Grande Venezia

download Grande Venezia

of 41

  • date post

    30-Nov-2014
  • Category

    Technology

  • view

    956
  • download

    2

Embed Size (px)

description

 

Transcript of Grande Venezia

  • 1. LA GRANDE VENEZIA DEL 2020 Programma elettorale di Renato Brunetta Sindaco 1
  • 2. INDICE 1. Premessa 4 2. Governare la Grande Venezia 7 3. Obiettivi del programma 8 4. I grandi settori: pi sviluppo, pi occupazione, pi ricchezza 9 5. Le infrastrutture, basta opere incomplete 11 a Completamento del MOSE e salvaguardia 11 b Sistema Ferroviario Metropolitano Regionale 12 c Translagunare 12 d Porto commerciale e nuovi insediamenti 12 e Quadrante Tessera 13 f Corridoi comunitari 14 6. Bonifica e rilancio di Porto Marghera 14 7. Pi investimenti nella citt: la Grande Venezia accogliente, 15 moderna e vivibile a Gli insediamenti per leconomia, la cultura e labitare 16 b Lartigianato 17 c Il Progetto Fondaci 17 d LArsenale 18 e Il rilancio del Lido 19 f Il comparto fieristico 19 8. La nuova legge speciale e la collaborazione tra istituzioni 21 9. Promuovere e sostenere le attivit commerciali 23 10. Turismi a Venezia: una nuova vocazione di qualit e passione 24 11. Produrre cultura ed eventi culturali 26 12. La Grande Venezia degli eventi mondiali 28 13. Lo sport 29 14. Un master plan per Venezia 2019, capitale europea della cultura 30 15. Universit e ricerca 32 16. La coesione e linclusione sociale 33 17. Le politiche sociali 34 18. Le donne: accrescerne la presenza nella societ e la sicurezza nella 35 citt 19. La sanit 35 20. La sicurezza e la legalit 36 21. I nuovi veneziani e la crescita della Grande Venezia 37 22. I primi progetti operativi 39 23. Tanti s e i necessari no per la Grande Venezia 41 2
  • 3. 3
  • 4. 1. Premessa Il programma di Renato Brunetta sindaco ha lobiettivo di invertire il processo di declino demografico, economico, sociale e ambientale in corso da troppi anni a Venezia, Mestre, Marghera, Lido, Isole e gli altri Centri della Terraferma. La Citt, con meno di 300 mila abitanti un arcipelago di isole urbane oggi estranee tra loro, un mosaico di tessere introverse, che attendono di essere nuovamente connesse. La mancanza di strategia, una lunga fase politica vissuta sulle spalle della Citt, si assommano con maggiore risalto ai problemi della vita urbana e collettiva: laccesso a un alloggio, dove la storia e il presente di ciascuno lo richiede, a un prezzo commisurato alla propria capacit di spesa; laccesso a tutti i servizi che caratterizzano la vita quotidiana nella casa comune che la citt: lapprendimento, la salute, lo sport, il divertimento, la cultura; la scarsezza di prospettive occupazionali per i giovani; una adeguata mobilit; la conservazione delle risorse naturali necessarie alla vita delle generazioni attuali e future e delle testimonianze storiche, che costituiscono la base identitaria di un popolo. La dimensione dei problemi e le loro continue interrelazioni sono tali da richiedere sia una prospettiva decennale sia la contestualizzazione allinterno degli sviluppi della Regione e dellintero Nord-est. Il ruolo del Comune consister nel governare, nellarco del prossimo decennio, la realizzazione di un sistema di investimenti infrastrutturali e di interventi di riqualificazione urbana in grado di cambiare permanentemente lattrattivit economica, abitativa, sociale e ambientale dellintero territorio. Le linee di sviluppo sono due: laumento della base economica e il contemporaneo incremento della popolazione residente. La ricostruzione della base economica sar attuata attraverso: 4
  • 5. A. un investimento infrastrutturale complessivo di 15 miliardi nel corso del decennio per realizzare: lo sviluppo dei servizi di trasporto e logistici legati al porto e allaeroporto; il completamento delle opere di salvaguardia e del MOSE; la translagunare; le bonifiche dei siti contaminati di Porto Marghera, necessarie al suo rilancio economico e occupazionale; i nuovi collegamenti per assicurare accessibilit dallesterno e mobilit interna. B. un articolato insieme di interventi di rivitalizzazione e recupero urbani per complessivi 10 miliardi nel corso del decennio per: valorizzare aree abbandonate, siti demaniali non strategici e aree industriali dismesse; rendere proprietari gli inquilini della case pubbliche, Ater e comunali, attraverso il riscatto a prezzo equo della casa di abitazione; lanciare una politica della casa per i giovani; realizzare il Progetto Fondaci. C. una profonda innovazione dei criteri e delle regole di governo dellamministrazione comunale attraverso nuove forme di dialogo interistituzionale; leliminazione di duplicazioni e frammentazioni di compiti; il riordino del sistema delle societ partecipate dal Comune; una nuova legge speciale per Venezia. Il programma di infrastrutture e gli interventi sulla Grande Venezia appena citati produrranno un graduale incremento di ventimila addetti diretti ai quali se ne aggiungeranno altri 25/35 mila attratti dalle nuove opportunit che la Grande Venezia potr offrire nellimprenditoria, nellinnovazione, in un turismo che porti ricchezza senza danneggiare la citt. 5
  • 6. Il rilancio della Grande Venezia richiede la fine della chimica inquinante e pericolosa, lallontanamento delle petroliere dalla Laguna e la loro gestione in un terminal off-shore. Lo sviluppo della residenzialit far s che questi nuovi addetti diventino cittadini e possano insediarsi con le loro famiglie nel territorio comunale con un incremento di circa 40 mila abitanti a Venezia, Lido e Isole e circa 60 mila abitanti a Mestre, Marghera e negli altri centri della Terraferma. Si sar cos realizzato il necessario aumento demografico essenziale per sostenere ed autoalimentare lo sviluppo della Grande Venezia. Per questo necessario che la politica sia messa fuori dalla gestione delle partecipate comunali, per dare pi servizi ai cittadini valorizzando il merito e la professionalit dei dipendenti pubblici. Avremo nuovamente una Citt in grado di produrre ed esportare cultura, di ospitare grandi eventi, di essere sede di organizzazioni internazionali, di offrire dialogo interculturale e interreligioso, di ospitare con qualit, di rappresentare il riferimento del Veneto e del Nord-est. Una Grande Venezia forte, accogliente e gentile, capace di prendersi cura dei suoi anziani, senza lasciare indietro nessuno. + Qualit della vita + Infrastrutture + Residenti + Coesione + Residenze + Occupazione + Crescita culturale + Insediamenti + Servizi produttivi + Sostenibilit + Sviluppo ambientale + Innovazione 6
  • 7. Il programma 2. Governare la Grande Venezia. Lassetto di fondo dei problemi che incidono sulla vita dei veneziani non cambiato negli ultimi decenni, si anzi progressivamente esteso coinvolgendo anche Mestre e i Centri della Terraferma. La citt nel frattempo cambiata, ha proseguito nel suo lento scivolamento economico, demografico e sociale. E cos sono cambiati il contesto nazionale ed interna