IL FEMMINICIDIO - cms.liceomedi- IV.IL CASO ITALIANO COME SI MANIFESTA IL FEMMINICIDIO IN ITALIA...

Click here to load reader

  • date post

    09-Oct-2020
  • Category

    Documents

  • view

    3
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of IL FEMMINICIDIO - cms.liceomedi- IV.IL CASO ITALIANO COME SI MANIFESTA IL FEMMINICIDIO IN ITALIA...

  • IL FEMMINICIDIO 13.04.2013 Liceo E.Medi Senigallia

    Giulia Larato

  • INTRODUZIONE

     Tema e finalità dell’esposizione

    I. Origine del femminicidio: Messico

    II. Il femminicidio dalla sociologia alla giurisprudenza

    III. Il femminicidio nel diritto internazionale

    IV. Il femminicidio nel mondo: il caso italiano

     Conclusione e dibattito

  • I. ORIGINE DEL FEMMINICIDIO

     Trailer del film “Bordertown”

     http://www.youtube.com/watch?v=LP4g_zPSD4I

  • I. ORIGINE DEL FEMMINICIDIO

     QUAL È IL CONTESTO DEL FEMMINICIDIO IN MESSICO?

     Ciudad Jaurez, città frontaliera

     Los cárteles narcotraficantes

     Accordo commerciale NAFTA (1994) e las maquilas

     Impunità

     Società messicana: machismo e misoginia

  •  COME SI MANIFESTA IL FEMMINICIDIO IN MESSICO:

    FATTORE SISTEMA

    1. Violenza contro le lavoratrici delle maquilas da parte dei narcotraficantes, con la complicità dei funzionari pubblici

    I. ORIGINE DEL FEMMINICIDIO

  •  COME SI MANIFESTA IL FEMMINICIDIO IN MESSICO:

    FATTORE BUSINESS

    2. Snuff film

    3. Sfruttamento della prostituzione

    I. ORIGINE DEL FEMMINICIDIO

  •  COME SI MANIFESTA IL FEMMINICIDIO IN MESSICO:

    FATTORE CULTURALE

    4. Rito satanico della Santa Madre

    5. Violenza domestica

    I. ORIGINE DEL FEMMINICIDIO

  • SVILUPPO

     Tema e finalità dell’esposizione

    I. Origine del femminicidio: Messico

    II. Il femminicidio dalla sociologia alla giurisprudenza

    III. Il femminicidio nel diritto internazionale

    IV. Il femminicidio nel mondo: il caso italiano

     Conclusione e dibattito

  • II. DALLA SOCIOLOGIA ALLA GIURISPRUDENZA

     DA “FEMICIDE” A “FEMINICIDIO”

    1. Diana Russel, sociologa statunitense  FEMICIDE= l’uccisione sistematica di donne per

    il fatto di essere donne

    2. Marcela Lagarde, deputata parlamentare messicana  FEMINICIDIO= violenza basata sul genere,

    perpetrata in un contesto assoluta impunità sociale e di Stato. Il femminicidio è un crimine di Stato.

  • SVILUPPO

     Tema e finalità dell’esposizione

    I. Origine del femminicidio: Messico

    II. Il femminicidio dalla sociologia alla giurisprudenza

    III.Il femminicidio nel diritto internazionale

    IV. Il femminicidio nel mondo: il caso italiano

     Conclusione e dibattito

  • III.DIRITTO INTERNAZIONALE

     RICONOSCIMENTO GIURIDICO DEL FEMMINICIDIO: TAPPE STORICHE

    I. Principio universale di uguaglianza  Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo

    (1948)

    II. Parità giuridica tra i sessi  Patto Internazionale sui diritti economici,

    sociali e culturali (1966)

  • III.DIRITTO INTERNAZIONALE

     RICONOSCIMENTO GIURIDICO DEL FEMMINICIDIO: TAPPE STORICHE

    III. Principio di non discriminazione basata sul genere

     Convenzione sull’eliminazione di tutte le forme di discriminazione contro le donne (1979)

    IV. Norme contro la violenza di genere  Convenzione inter-americana sulla prevenzione,

    punizione e sradicamento della violenza contro le donne o Convenzione Belém do Pará (1994)

  • III.DIRITTO INTERNAZIONALE

     LA VIOLENZA DI GENERE NEL DIRITTO INTERNAZIONALE

     Gender-based violence “Qualsiasi atto basato sulla discriminazione di genere che cagioni la morte o danno o sofferenza fisica, sessuale o psicologica alle donne, nella sfera privata e pubblica”

    art. 1 Convenzione Belém do Pará (1994)

  • SVILUPPO

     Tema e finalità dell’esposizione

    I. Origine del femminicidio: Messico

    II. Il femminicidio in sociologia

    III. Il femminicidio nel diritto internazionale

    IV.Il femminicidio nel mondo: il caso italiano

     Conclusione e dibattito

  • IV. IL CASO ITALIANO

     COME SI MANIFESTA IL FEMMINICIDIO IN ITALIA

     78,21% delle violenze contro le donne sono

    domestiche Sotto forma di violenza fisica, economica e psicologica Ad opera di ex partner, mariti, compagni o persone

    conosciute Fenomeno non percepito come crimine Cultura stereotipata e maschilista Mancata denuncia delle violenze Stato incapace di prevenire, proteggere e tutelare la vita

    delle donne

    Rapporto di Rashida Manjoo, Relatrice speciale ONU sulla violenza contro le donne (2012)

  • IV. IL CASO ITALIANO

     DATI 2012 SUL FEMMINICIDIO IN ITALIA

     124 donne uccise (129 nel 2011)

     69% delle vittime sono donne italiane

     60% accaduti in una relazione sentimentale

     15% commessi dai figli

     52% avvenuti nel Nord Italia

    Statistiche 2013 della Casa delle Donne di Bologna

  • IV. IL CASO ITALIANO

     CONTRASTO AL FEMMINICIDIO IN ITALIA ATTRAVERSO I MASS MEDIA

     Luciana Littizzetto: monologo contro il femminicidio e flashmob “One Billion Rising” a Sanremo 2013

     http://www.youtube.com/watch?v=_hwTue_fiHo

  • IV. IL CASO ITALIANO

     CONTRASTO AL FEMMINICIDIO IN ITALIA ATTRAVERSO L’ARTE

     “Violata”, la statua contro la violenza sulle donne ad Ancona

     http://www.youtube.com/watch?v=cyEEihPhRAs

  • CONCLUSIONE

     Tema e finalità dell’esposizione

    I. Origine del femminicidio: Messico

    II. Il femminicidio in sociologia

    III. Il femminicidio nel diritto internazionale

    IV. Il femminicidio nel mondo: il caso italiano

     Conclusione e dibattito

  • GRAZIE PER L’ATTENZIONE