Diagnostica per immagini delle epatopatie Diffuse MOD_ C.pdf  Diagnostica per immagini delle...

download Diagnostica per immagini delle epatopatie Diffuse MOD_ C.pdf  Diagnostica per immagini delle epatopatie

of 63

  • date post

    17-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    215
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Diagnostica per immagini delle epatopatie Diffuse MOD_ C.pdf  Diagnostica per immagini delle...

Diagnostica per immagini delle

epatopatie diffuse

CARLO FILICEDIRETTORE

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San Matteo Universit degli Studi, Pavia

gioved 18 novembre 2010

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San Matteo Universit degli Studi, Pavia

Diagnostica delle epatopatie diffuse

CH CorB&

HIV/AIDS

Dual or triple Hepatitis HBV- HDV HBV- HCV HCV- HBV- HDV

Alcool

NAFLDHepatosteatosis

NASH (25%)

Emocromatosi

Farmaci Cortisonici antiblastici antiipertensivii ART

HAV

HBVHCV

Parenchimopatie Diffuse

AutoimmuniCirrosi Biliare PrimitivaColangite Sclerosante

Overlap Syndrome

gioved 18 novembre 2010

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San Matteo Universit degli Studi, Pavia

Diagnostica delle epatopatie diffuse

Progression of liver fibrosis according to years of Chronic Hepatitis and baseline severity fibrosis

Studi prospettici hanno dimostrato un incidenza del 10-20% di cirrosi dopo oltre 20 anni di infezione cronica da HBV o HCV

gioved 18 novembre 2010

HBV ed HCV sono responsabili anche della comparsa di HCC (range 1-5% )

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San Matteo Universit degli Studi, Pavia

Diagnostica delle epatopatie diffuse

gioved 18 novembre 2010

HBV ed HCV sono responsabili anche della comparsa di HCC (range 1-5% )

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San Matteo Universit degli Studi, Pavia

Diagnostica delle epatopatie diffuse

F0F1

F2F3

F4

0 5 10 15 20 25 30 35 40

Alcool All HCV Dual or Triple CH HIV coinfected

Females Normal ALT

Adapted from

Il rischio di progressione in cirrosi e lo sviluppo di HCC correlato a:

! et e sesso del paz,! patologie correlate (HIV, dual or triple CH, alcool, ART)

gioved 18 novembre 2010

CH with hepatomegaly

Peri hepatic lymph node

Diffuse Steatosis

Irregular borders

Ultrasound and Diffuse liver disease

gioved 18 novembre 2010

Accuratezza diagnostica: 82-88% Gaiani, 1997, Macias Rodrigez, 2003

Limitata specificit nella diagnosi e stadiazione delle EC in stadio intermedio

gioved 18 novembre 2010

Hepatocellular carcinoma (HCC)

Ecografia

Metodica di imaging di I livello nella diagnosi di CH & HCC

gioved 18 novembre 2010

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San Matteo Universit degli Studi, Pavia

Diagnostica delle epatopatie diffuse

Ruolo dellEcografia del fegato

" Aspetti epatici:

1. I margini2. La morfologia 3. L'ecostruttura

" Aspetti extra-epatici:

1. Linfonodi periilari 2. Colecisti e vie biliari3. Milza 4. Vasi del sistema portale 5. Presenza di ascite

gioved 18 novembre 2010

I margini del fegato nella scansione ecografica in condizioni normali appaiono lisci con angoli acuti

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San Matteo Universit degli Studi, Pavia

Diagnostica delle epatopatie diffuse

Nellepatomegalia i margini del fegato rimangono lisci ma gli angoli divengono arrotondati o ottusi

I margini

gioved 18 novembre 2010

I margini del fegato nella scansione ecografica in condizioni normali appaiono lisci con angoli acuti

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San Matteo Universit degli Studi, Pavia

Diagnostica delle epatopatie diffuse

Nellepatomegalia i margini del fegato rimangono lisci ma gli angoli divengono arrotondati o ottusi

gioved 18 novembre 2010

Irregolarit della superficie (aspetto seghettato o francamente bozzuto)

sempre indicativo di patologia

rappresenta un segno molto sensibile e specifico per la diagnosi di cirrosi epatica

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San Matteo Universit degli Studi, Pavia

Diagnostica delle epatopatie diffuse

gioved 18 novembre 2010

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San Matteo Universit degli Studi, Pavia

Diagnostica delle epatopatie diffuse

Nelle epatopatie croniche prevale una epatomegalia diffusa

Nella cirrosi si osserva un aumento di volume del lobo caudato e del lobo sinistro con relativa riduzione del volume del lobo destro

