Guida verniciatura

download Guida verniciatura

of 16

  • date post

    11-Jul-2015
  • Category

    Documents

  • view

    1.089
  • download

    37

Embed Size (px)

Transcript of Guida verniciatura

Guida alla verniciatura del legno allesternoConsigli per le scelte e lapplicazione dei prodotti vernicianti

LUGLIO 2006 - CTP/CA

milesi spa - Via Varese, 2 - 20010 Bareggio (Milano) Italia - Tel. +39 02 903 031 Fax +39 02 903 612 29 - www.milesi.com - milesi@milesi.com -

Indice

Perch scegliere un prodotto Milesi per verniciare il legno? Impregnanti e finiture per legno a solvente e ad acqua per esterni Fattori che determinano la scelta dei cicli di verniciatura Cicli di verniciatura per prodotti Hydrocrom e Xilocrom Hydrocrom impregnanti e finiture per legno allacqua per esterni Cicli di verniciatura trasparenti Strutture stabili Conifere e latifoglie povere di estrattivi Latifoglie ricche di estrattivi Cicli speciali per Iroko Cicli di verniciatura laccati Strutture stabili Laccato bianco o tinte chiare Laccati colorati Cicli di verniciatura trasparenti Strutture semistabili o instabili Xilocrom impregnanti e finiture per legno a solvente per esterni Cicli di verniciatura trasparenti Strutture stabili La manutenzione dei serramenti verniciati Cartella colori finiture per esterni

2

3

4

5

7

11 13 15

17 19

21

23

25

27 III a cop.1

Perch Milesi

Impregnanti e finiture per esterni

Perch scegliere un prodotto Milesi per verniciare il legno?Perch nasce dallesperienza di una azienda specializzata esclusivamente in vernici per legno da pi di cinquantanni. Perch garantisce le migliori prestazioni disponibili sul mercato: infatti espressione dellattivit di pi di cento ricercatori che, lavorando sia nei laboratori italiani che in quelli delle consociate estere in Francia, Germania, Spagna e Grecia, possiedono una conoscenza internazionale del settore delle vernici per legno e dispongono dei pi avanzati strumenti tecnici disponibili in Europa. Perch offre la miglior qualit a prezzi competitivi. Essere la pi grande industria di vernici per legno in Europa permette infatti alla Milesi, lottimizzazione di tutti i processi aziendali, dagli acquisti alla produzione.

I prodotti in legno destinati allesterno devono essere protetti con particolare cura da: luce, pioggia, gelo, inquinamento, sbalzi termici e contaminazioni di funghi, muffe o parassiti, che minacciano costantemente la bellezza di finestre e portoni, di tapparelle e persiane, di sottotetti e pavimenti, di travature e recinzioni, di mobili da giardino, di baite e di fienili. Per difenderli dallaggressione di agenti atmosferici e biologici i Laboratori della Milesi hanno studiato una linea di prodotti vernicianti specifici che, oltre a garantire unottima protezione dagli attacchi esterni, duratura e costante nel tempo, ne valorizza la bellezza, e permette al fascino e alleleganza del

Impregnanti e finiture per legno a solvente e ad acqua per esternilegno di competere con la resistenza di materiali esteticamente meno piacevoli come alluminio e PVC. I prodotti della linea per esterni Milesi sono stati pensati e selezionati per soddisfare qualsiasi necessit di protezione e decorazione del legno posto allesterno: a solvente o ad acqua, si adattano ai pi di-

versi cicli di verniciatura e a tutti i sistemi di applicazione, da quelli artigianali a quelli industriali. Sono disponibili in diverse confezioni per incontrare le esigenze del professionista come del piccolo utilizzatore. Sono ideali per la manutenzione del legno nel tempo, oltre che per il recupero di vecchi serramenti da riverniciare. Sono perfetti per tutti i tipi di legno comunemente utilizzati allesterno, come pino, abete, douglas, di cui esaltano la bellezza della venatura. Luniformit e lelevato potere coprente dei pigmentati permettono inoltre limpiego di specie legnose meno pregiate.

2

3

La scelta dei cicli di verniciatura

Metodi di applicazione

1) I manufatti, in funzione delluso finale, si classificano in: Strutture stabili Fanno parte di questa categoria elementi in legno su misura come finestre, persiane, antoni, portoni dingresso, ecc., dove sono ammessi solo minimi movimenti dimensionali. Il ciclo di verniciatura per la classe stabile viene definito con spessore in quanto il residuo secco del film di vernice non deve essere inferiore a 90 micron. Strutture semistabili o non stabili Fanno parte di questa categoria elementi esterni in legno non su misura come recinzioni, staccionate, gazebi, travature, ecc. dove sono ammessi liberi movimenti dimensionali. Il ciclo di verniciatura per questa classe viene definito senza spessore, essendo eseguito solamente con prodotti impregnanti.

