AUTODETERMINAZIONE NELLA VITA E PER LA MORTE · PDF fileVITA E PER LA MORTE ASSOCIAZIONE PER...

Click here to load reader

  • date post

    16-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    217
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of AUTODETERMINAZIONE NELLA VITA E PER LA MORTE · PDF fileVITA E PER LA MORTE ASSOCIAZIONE PER...

AUTODETERMINAZIONE NELLA VITA E PER LA MORTE

ASSOCIAZIONE PER UNA MORTE UMANA

Per ci che concerne la morte volontaria:io non intravvedo in essa n un peccato, n una vilt.Ritengo invece che la certezza che questa soluzione sia per noi disponibile rappresenti un buon aiuto per sostenere la vita e tutte le sue difficolt.

Hermann Hesse, scrittore (1877 1962)

3

DIVENTATI MEMBRI ANCHE VOI: PROTEGGETEVI!

EXIT protegge voi e i vostri cari in ospedale. Trattamenti medici contro il volere del paziente non sono autorizzati. Nel momento in cui voi non potete esprimere la vostra opinione in merito ai trattamenti entra in vigore il testamento biologico EXIT.

EXIT aiuta a morire persone che soffrono gravemente. In Svizzera lassistenza al suicidio legale da decenni. EXIT attiva in questo campo da oltre 30 anni. I professionisti impiegati presso la sede centrale ed un team di assistenti al suicidio esperti offrono consulenza e aiuto nel rispetto delle severe norme di EXIT.

EXIT si impegna anche politicamente a favore del diritto di autodeterminazione. Dal 2000 nei parlamenti cantonali e nelle camere federali ci sono stati 25 interventi sul suicidio assistito. EXIT intrattiene contatti con partiti, parlamentari e consiglieri federali informando e seguendo le varie fasi politiche riguardanti i temi per cui si batte.

In caso di bisogno EXIT si impegna attivamente e con tutti i mezzi giuridici a far valere il vostro testamento biologico. EXIT lunica organizzazione in Svizzera che in caso di necessit si reca in ospedale per aiutare i vostri parenti a far rispettare la volont da voi espressa nel testamento biologico.

EXIT rispetta la legge svizzera e le condizioni quadro legislative riguardanti laiuto legale al suicidio. EXIT coopera con la classe medica, con le autorit, con la giustizia e la polizia.

EXIT politicamente e religiosamente neutrale e non ha alcuno scopo economico. EXIT, prima associazione con testamento biologico, fondata nel 1982, oggigiorno una delle maggiori organizzazioni al mondo per lassi-stenza al suicido.

EXIT unassociazione senza scopo di lucro, finanziata anche tramite donazioni e legati. Oltre allattivit riguardante il testamento biologico e lassistenza al suicidio, EXIT si occupa di consulenza a persone in difficolt, di problematiche giuridiche inerenti al tema, dellattuazione di una legge liberale, della gestione di palliacura una fon-dazione di EXIT, e di molto altro ancora.

4

COLOFONE

EDITOREEXIT Deutsche SchweizMhlezelgstrasse 45Casella postale 8048 Zurigo

RESPONSABILEErnesto Streit

TESTIIlona BethlenAndreas BlumMelanie KuhnBernhard Sutter

FOTOEXIT

COMPOSIZIONEKurt BluerTypografie und GestaltungZinggstrasse 163007 Berna031 302 29 00

STAMPADMGUntermli 116302 Zugo041 761 13 21info@dmg.ch

Questo opuscolo disponibile anche in lingua tedesca.

12a edizione / 2015

5

Oggigiorno il tema del suicidio assistito non pi un tab, ma un argomento ben ancorato nellagenda politica e nella realt sociale.

Da decenni ormai EXIT si impegna in favore del diritto allautodeterminazione nellultima fase della vita fornendo altres un importante aiuto alle persone che soffrono. Nel fare ci EXIT si occupa in particolare di redigere e di far valere il testamento biologico dei suoi membri, di offrire consulenze durante momenti particolarmente critici, di sostenere la medicina palliativa e di fornire un suicidio assistito professionale e competente, svolto secondo regole severe e con chiarimenti attenti e fondati, in un clima di empatia e grande responsabilit.

Soltanto lindividuo che soffre pu essere il giudice unico e ultimo della sopportabilit di un male. I passi avanti compiuti dalla medicina moderna non sono infatti in grado di lenire ogni sofferenza. Anche fra i medici in corso una discussione sui valori legati a questa professione che sta mettendo sempre pi in primo piano il rispetto dellautonomia del paziente in contrapposizione agli atteggiamenti paternalistici del passato. Questa visione ancorata anche nel nuovo diritto di protezione degli adulti in vigore dal 1 gennaio 2013, una legge alla quale ha contribuito anche il costante lavoro di EXIT.

Una buona parte della popolazione svizzera sostiene la causa di EXIT, come dimostrano le votazioni e i sondaggi indipendenti svoltisi negli ultimi 12 anni.

Con questo opuscolo vogliamo da un lato mostrare come lavora la nostra organizzazione e dallaltro rispondere ai quesiti che si pongono i nostri membri e una parte cospicua dellopinione pubblica. Vogliamo inoltre abbattere eventuali riserve e convincere alladesione persone che da tempo pensavano gi di farlo.