Dimensioni e Morfologia

gioved 18 novembre 2010

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San Matteo Universit degli Studi, Pavia

Diagnostica delle epatopatie diffuse

Nelle epatopatie croniche prevale una epatomegalia diffusa

Nella cirrosi si osserva un aumento di volume del lobo caudato e del lobo sinistro con relativa riduzione del volume del lobo destro

gioved 18 novembre 2010

Dimensioni

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San Matteo Universit degli Studi, Pavia

Diagnostica delle epatopatie diffuse

La lunghezza del lobo destro su una scansione longitudinale passante per il rene presenta un accuratezza per epatomegalia dell 87%

gioved 18 novembre 2010

Morfologia" La quantizzazione dell'ipertrofia del lobo caudato

espressa dal rapporto C/RL (diametro trasverso del lobo caudato/ diametro trasverso del lobo destro)

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San Matteo Universit degli Studi, Pavia

Diagnostica delle epatopatie diffuse

La sensibilit del C/RL piuttosto bassa (44%) e variabile con l'eziologia della malattia

#Bassa per le cirrosi alcoliche,

#Pi elevate per le cirrosi virus correlate

C/RL uguale o > 0,65 ha una specificit del 100 % per diagnosi di cirrosi.

gioved 18 novembre 2010

La valutazione dell'ecostruttura un parametro in parte soggettivo e dipendente dalla esperienza sia ecografica che clinica dell'operatore

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San Matteo Universit degli Studi, Pavia

Diagnostica delle epatopatie diffuse

determinata dalla riflessione degli echi da parte delle microstrutture che compongono il

parenchima epatico

Ecostruttura epatica

gioved 18 novembre 2010

La valutazione dell'ecostruttura un parametro in parte soggettivo e dipendente dalla esperienza sia ecografica che clinica dell'operatore

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San Matteo Universit degli Studi, Pavia

Diagnostica delle epatopatie diffuse

determinata dalla riflessione degli echi da parte delle microstrutture che compongono il

parenchima epatico

gioved 18 novembre 2010

Nelle forme intermedie un allargamento delle maglie di echi con una disuniformit pi o meno accentuata

Frequentemente questa presentazione US si correla o si caratterizza per la sola presenza di steatosi

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San Matteo Universit degli Studi, Pavia

Diagnostica delle epatopatie diffuse

Nelle forme pi lievi e nelle fasi iniziali della parenchimopatia diffusa cronica il fegato pu apparire del tutto simile ad un fegato normale;

gioved 18 novembre 2010

Steatosi epatica

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San Matteo Universit degli Studi, Pavia

Diagnostica delle epatopatie diffuse

La NAFLD (Non Alcoholic Fatty Liver Disease) una condizione di crescente importanza clinica che pu presentarsi come: # Epatosteatosi caratterizzata dallassenza di apparente danno epatico,

# Steatoepatite o NASH (non alcoholic steatohepatitis) responsabile di danni istologici sempre pi frequentemente correlati ad un progressivo incremento della morbilit e mortalit.

Circa il 28% di soggetti con NASH sviluppa una parenchimopatie diffusa capace di progredire in cirrosi ed in alcune casistiche anche allinsorgenza di HCC.

Charlton M. Clin Gastroenterol Hepatol 2004. Sanyal AJ. Gastroenterology 2002. Angulo P. N Engl J Med 2002.Bugianesi E. Gastroenterology 2002.

Ratziu V. Hepatology 2002. Ratziu V. Gastroenterology 2000. Angulo P. Hepatology. 1999.VanNess MM. Ann Intern Med 1989.

Nella steatosi epatica diffusa il fegato si presenta con ecostruttura omogeneamente caratterizzata da echi fini, molto luminosi e fittamente stipati (Bright Liver)

(Fenomeni di degenerazione vacuolare adiposa)

Grading and Staging clinici ed istologici of NAFLD

Necroinflammatory activity Grade 1: Mild Grade 2: Moderate Grade 3: Severe

Pouneh S. Medscape Gen Med.2003

Grade 0: None Grade 1: Up to 33% Grade 2: 33% -66% Grade 3: > 66%

gioved 18 novembre 2010

" In base a parametri ecografici, sono stati classificati 3 gradi di steatosi diffusa del fegato:

1. Steatosi lieve: discrepanza di ecogenicit tra fegato e rene destro senza attenuazione

2. Steatosi moderata: attenuazione in profondit

3. Steatosi grave: marcata attenuazione. Non riconoscibile la biforcazione portale

Scuola SIUMB di Ecografia - Div. Mal. Infettive e Tropicali

IRCCS San