Cabina di Regia 22 Maggio 2008

Click here to load reader

download Cabina di Regia  22 Maggio 2008

of 27

  • date post

    15-Jan-2016
  • Category

    Documents

  • view

    32
  • download

    0

Embed Size (px)

description

La eHealth nei progetti del SSN: il ruolo chiave del Fascicolo Sanitario Elettronico. Dott.ssa Rossana Ugenti Direttore Generale del Sistema Informativo Ministero della Salute. CORSO DI ALTA FORMAZIONE “ eHealth : Reti e Tecnologie per la Sanità - PowerPoint PPT Presentation

Transcript of Cabina di Regia 22 Maggio 2008

  • Cabina di Regia 22 Maggio 2008

    La eHealth nei progetti del SSN: il ruolo chiave del Fascicolo Sanitario ElettronicoDott.ssa Rossana Ugenti Direttore Generale del Sistema InformativoMinistero della SaluteCORSO DI ALTA FORMAZIONE EHEALTH: RETI E TECNOLOGIE PER LA SANIT

    Aula Magna del Polo Murri SantOrsola-Malpighi

    Bologna, 16 gennaio 2010

    *

    AgendaCambiamento dei bisogni e della domanda di salute Evoluzione del SSN attraverso la Sanit in ReteRilevanza della Sanit in Rete a livello EuropeoIl FSE a livello Europeo: il progetto epSOS-IPSEIl contesto istituzionale nazionale La cornice strategica delle iniziative eHealth sul territorioIl Nuovo Sistema Informativo Sanitario (NSIS)La disponibilit di informazioni socio sanitarie individuali e il Fascicolo Sanitario Elettronico Razionali del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE)Stato dellArte iniziative FSE sul territorio nazionalePrincipali evidenze derivanti dalla ricognizione Sintesi delle evidenze derivanti dalla ricognizione nazionaleTavolo interistituzionale per il Fascicolo Sanitario Elettronico Punti salienti della proposta normativaIl Sistema di Integrazione delle Informazioni Sanitarie Individuali del NSISI driver strategici per la realizzazione del NSISLe Informazioni disponibili in ambito NSISProspettive di miglioramento e sviluppo del NSISPunti di attenzione e sfide della Sanit in rete

    *

    Cambiamento dei bisogni e della domanda di salute Levoluzione in atto della dinamica demografica rende necessario un salto di paradigma per garantire la futura sostenibilit del sistema sanitario ed un opportuno bilanciamento delle risorse disponibili per riequilibrare la rete di offerta SSN

    A fronte di unofferta sanitaria nata per soddisfare i bisogni degli acuti la domanda di assistenza cresce ed sempre pi segnata da una quota significante di anziani e patologie croniche, che comporta un radicale cambiamento dei bisogni di salute

    2000010002000300040005000FigliGenitoriNonniBisnonniTrisavoli0-425-2950-5475-79100-1051950010002000300040005000FigliGenitoriNonniBisnonniTrisavoli0-425-2950-5475-79100-1052050010002000300040005000FigliGenitoriNonniBisnonniTrisavoli0-425-2950-5475-79100-105,Valutazione di larga massima della dimensione di cinque generazioni coesistentiNote: (1) Valori assoluti in migliaia (2) Per facilitare la comprensione del fenomeno lautore ha preferito mostrare solo alcune fasce di etFonte: A.Golini, Ageing society: trend demografici e scenari futuri, Rimini 2005 - Dati Onu, World Population Prospects. The 2002 Revision, New York, 2003

    *

    Evoluzione del SSN attraverso la Sanit in ReteLinnovazione tecnologica pu contribuire al necessario ridisegno strutturale ed organizzativo della rete di assistenza sanitaria, sostenendo lo spostamento del fulcro dellassistenza sanitaria dallospedale al territorio

    favorendo la continuit assistenziale delle cure e lintegrazione socio-sanitaria, attraverso modelli assistenziali innovativi effettivamente incentrati sul cittadino e sul suo diritto bisogno di salute, allo scopo di migliorarne la qualit di vita, facilitando laccesso alle prestazioni socio-sanitarie sul territorio nazionale

    - OspedaleSSN+ Territorio

    *

    Approccio strategico della UECoerentemente con le direttive europee, levoluzione della Sanita in Rete deve essere indirizzata ad accrescere lefficienza e la sicurezza del settore sanitario nonch ad assicurare migliori e pi efficaci servizi sanitari

    a beneficio di tutto il sistema, a partire dagli individui (pazienti e professionisti sanitari) e dalla societ, fino alleconomia nel suo complessoRilevanza della Sanit in Rete a livello EuropeoAccesso unico ai ServiziAccesso unico ai ServiziEHEALTH PER GLI INDIVIDUI (PAZIENTI E OPERATORI SANITARI) : la Sanit in Rete consente miglioramenti in termini di qualit ed efficacia dei servizi. La Sanit in Rete fornisce metodi completamente nuovi per il trattamento delle malattie croniche. Nel contesto europeo inoltre, la Sanit in Rete pu facilitare lassistenza sanitaria transfrontaliera e contribuire alla continuit delle cure.EHEALTH PER LA SOCIET : la Sanit in Rete rappresenta una sfida per l'interoperabilit, lalfabetizzazione digitale e l'accessibilit alle nuove tecnologie. La Sanit in Rete offre grandi opportunit nellambito della ricerca e sviluppo. Il settore della Sanit in Rete inoltre, risulta essere uno dei settori di mercato pi strategici, con una crescita elevata ed un forte potenziale di innovazione.EHEALTH PER L'ECONOMIA : la Sanit in Rete offre soluzioni che possono portare ad un enorme risparmio. Se correttamente utilizzati, i servizi di Sanit in Rete possono contribuire alla trasformazione del settore sanitario ed al cambiamento sostanziale dei modelli di business che ad esso sottendono. Ci particolarmente importante nel clima economico attuale, dove lattenzione ai costi assume rilevanza crescente i tutti i settori, inclusa la sanit.EU eHealth 2009 Prague Declaration

    *

    Il FSE a livello Europeo: il progetto epSOS-IPSECon riferimento alle iniziative intraprese a livello europeo, stato attivato a luglio 2008 il progetto epSOS (Smart Open Services for European Patients), finalizzato alla sperimentazione su scala europea del patient summary e della prescrizione elettronica allo scopo di assicurare l'interoperabilit delle soluzioni adottate dagli stati membri.