Fattori che determinano la scelta dei cicli di verniciatura2) I serramenti, in base alla loro esposizione allesterno, si suddividono in: Infissi Clima ambiente esterno Gli infissi Clima ambiente esterno sono protetti contro le precipitazioni e lirradiazione diretta dei raggi solari. Si tratta di finestre, porte, portoni dingresso installati sotto porticati o loggiati. Infissi Clima aria libera con normale sollecitazione diretta Tali infissi sono installati in edifici fino a 3 piani, ed esposti direttamente agli agenti climatici esterni. Possono essere esposti a pioggia battente, sole e vento, ma hanno sempre una protezione: le persiane e i portoncini dingresso sono montati almeno sotto una leggera copertura e le finestre sono protette esternamente. Infissi Clima aria libera con eccessiva sollecitazione diretta Tali infissi sono installati in edifici di oltre 3 piani o su case di montagna. Sono intensamente esposti agli agenti climatici esterni. Su di essi agiscono direttamente pioggia, sole e vento. A questa classe appartengono finestre non protette esternamente, persiane e portoncini montati a filo muro.

3) Le specie legnose, fondamentalmente, si suddividono in: Legni resinosi di conifera come pino, douglas, yellow pine, larice russo. Legni di conifera poveri o senza resina come abete bianco e rosso, hemlock, cipresso, abete lamellare. Legni di latifoglia poveri di estrattivi come meranti. Legni di latifoglia ricchi di estrattivi come castagno, rovere, iroko, teak, niangon, oukum compensato, oukum lamellare, framir. Nella scelta del ciclo di verniciatura pi idoneo, in base allesposizione allesterno, gli infissi che rientrano nella categoria con eccessiva sollecitazione esterna, necessitano di un residuo secco maggiore quindi sono da escludere i cicli ad una sola mano. In base alla essenza legnosa impiegata sono da escludere i cicli ad una mano per i serramenti costruiti con legni di latifoglia in quanto sono presenti grossi pori e necessitano di un elevato residuo secco per riportare continuit al film di vernice. Non sono consigliati i cicli a mano unica per chi vuole finiture estetiche di grado elevato.

Le fasi principali di un ciclo di verniciatura con prodotti per esterno Hydrocrom e Xilocrom sono:

levigatura del supporto in legno da verniciare applicazione dellimpregnante levigatura dellimpregnante e del fondo applicazione della finitura.

Cicli di verniciatura per prodotti Hydrocrom e Xilocrom opportuno evitare la carteggiatura del legno grezzo con grane pi fini, che possono comportare un rapido intasamento del nastro; quando il nastro intasato o consumato perde il suo potere levigante ed anzich asportare, lucida la superficie, causando notevoli problemi sia nellassorbimento dellimpregnante che nellancoraggio della vernice. buona norma asportare poca quantit di legno per ogni nastro (max 3/10 mm) e non usare forti pressioni nei rulli: si potrebbe infatti provocare uno schiacciamento delle fibre del legno che, a contatto con lacqua contenuta negli impregnanti e nelle vernici, tenderebbero a riconquistare il loro volume iniziale. Questo provocherebbe il sollevamento della venatura nei legni di conifera, ed il rigonfiamento del poro nei legni di latifoglia. Ottimi risultati nella preparazione del legno grezzo si ottengono per mezzo della piallatura Hydro attraverso dei superfinitori, i quali non aprendo le fibre del legno permettono di avere superfici pi lisce ed omogenee.

Levigatura delimpregnante o del fondo Per la levigatura dellimpregnante si consiglia una carta con grana 320, da utilizzare parallelamente alla direzione delle fibre del legno, facendo poca pressione e prestando molta attenzione agli spigoli. Una buona carteggiatura dellimpregnante si ottiene anche attraverso spazzolatrici automatiche. Per la carteggiatura di fondi intermedi ad immersione si consiglia di usare carta abrasiva di grana 220240 mentre, per levigare fondi intermedi a spruzzo consigliabile usare carta abrasiva di grana 180-220.

Nei casi in cui si voglia un maggiore riempimento del legno, pu essere consigliabile inserire lapplicazione di un fondo successivamente a quella dellimpregnante. Levigatura del supporto allo stato grezzo Prima di procedere alla verniciatura del supporto essenziale rimuovere dalla sua superficie qualsiasi irregolarit con unoperazione di carteggiatura. Questo permetter la perfetta penetrazione ed aderenza degli impregnanti al legno. La carteggiatura del legno grezzo in un serramento avviene prima attraverso una sgrossatura con abrasivi di grana 60 o 80, nel caso di legni teneri, di grana 80 o 100, nel caso di legni duri seguita da una operazione di levigatura con abrasivi a grana pi fine. Linfisso deve essere levigato con due nastri a grane diverse in funzione del tipo di legno:

Simboli corrispondenti ai metodi di applicazione dei prodotti

Pennello

Tuffo o immersione

Spruzzo

Spruzzo elettrostatico

Flow coating

grana 120 e 150 per legni teneri grana 150 e 180 per legni duri.

In entrambi i casi il primo nastro ha ancora una buona capacit di asportazione del legno e quindi elimina i solchi lasciati dalla sgrossatura, mentre il secondo elimina le tracce lasciate dal primo.

Panno morbido