Arai Helmet Brochure 2014 ITA

download Arai Helmet Brochure 2014 ITA

of 52

  • date post

    06-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    217
  • download

    2

Embed Size (px)

description

Arai Helmet Brochure 2014 ITA

Transcript of Arai Helmet Brochure 2014 ITA

  • araihelmet.eu

    Realizzato da motociclisti per motociclisti

  • Lo sapevate?

    Scopri di pi sul fondamentale concetto R75 Shape su:

    araihelmet.eu

    Lo sapevate che un casco dovrebbe fare molto di pi che non solo assorbire energia? Questo sito spiega come funziona un casco. Argomenti interessanti!

    Cal Crutchlow, pilota MotoGP

  • 3contenuti

    MX-vNUOVO

    R75 Shape 4

    RX-7 RC 6

    RX-7 GP 8

    Quantum-ST 12

    Rebel 16

    Chaser-V 20

    Axces II 24

    CT-Ram 30

    CT-F 31

    X-Tend Ram 32

    X-Tend 33

    SZ-Ram 4 34

    contenuti

    Freeway-2 35

    Penta 37

    Tour-X 4 38

    MX-V NUOVO 42

    Arai Gamma Auto 44

    Arai Inspiration Centre 46

    Garanzia limitata di 5 anni 47

    Misure 48

    Taglie aggiuntive 49

    Caratteristiche comuni 50

    Caratteristiche del casco 51

  • Lassorbimento degli urti senza dubbio il compito principale di un casco per garantire la protezione di chi lo indossa. Tutta la storia di Arai e sar sempre-una ricerca continua volta a migliorare le prestazioni dei caschi nellassorbimento degli urti.

    anche vero che chi indossa il casco probabile che si muova a velocit molto pi elevate rispetto a quelle utilizzate nei test dimpatto. Questo ci fa capire che gli impatti reali possono dierire molto da quelli simulati in laboratorio.

    Poich lenergia cinetica di un oggetto in movimento aumenta con il quadrato della velocit, un motociclista, pur rispettando i limiti, pu subire unenergia dimpatto fino a 12 volte superiore rispetto a quella ammessa dal pi severo standard del mondo.Nessun casco, a prescindere dalla marca, pu gestire direttamente una tale energia.

    A questo proposito, importante sapere che le energie di impatto che il casco deve assorbire possono essere notevolmente ridotte se il casco riesce a rimbalzare sull'oggetto colpito e scivolare sulle superfici irregolari dissipando lenergia.

    Questo significa che la capacit di scivolare su superfici irregolari un altro requisito fondamentale del casco per poter orire protezione nel mondo reale.

    Lesperienza accumulata in anni di lezioni apprese su strada e su pista continua a confermare una semplice verit, ossia che una calotta pi arrotondata, liscia e resistente in grado di dissipare meglio lenergia durto, scivolando sulle superfici irregolari e rimbalzando pi facilmente sugli ostacoli, oltre a ridurre le forze rotazionali in eccesso. per questo che ARAI crede nel concetto R75 SHAPE: una curva

    convessa continua con raggio minimo di 75mm.

    L'R75 pu sembrare complicato, ma in realt un concetto molto basilare:un semplice strumento consente a chiunque di visualizzarlo e comprenderlo subito. Il tester R75 dimostra come ARAI cerchi, ovunque sia possibile, di mantenere il raggio del modello R75. Muovendo il tester sulla superficie della calotta, se le due estremit del tester toccano la superficie, la calotta conforme al concetto R75 SHAPE. R75 SHAPE solo uno degli standard interni creati da

    ARAI. Standard che ARAI adotta per orire ai propri utenti una protezione ottimale.

    Non qualcosa che viene richiesto dalle principali

    normative. E qualcosa che ARAI richiede.

    Il pilota Jonathan Rea ha subito un grave incidente nel Mondiale Superbike 2012 a Imola. Jonathan spiega: Ho fatto uno spaventoso high-side con la mia Honda durante la Superpole e sono stato scagliato in aria per poi schiantarmi violentemente sullasfalto. Nella caduta ho sbattuto con forza la testa sulla pista. Dopo la gara ho ringraziato il mio casco Arai che senza dubbio mi ha salvato dal subire lesioni gravi. C un motivo per cui i caschi Arai costano quel che costano, ed per la loro qualit. Sono proprio felice di avere il miglior casco del mondo, e non smetter mai di ringraziare Arai per questo.

    LA CAPACIT DI SCIVOLARE E RIMBALZARE SUGLI OSTACOLI PER DISSIPARE LENERGIA UN REQUISITO FONDAMENTALE IN UN CASCO.

    HO IL MIGLIOR CASCO DEL MONDO

    * Il concetto Arai R75 SHAPE non si applica alle aree sotto

    la linea di test SNELL, alle aree di aggancio della visiera e

    ai condotti di ventilazione o ad alcuni modelli per impieghi particolari

    La rotondit della calotta pu essere

    verificata con il tester R75 SHAPE

    Il concetto R75 SHAPE non richiesto dai principali standard. Lo richiede ARAI.

    Nel 2012 a Oulton Park il pilota Josh Wainwright non solo ha subito un grave incidente, ma una moto che lo seguiva passata in pieno sul suo casco con entrambe le ruote. Josh: Il mio casco ha subito impatti multipli: ha colpito diverse volte la superficie della pista ed poi stato investito da un altro pilota in gara. Questo incidente mi ha dimostrato che possono avvenire impatti multipli su uno stesso punto del casco. La resistenza della calotta esterna si dimostrata di cruciale importanza e ha protetto la mia testa. E solo grazie a questo che sono potuto andare via sulle mie gambe.

