Dallo scarabocchio al disegno - Antonella/74 Dallo... · PDF file(Pablo Picasso)...

Click here to load reader

  • date post

    15-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    213
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Dallo scarabocchio al disegno - Antonella/74 Dallo... · PDF file(Pablo Picasso)...

Dallo scarabocchio al disegno

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

Una volta disegnavo come Raffaello, ma mi ci voluta una vita intera per disegnare come i bambini

(Pablo Picasso) Bisogna guardare tutta la vita con gli occhi

di un bambino(Henri Matisse)

Il genio non altro che linfanzia ritrovata per un atto di volont

(Charles Baudelaire)

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

1. Perch i bambini disegnano?a) per giocob) per comunicare

2. Come e cosa disegnano?a) Come relativo allet (sviluppo

cognitivo)

b) Cosa relativo allambiente che li circonda

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

Gli anni che precedono lingresso a scuola sono spesso descritti come unet aurea della creativit, un momento nel quale ogni bambino brilla per le sue capacit artistiche. Una volta passati quegli anni tuttavia, sembra subentrare una sorta di corruzione,tanto che moltissimi di noi diventano adulti senza maturare dal punto di vista artistico. (Gardner, 1980)

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

Ricci afferma con uno stesso concetto nel modo seguente: se per il sentimento del bello tarda a prendere forza in loro,

lamore del bello invece procede rapidissimo sino alla giovinezza per

diminuire poi in grazia della riflessione dellesperienza. (Ricci, 1959)

Il bambino disegna ci che sa e non ci che vede. (Lucia Pizzo Russo, 1988)

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

Lo scarabocchio un disegno non rappresentativo, importante osservare con molta cura e attenzione questi elementi grafici perch attraverso essi ci informano della genesi del disegno.

Dopo aver eliminato ogni intenzionalitnon resta che osservare le caratteristiche formali della linea e registrarne levoluzione.

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

PRIMO STADIO

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

Primo stadio si manifesta molto presto fino allet dei diciotto mesi o molto prima quando il bambino prende coscienza della funzione del mezzo grafico, che sentito da lui come prolungamento di se stesso, del suo braccio, della sua mano, delle sue dita.

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

Il foglio richiama dunque il primo contatto, il primo incontro del bambino con lesterno; un incontro che pu esprimersi con tenerezza e confidenza, con apprensione e timore o anche con collera e stizza.

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

SECONDO STADIO

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

La macchina di pap Il cane che corre Lalbero La mamma che cucina

Inizio di relazione delle idee ai segni grafici

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

questo che noi chiamiamo lo stadio rappresentativo. Spesso questo scarabocchio-disegno accompagnato da commenti verbali, pi o meno comprensibili, pi o meno adeguati ai segni prodotti, potendo questi ultimi prestarsi a differenti interpretazioni, secondo limpulso del momento, secondo sensazioni o immagini avvertite anche inconsciamente.

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

Il bambino pu essere pi portato verso lastrazione che verso la concretezza immaginativa; rappresenter allora gli esseri e le cose con tratti molto fini e linee spezzate, mentre nel secondo caso eseguir figure arrotondate che in grafologia, si definiscono in grassetto. A

cura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

TERZO STADIO:

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

Per gli adulti motivo di sorpresa sempre rinnovata la triplice distinzione che i bambini riescono a fare tra ci che scarabocchiano, ci che disegnano e quella specie di lettera che scrivono e di cui vanno particolarmente fieri. Ad essi fa leffetto di una magia la possibilit di allineare certi segni, di collegarli tra loro, e sono pienamente consapevoli di voler dire e comunicare, qualcosa con questi segni.

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

LINGUAGGIO SEGNICO

CASA (i grandi in questi simboli vedono la casa) allora io

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

E questo lo stadio che recede immediatamente la maturazione intellettuale. E molto importante sapere che un tracciato o una linea assolutamente diritti non possono essere naturali per lessere umano.

La rettilineit non si acquisisce che a poco a poco mediante lunghi e ripetuti sforzi e volontaria disciplina, che non si pu esigere di colpo da bambini in et prescolare.

A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in data 12 Gennaio 2014, Pag. 4 n. 74.

L. Bender : il bambino incapace di tracciare esattamente un quadrato prima dei cinque anni mentre si riesce ad ottenere con maggior frequenza e su vasta scala, un cerchio. A c

ura

della

Dott

.ssa

Anto

nella

Sib

io.

Pubblicato sul sito www.assodolab.it nella Sezione Contributi Multimediali in da