Per esistere come organizzazione EXIT deve poter contare sulladesione di persone che passano da una simpatia passiva a unadesione attiva. Anche per noi vale la seguente regola: pi grande la nostra organizzazione, pi abbiamo possibilit di rafforzare la nostra posizione a livello politico.

Vi ringraziamo per il vostro interesse.

Zurigo, primavera 2015

Per il comitato direttivo di EXIT: Saskia Frei, presidentessa

EXIT SI IMPEGNA IN FAVORE DEL DIRITTO ALLAUTODETERMINAZIONE DURANTE E ALLA FINE DELLA VITA DI OGNI PERSONA

6

Cosa significa autodeterminazione nella vita e per la morte? pagina 7

Cos EXIT? E cosa offre? pagina 8

La situazione sotto il profilo giuridico pagina 9

Diventate membri di EXIT pagina 11 EXIT aiuta anche chi non membro? pagina 11 Richieste dallestero pagina 11

A cosa serve il testamento biologico di EXIT? pagina 12 Valore giuridico del testamento biologico pagina 13 Il diritto del paziente pagina 13

Per chi pensato un suicidio assistito con EXIT? pagina 14 Capacit di intendere e di volere e di agire pagina 14 Autonomia e desiderio di morte consapevole e irreversibile pagina 14 Prognosi senza speranza, dolori insopportabili e/o menomazioni insostenibili pagina 14 Capacit di intendere e volere nelle persone con problemi psichici pagina 15 EXIT aiuta anche persone che soffrono di demenza e Alzheimer? pagina 15

Come avviene concretamente unassistenza al suicidio? pagina 16

Consulenza e prevenzione dei suicidi pagina 18

E che dire delle cure palliative? pagina 19

La vostra donazione per una buona causa pagina 20 Voci illustri a favore di EXIT pagina 21

Statuti pagina 22

La filosofia di EXIT pagina 24

Glossario: diverse forme di assistenza al suicidio pagina 25

Comitati, indirizzi pagina 26

INDICE

7

COSA SIGNIFICA AUTODETERMINAZIONE NELLA VITA E PER LA MORTE?

EXIT si impegna in favore del diritto delle persone allautodeterminazione.

Non tutto ci che la medicina moderna offre sensato dal punto di vista dei pazienti vittime di sofferenze. Sono infatti sempre pi le persone che, in caso di malattia grave o di ictus cerebrale, rifiutano di essere tenute in vita per forza da una tecnica medica sempre pi perfetta.

Secondo il Tribunale federale il diritto allauto deter-minazione vale anche per quelle persone la cui malattia non porta a morte imminente ma che, a causa della loro situazione disperata, non vedono pi alcuna ragione di continuare a vivere. In particolari condizioni appartengono a questa categoria anche persone che soffrono di malattie psichiche.

EXIT difende il diritto delle persone a poter decidere della propria morte. Il diritto alla vita e il diritto ad una morte consapevolmente scelta sono inscindibili.

Una persona deve poter decidere da sola il momento in cui lasciare questo mondo in pace. Questa una sua respon-sabilit, ma non solo sua.

Nel momento infatti in cui EXIT si offre di aiutarla, anche lassociazione si assume parte della responsabilit. E que-sta responsabilit condivisa pu essere credibile soltanto se non si influisce in nessun modo nella decisione della per-sona che vuole morire, n in modo diretto n indiretto. Per questo EXIT lascia sempre che sia la persona a fare il primo passo non attivandosi mai di propria iniziativa.

Per EXIT i valori centrali sono la dignit umana e il diritto allautodeterminazione.

In quanto organizzazione seria e scrupolosa, EXIT svolge i suoi compiti in modo responsabile e rimane al fianco dei suoi membri consigliandoli per lunghi periodi ed esaminando attentamente ogni richiesta di aiuto secondo le procedure stabilite.

La dignit umana qualcosa di assolutamente dovuto alla persona a causa della sua particolare unicit e condi zione di essere umano. Questa dignit minacciata quando una persona, nel momento del suo declino fisico o mentale, diventa oggetto di disposizioni (mediche) di terzi. EXIT con-sidera ogni trattamento medico atto a protrarre la vita del paziente e svolto contro la sua volont, come un mancato rispetto del diritto allautodeterminazione e unoffesa alla dignit umana.

Lautodeterminazione infatti la capacit di poter deci-dere liberamente e di farlo avendo ben presenti le conse-guenze delle proprie decisioni.

Il diritto di disporre della propria vita una questione di coscienza che tocca la persona interessata: espressione della sua autonomia e quindi della sua dignit. In un tale contesto non esistono risposte valide per tutti. Per questo motivo in questo ambito nessuno ha il diritto di decidere per altri.

EXIT si batte a favore dellautoderminazione rimanendo neutrale da un punto di vista politico e ideologico.

EXIT membro della sezione europea e mondiale dellassociazione (World Federation of Right-to-Die Socie-ties). Per festeggiare i primi 30 anni di esistenza di EXIT nel 2012 il congresso