    ORA MI MOLTO CHIARA L'IMPORTANZA DI UNA CALOTTA RESISTENTE

    ARAI ne sempre stata consapevole.

    Il concetto R75

    Per vedere il video di questo incidente utilizzare il codice QR Per vedere il video di questo incidente utilizzare il codice QR

  • Lassorbimento degli urti senza dubbio il compito principale di un casco per garantire la protezione di chi lo indossa. Tutta la storia di Arai e sar sempre-una ricerca continua volta a migliorare le prestazioni dei caschi nellassorbimento degli urti.

    anche vero che chi indossa il casco probabile che si muova a velocit molto pi elevate rispetto a quelle utilizzate nei test dimpatto. Questo ci fa capire che gli impatti reali possono dierire molto da quelli simulati in laboratorio.

    Poich lenergia cinetica di un oggetto in movimento aumenta con il quadrato della velocit, un motociclista, pur rispettando i limiti, pu subire unenergia dimpatto fino a 12 volte superiore rispetto a quella ammessa dal pi severo standard del mondo.Nessun casco, a prescindere dalla marca, pu gestire direttamente una tale energia.

    A questo proposito, importante sapere che le energie di impatto che il casco deve assorbire possono essere notevolmente ridotte se il casco riesce a rimbalzare sull'oggetto colpito e scivolare sulle superfici irregolari dissipando lenergia.

    Questo significa che la capacit di scivolare su superfici irregolari un altro requisito fondamentale del casco per poter orire protezione nel mondo reale.

    Lesperienza accumulata in anni di lezioni apprese su strada e su pista continua a confermare una semplice verit, ossia che una calotta pi arrotondata, liscia e resistente in grado di dissipare meglio lenergia durto, scivolando sulle superfici irregolari e rimbalzando pi facilmente sugli ostacoli, oltre a ridurre le forze rotazionali in eccesso. per questo che ARAI crede nel concetto R75 SHAPE: una curva

    convessa continua con raggio minimo di 75mm.

    L'R75 pu sembrare complicato, ma in realt un concetto molto basilare:un semplice strumento consente a chiunque di visualizzarlo e comprenderlo subito. Il tester R75 dimostra come ARAI cerchi, ovunque sia possibile, di mantenere il raggio del modello R75. Muovendo il tester sulla superficie della calotta, se le due estremit del tester toccano la superficie, la calotta conforme al concetto R75 SHAPE. R75 SHAPE solo uno degli standard interni creati da

    ARAI. Standard che ARAI adotta per orire ai propri utenti una protezione ottimale.

    Non qualcosa che viene richiesto dalle principali

    normative. E qualcosa che ARAI richiede.

    Il pilota Jonathan Rea ha subito un grave incidente nel Mondiale Superbike 2012 a Imola. Jonathan spiega: Ho fatto uno spaventoso high-side con la mia Honda durante la Superpole e sono stato scagliato in aria per poi schiantarmi violentemente sullasfalto. Nella caduta ho sbattuto con forza la testa sulla pista. Dopo la gara ho ringraziato il mio casco Arai che senza dubbio mi ha salvato dal subire lesioni gravi. C un motivo per cui i caschi Arai costano quel che costano, ed per la loro qualit. Sono proprio felice di avere il miglior casco del mondo, e non smetter mai di ringraziare Arai per questo.

    LA CAPACIT DI SCIVOLARE E RIMBALZARE SUGLI OSTACOLI PER DISSIPARE LENERGIA UN REQUISITO FONDAMENTALE IN UN CASCO.

    HO IL MIGLIOR CASCO DEL MONDO

    * Il concetto Arai R75 SHAPE non si applica alle aree sotto

    la linea di test SNELL, alle aree di aggancio della visiera e

    ai condotti di ventilazione o ad alcuni modelli per impieghi particolari

    La rotondit della calotta pu essere

    verificata con il tester R75 SHAPE

    Il concetto R75 SHAPE non richiesto dai principali standard. Lo richiede ARAI.

    Nel 2012 a Oulton Park il pilota Josh Wainwright non solo ha subito un grave incidente, ma una moto che lo seguiva passata in pieno sul suo casco con entrambe le ruote. Josh: Il mio casco ha subito impatti multipli: ha colpito diverse volte la superficie della pista ed poi stato investito da un altro pilota in gara. Questo incidente mi ha dimostrato che possono avvenire impatti multipli su uno stesso punto del casco. La resistenza della calotta esterna si dimostrata di cruciale importanza e ha protetto la mia testa. E solo grazie a questo che sono potuto andare via sulle mie gambe.

    ORA MI MOLTO CHIARA L'IMPORTANZA DI UNA CALOTTA RESISTENTE

    ARAI ne sempre stata consapevole.

    Il concetto R75

    Per vedere il video di questo incidente utilizzare il codice QR Per vedere il video di questo incidente utilizzare il codice QR

  • 6 rX-7 rc

    Il casco Arai RX-7 RC in fibra di carbonio uno dei caschi pi straordinari mai offerti al mondo motociclistico. Ciascuna calotta esterna composta da non meno di undici strati attentamente applicati. La tecnologia del nuovo RX-7 RC basata su quella d