    Per garantire coerenza tra la suddetta iniziativa europea e i progetti in corso a livello regionale stato sottoscritto, il 9 ottobre 2008, un protocollo di intesa, tra il Ministero della Salute, il Ministero per la Pubblica Amministrazione e lInnovazione e un consorzio di Regioni (Regione Lombardia quale capofila, e le Regioni Abruzzo, Emilia Romagna, Molise, Sardegna, Toscana, Umbria, la Provincia Autonoma di Trento e Friuli Venezia Giulia), finalizzato alla sperimentazione di un sistema per linteroperabilit europea e nazionale delle soluzioni di Fascicolo Sanitario Elettronico: componenti Patient Summary ed ePrescription (progetto IPSE)

    Progetto Europeo al quale partecipano 12 Stati Membri, tra cui lItalia, attivato a Luglio 2008 con durata pari a 36 mesi

    *

    LItalia presenta un articolato sistema sanitario che risponde alla finalit di garantire al cittadino Livelli Essenziali di Assistenza (LEA), con adeguata accessibilit e qualit delle cure

    Il Ministero svolge un ruolo di raccordo ed indirizzo a supporto della programmazione di politiche sanitarie, coerenti con una domanda di assistenza in profonda evoluzioneIl contesto istituzionale nazionale (1/2) Livello Centrale(Stato)EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONIILEALa modifica del titolo V della Costituzione. Il decreto legge 347/2001 e la Legge 405/2001 caratterizzano il progressivo decentramento dei poteri e competenze dallo Stato alle Regioni come devolutionLaccordo sui Livelli Essenziali di Assistenza del 29 novembre 2001, definisce la correlazione tra valutazione di essenzialit e di appropriatezza delle prestazioni sanitarie erogateNSISLa Legge finanziaria 2001 (art.87, L. 388 del 23/12/2000) pone le premesse per la nascita del Nuovo Sistema Informativo Sanitario nazionale e per lattivazione di sistemi di raccolta delle prestazioni su base individualeCon successivo accordo della Conferenza Stato Regioni stipulato in data 22 febbraio 2001, stato dato avvio al piano di azione per lo sviluppo del NSIS e deliberato un organo di controllo: la Cabina di regiaPROGRAMMAZIONE SANITARIAPROGRAMMAZIONE SANITARIALivello RegionaleLivello Locale

    *

    ..e pertanto ritiene strategica la collaborazione con tutti i soggetti istituzionalmente coinvolti, al fine di realizzare un sistema unitario di interventi, nellambito di una cornice strategica comune, allo scopo di garantire lefficienza applicativa delle ICT in sanit

    al fine di sviluppare unofferta di servizi sempre pi vicina alle esigenze dei cittadini, ed aiutando i soggetti pi deboli a condurre al meglio la propria vita sociale

    Il contesto istituzionale nazionale (2/2)

    *

    Il Ministero ha progettato il Nuovo Sistema Informativo Sanitario (NSIS), che rappresenta il fulcro delle iniziative di eHealth a livello nazionale, intorno al quale si collocano diversi interventi

    finalizzati, alla dematerializzazione dei documenti sanitari a beneficio dei sottostanti processi gestionali e organizzativi, allarmonizzazione delle soluzioni di sanit in rete ed allomogeneit nella generazione dei Livelli Essenziali di Informazioni (LEI), fondamentali per il supporto alla cura ed il governo del SSN

    La cornice strategica delle iniziative eHealth sul territorioAttuazione dei risultati dei Mattoni del SSN per la generazione di Livelli Essenziali di Informazioni, al fine di assicurare linteroperabilit semantica tra tutti i livelli del SSN (nazionale, regionale e locale ) nella rilevazione delle prestazioni erogateIdentificazione del cittadino e rilevazione delle prestazioni sanitarie erogate, mediante ladozione della Tessera Sanitaria Innovazione nelle cure primarie: invio telematico delle prescrizioni e dei certificati di malattia da parte dei Medici del SSNFascicolo Sanitario Elettronico (FSE) per larchiviazione e laccesso alle informazioni sanitarie individualiSistema integrato di Centri Unici di Prenotazione (CUP) per la prenotazione delle prestazioni SSN su tutto il territorio nazionaleAdozione di servizi di Telemedicina nella pratica clinica, anche al fine del ridisegno strutturale ed organizzativo della rete di offerta SSNAnagrafe unica delle Strutture SSN per il monitoraggio della rete di assistenza

    *

    Il Nuovo Sistema Informativo Sanitario (NSIS)il Nuovo Sistema Informativo Sanitario, finalizzato a raccogliere progressivamente e secondo una logica di percorso le informazioni relative ai contatti del singolo individuo con i diversi nodi della rete di offerta del SSN, e rendere disponibile, sia a livello nazionale, sia regionale, un