPIO LA POSSIBILIT DI INCONTRARE UN ARTISTA DELLA PROSSIMASTAGIONE, UN VOUCHER A RIDUZIONE DEL COSTO